Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Matrimonio con ragazza di nazionalità russa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Sab Ago 15, 2009 4:17 am

Buongiorno,
sono cittadino italiano e sono fidanzato da oltre un anno con una ragazza di nazionalità russa. Lei è stata in Italia con regolare visto turistico (rilasciato dall'ambasciata italiana a San Pietroburgo) avente validità 3 mesi (dal 12 Aprile al 15 Luglio). Avremmo dovuto sposarci in Comune: ci siamo recati il 1 Luglio per concordare la data delle pubblicazioni e quella del matrimonio. Poichè io e la mia ragazza eravamo ignari della nuova legge, abbiamo deciso di effettuare le pubblicazioni il 4 Agosto e di sposarci il 22 Agosto. Purtroppo il 7 Agosto il Comune ci ha telefonato, comunicandoci che il matrimonio non avrebbe potuto celebrarsi in quanto, in virtù della nuova legge, la mia ragazza ha il visto turistico scaduto (ripeto che esso è scaduto il 15 Luglio). Abbiamo deciso di non fare ricorso. Pertanto la mia ragazza è immediatamente ritornata in Russia. In aeroporto a Roma non ha avuto nessun problema riguardo il visto scaduto.

A tale proposito vorrei gentilmente ricevere le seguenti informazioni:

1) La nuova legge afferma che è necessario "un documento attestante la regolarità del soggiorno sul territorio italiano", pertanto la mia ragazza può sposarsi in Italia esibendo un visto turistico? Oppure è necessario un permesso di soggiorno?

2) Nel caso in cui fosse sufficiente il visto turistico, esso deve essere rilasciato dall'ambasciata italiana in Russia oppure può essere rilasciato dall'ambasciata in Russia di un qualunque Paese dell'area Schengen?

3) L'ambasciata italiana in Russia oppure quella di un qualunque Paese Schengen potrebbero creare dei problemi per il rilascio del visto turistico, a causa del fatto che la mia ragazza è rimasta in Italia per circa un mese con visto scaduto (ripeto, dal 15 Luglio al 12 Agosto)?

Grazie per le vostre cortesi risposte

Stefano
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Sab Ago 15, 2009 5:26 am

telfener ha scritto:
Buongiorno,
sono cittadino italiano e sono fidanzato da oltre un anno con una ragazza di nazionalità russa. Lei è stata in Italia con regolare visto turistico (rilasciato dall'ambasciata italiana a San Pietroburgo) avente validità 3 mesi (dal 12 Aprile al 15 Luglio). Avremmo dovuto sposarci in Comune: ci siamo recati il 1 Luglio per concordare la data delle pubblicazioni e quella del matrimonio. Poichè io e la mia ragazza eravamo ignari della nuova legge, abbiamo deciso di effettuare le pubblicazioni il 4 Agosto e di sposarci il 22 Agosto. Purtroppo il 7 Agosto il Comune ci ha telefonato, comunicandoci che il matrimonio non avrebbe potuto celebrarsi in quanto, in virtù della nuova legge, la mia ragazza ha il visto turistico scaduto (ripeto che esso è scaduto il 15 Luglio). Abbiamo deciso di non fare ricorso. Pertanto la mia ragazza è immediatamente ritornata in Russia. In aeroporto a Roma non ha avuto nessun problema riguardo il visto scaduto.

A tale proposito vorrei gentilmente ricevere le seguenti informazioni:

1) La nuova legge afferma che è necessario "un documento attestante la regolarità del soggiorno sul territorio italiano", pertanto la mia ragazza può sposarsi in Italia esibendo un visto turistico? Oppure è necessario un permesso di soggiorno?

2) Nel caso in cui fosse sufficiente il visto turistico, esso deve essere rilasciato dall'ambasciata italiana in Russia oppure può essere rilasciato dall'ambasciata in Russia di un qualunque Paese dell'area Schengen?

3) L'ambasciata italiana in Russia oppure quella di un qualunque Paese Schengen potrebbero creare dei problemi per il rilascio del visto turistico, a causa del fatto che la mia ragazza è rimasta in Italia per circa un mese con visto scaduto (ripeto, dal 15 Luglio al 12 Agosto)?

Grazie per le vostre cortesi risposte

Stefano

Risposte veloci!!!

1) SI, è previsto anche da una circolare esplicativa del ministero.

2) Vale anche il visto rilasciato da altri consolati stranieri Schengen.

3) SI se la cosa viene segnalata la momento del rientro in patria per chiedere un altro visto. Molte persone nelle stesse condizioni, che non sono state segnalate, hanno stranamente perso il passaporto e ne hanno rifatto un altro!!!

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Sab Ago 15, 2009 2:35 pm

Gent.mo Dott. Intonti,
la ringrazio della sua disponibilità.

Cortesemente gradirei ricevere alcuni ulteriori chiarimenti.

1) L'eventuale segnalazione della mia fidanzata sarebbe stata effettuata dalle autorità russe al momento del rientro nell'aeroporto russo?

2) E' possibile sapere se questa eventuale segnalazione è avvenuta o meno?

3) Nel caso in cui questa segnalazione NON fosse avvenuta, sarebbe opportuno richiedere un nuovo visto mostrando il passaporto vecchio (in cui si evince il ritardo nel rientro di circa 1 mese) oppure mostrando un nuovo passaporto (ottenuto a seguito dello smarrimento di quello vecchio)?

4) Nel caso in cui questa segnalazione FOSSE avvenuta, quanto tempo sarebbe necessario aspettare per l'ottenimento di un nuovo visto turistico?

Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Sab Ago 15, 2009 4:05 pm

telfener ha scritto:
Gent.mo Dott. Intonti,
la ringrazio della sua disponibilità.

Cortesemente gradirei ricevere alcuni ulteriori chiarimenti.

1) L'eventuale segnalazione della mia fidanzata sarebbe stata effettuata dalle autorità russe al momento del rientro nell'aeroporto russo?

2) E' possibile sapere se questa eventuale segnalazione è avvenuta o meno?

3) Nel caso in cui questa segnalazione NON fosse avvenuta, sarebbe opportuno richiedere un nuovo visto mostrando il passaporto vecchio (in cui si evince il ritardo nel rientro di circa 1 mese) oppure mostrando un nuovo passaporto (ottenuto a seguito dello smarrimento di quello vecchio)?

4) Nel caso in cui questa segnalazione FOSSE avvenuta, quanto tempo sarebbe necessario aspettare per l'ottenimento di un nuovo visto turistico?

Grazie

Ora il "gioco" si fa duro!!!

1) No, dalle autorità italiane all'uscita dall'Italia (capita solo nel 10% dei casi prima del DL sicurezza - ora non so dire). Ai russi non importa nulla.

2) Teoricamente è possibile, ma è necessario procedere con legale ed i tempi sono lunghi.

3) Se in qualsiasi consolato verificano dai timbri sul passaporto che uno straniero si è trattenuto oltre al tempo previsto scatta la segnalazione al SIS con interdizione per 10 anni dall'ingresso in area Schengen.

4) !0 anni, appunto, se non interviene una cancellazione (possibile solo per cittadini ricongiunti o per lavoro dopo un contratto, e non è un diritto ma una concessione straordinaria.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 5:54 am

Gent.mo Dott. Intonti,

ulteiori osservazioni (mi scuso se la disturbo ancora).

Allo scopo di ottenere un nuovo visto turistico in tempi brevi (nell'ordine di alcuni mesi), sarebbe possibile dimostrare al consolato italiano il motivo del ritardo nel rientro (ripeto: circa 1 mese)?
Infatti noi vorremmo spiegare alle autorità competenti italiane quanto di seguito.

Le nostre intenzioni originarie erano queste: ritorno in Russia della mia fidanzata il 9 Luglio (PRIMA della scadenza del visto, ciò è provato dall'acquisto di un biglietto aereo per il quale non abbiamo chiesto il rimborso...soldi persi) e poi ritorno in Italia con nuovo visto turistico per le pubblicazioni e celebrazione.
Tale procedura non è stata da noi applicata in quanto l'Ufficiale di Stato Civile (del Comune ove io risiedo) ci ha comunicato il 1 Luglio (giorno in cui noi ci siamo recati al Comune per concordare data di pubblicazioni e data di celebrazione, ciò è provato dai documenti rilasciati dal Comune in cui è riportata la data del 1 Luglio, quella delle pubblicazioni 4 Agosto e celebrazione 22 Agosto) che allo scopo del matrimonio non era necessario il visto (ci si riferiva alla vecchia legge).
Pertanto la mia ragazza avrebbe potuto evitare di tornare in Russia e poi di nuovo in Italia, ma avrebbe potuto attendere pubblicazioni e celebrazione in Italia.
D'altra parte se qualcuno ci avesse informato dell'imminenza della nuova legge, avremmo concordato data di pubblicazioni e celebrazione PRIMA del 8 Agosto.

Inoltre vorrei sottolineare i seguenti aspetti.

1) Quanto da me descritto sopra rispecchia la REALE dinamica dell'accaduto (ossia non è una nostra invenzione...tutto è dimostrabile tramite documentazione cartacea):

2) La mia ragazza era ed è ancora mossa da ottime intenzioni di inserimento nella società italiana, in particolare (quanto di seguito descritto è al solito dimostrabioe tramite documentazione cartacea):

- Frequenza ad un corso di lingua italiana in una città vicina a quella ove
io risiedo, durata di 150 ore e pagamento di 2200 euro (corso
individuale). Tale corso non è ancora concluso.

- Pre-iscrizione all'Università italiana per conseguire una seconda laurea
(lei ha già una laurea conseguita in Russia). Purtroppo tale iscrizione
non potrà avvenire a causa dell'impossibilità di recarsi in Italia per
sostenere l'esame di lingua italiana il prossimo 1 Settembre (il nome
della mia ragazza compare nella lista di coloro che avrebbero dovuto
sostenere tale esame).


La motivazione del ritardo di cui sopra può essere riferita alle autorità competenti italiane allo scopo di spiegare il motivo del ritardo e di conseguenza consentire il rilascio di un nuovo visto?

La frequenza al corso di lingua italiana e la pre-iscrizione all'Università italiana possono essere riferite alle autorità competenti italiane per far comprendere le buone intenzioni della mia ragazza e favorire di conseguenza il rilascio di un nuovo visto?

Grazie ancora

Stefano
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 6:32 am

telfener ha scritto:
Gent.mo Dott. Intonti,

ulteiori osservazioni (mi scuso se la disturbo ancora).

Allo scopo di ottenere un nuovo visto turistico in tempi brevi (nell'ordine di alcuni mesi), sarebbe possibile dimostrare al consolato italiano il motivo del ritardo nel rientro (ripeto: circa 1 mese)?
Infatti noi vorremmo spiegare alle autorità competenti italiane quanto di seguito.

Le nostre intenzioni originarie erano queste: ritorno in Russia della mia fidanzata il 9 Luglio (PRIMA della scadenza del visto, ciò è provato dall'acquisto di un biglietto aereo per il quale non abbiamo chiesto il rimborso...soldi persi) e poi ritorno in Italia con nuovo visto turistico per le pubblicazioni e celebrazione.
Tale procedura non è stata da noi applicata in quanto l'Ufficiale di Stato Civile (del Comune ove io risiedo) ci ha comunicato il 1 Luglio (giorno in cui noi ci siamo recati al Comune per concordare data di pubblicazioni e data di celebrazione, ciò è provato dai documenti rilasciati dal Comune in cui è riportata la data del 1 Luglio, quella delle pubblicazioni 4 Agosto e celebrazione 22 Agosto) che allo scopo del matrimonio non era necessario il visto (ci si riferiva alla vecchia legge).
Pertanto la mia ragazza avrebbe potuto evitare di tornare in Russia e poi di nuovo in Italia, ma avrebbe potuto attendere pubblicazioni e celebrazione in Italia.
D'altra parte se qualcuno ci avesse informato dell'imminenza della nuova legge, avremmo concordato data di pubblicazioni e celebrazione PRIMA del 8 Agosto.

Inoltre vorrei sottolineare i seguenti aspetti.

1) Quanto da me descritto sopra rispecchia la REALE dinamica dell'accaduto (ossia non è una nostra invenzione...tutto è dimostrabile tramite documentazione cartacea):

2) La mia ragazza era ed è ancora mossa da ottime intenzioni di inserimento nella società italiana, in particolare (quanto di seguito descritto è al solito dimostrabioe tramite documentazione cartacea):

- Frequenza ad un corso di lingua italiana in una città vicina a quella ove
io risiedo, durata di 150 ore e pagamento di 2200 euro (corso
individuale). Tale corso non è ancora concluso.

- Pre-iscrizione all'Università italiana per conseguire una seconda laurea
(lei ha già una laurea conseguita in Russia). Purtroppo tale iscrizione
non potrà avvenire a causa dell'impossibilità di recarsi in Italia per
sostenere l'esame di lingua italiana il prossimo 1 Settembre (il nome
della mia ragazza compare nella lista di coloro che avrebbero dovuto
sostenere tale esame).


La motivazione del ritardo di cui sopra può essere riferita alle autorità competenti italiane allo scopo di spiegare il motivo del ritardo e di conseguenza consentire il rilascio di un nuovo visto?

La frequenza al corso di lingua italiana e la pre-iscrizione all'Università italiana possono essere riferite alle autorità competenti italiane per far comprendere le buone intenzioni della mia ragazza e favorire di conseguenza il rilascio di un nuovo visto?

Grazie ancora

Stefano

Conosco molto bene come ragionano i nostri funzionari consolari (che guadagnano nonmeno di 15.000 euro/mese), per poterle dire che qulasiasi giustificazione proverà a proporre, loro guarderanno unicamente le date di ingresso e di uscita dall'Italia e, se c'è stato uno "sforamento" segnaleranno la persona al SIS. Se non si dovessero accorgere di eventuali "sforamenti", non rilasceranno un altro visto prima che siano passati tre mesi dalla scadenza (del periodo di validità, cosa diversa dai 90 giorni di possibile residenza in Italia) di quello precedente.

Mi dispiace dover dare queste informazioni, ma è così. Occorre tentare altre strade.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 6:59 am

Di nuovo grazie della sua disponibilità.

Altre possibili strade che mi vengono in mente:

1) Smarrimento del passaporto e rilascio di uno nuovo. Ciò sarebbe opportuno nel caso in cui le autorità italiane in Russia non siano a conoscenza dello "sforamento" (cosa plausibile visto che, al controllo di sicurezza nell'aeroporto italiano, l'agente non è stato in grado di riconoscere quale fosse il visto sul passaporto...la mia ragazza glielo ha fatto riconoscere).

2) Rilascio di un visto turistico da parte dell'ambasciata in Russia di un Paese non appartenente all'area Schengen (alle autorità di tale Paese non dovrebbe importare assolutamente niente del suddetto "sforamento"). Quando la mia fidanzata si troverà nel suddetto Paese, rilascio di un visto turistico da parte dell'ambasciata italiana del Paese stesso (magari con la complicità di persone che lavorano in quest'ambasciata...dovrebbero chiudere un occhio sullo "sforamento").

Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 7:23 am

Un'ulteriore osservazione.

Esiste un certo lasso di tempo (ad es. nell'ordine di alcuni mesi) oltre il quale lo sforamento "cade in prescrizione"...ossia alle autorità italiane al consolato non interessa il suddetto sforamento per cui possono rilasciare un ulteriore visto turistico senza segnalazione al SIS?

Oppure in qualunque momento (anche fra molti mesi) la mia ragazza si presenta al consolato italiano esiste il pericolo della segnalazione al SIS?

Grazie ancora
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 10:40 am

telfener ha scritto:
Di nuovo grazie della sua disponibilità.

Altre possibili strade che mi vengono in mente:

1) Smarrimento del passaporto e rilascio di uno nuovo. Ciò sarebbe opportuno nel caso in cui le autorità italiane in Russia non siano a conoscenza dello "sforamento" (cosa plausibile visto che, al controllo di sicurezza nell'aeroporto italiano, l'agente non è stato in grado di riconoscere quale fosse il visto sul passaporto...la mia ragazza glielo ha fatto riconoscere).

2) Rilascio di un visto turistico da parte dell'ambasciata in Russia di un Paese non appartenente all'area Schengen (alle autorità di tale Paese non dovrebbe importare assolutamente niente del suddetto "sforamento"). Quando la mia fidanzata si troverà nel suddetto Paese, rilascio di un visto turistico da parte dell'ambasciata italiana del Paese stesso (magari con la complicità di persone che lavorano in quest'ambasciata...dovrebbero chiudere un occhio sullo "sforamento").

Grazie

Assolutamente da escludere la soluzione 2.

Deve cominciare ad acquisire una certa cultura in materia, altrimenti non sopravvive!!!

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 10:43 am

telfener ha scritto:
Un'ulteriore osservazione.

Esiste un certo lasso di tempo (ad es. nell'ordine di alcuni mesi) oltre il quale lo sforamento "cade in prescrizione"...ossia alle autorità italiane al consolato non interessa il suddetto sforamento per cui possono rilasciare un ulteriore visto turistico senza segnalazione al SIS?

Oppure in qualunque momento (anche fra molti mesi) la mia ragazza si presenta al consolato italiano esiste il pericolo della segnalazione al SIS?

Grazie ancora

10 anni è il periodo di "punizione" per chi è segnalato al SIS.

Se in consolato vedono i timbri, la segnalazione è sicura (v. quanto scritto prima).

Per quanto sia, queste norme sono fatte proprio per evitare visti facili a chi non ne avrebbe diritto e tutta la "macchina" è studiata e funziona (molto bene!!!) per evitare frodi. Qualche buco c'è, come si è visto ma sono pochi e piccoli!!!

Un saluto,

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 1:54 pm

Altre osservazioni.

1) La mia ragazza mi ha descritto meglio cosa è accaduto all'aeroporto di Roma durante il controllo di sicurezza:
l'agente ha visionato velocemente il passaporto, ha apposto il timbro con la data di ritorno (12 Agosto) ed ha anche scritto sul computer questa data. Io non posso essere sicuro del fatto che REALMENTE l'agente abbia scritto sul computer la suddetta data.

Se fosse realmente così allora ciò rappresenterebbe una segnalazione "automatica" al SIS oppure no?


2) In caso di segnalazione al SIS (effettuata all'aeroporto italiano) sarebbe assolutamente inutile il rifacimento del passaporto, a causa del fatto che il ritardo sarebbe memorizzato nel database europeo. Giusto?


3) Mantenendo il passaporto vecchio (dai quali timbri si evince il ritardo) allo scopo di ottenere un nuovo visto turistico, sarebbe indispensabile
"avere opportuni contatti" al consolato italiano in Russia....come trovarli?
Finora noi abbiamo agito senza "opportuni contatti", nonostante questo la mia ragazza è riuscita ad ottenere un visto turistico di 3 mesi anche per frequentare un corso di lingua italiana (a pagamento).


4) Il matrimonio in Russia (con successiva legalizzazione in Italia) consentirebbe alla mia futura moglie di vivere con me in Italia, indipendentemente sia dalla segnalazione al SIS (eventualmente fatta all'aeroporto) sia dal ritardo che si evince sui timbri del passaporto?


5) A questo punto, io riesco ad individuare esclusivamente due "strade" ossia quella descritta al punto 3 (molto difficoltosa nel mio caso a causa dell'assenza di "opportuni contatti") e quella descritta al punto 4.
Lei può suggerire cortesemente eventuali altre strade?


Ancora grazie per la sua disponibilità.

Saluti

Stefano
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 2:36 pm

Scusi ancora del disturbo.

Navigando in questo forum, ho trovato questa sua citazione:

"In alternativa al certificato di avvenute pubblicazioni di matrimonio, un utente ha prodotto una “promessa di matrimonio”. La promessa di matrimonio consiste nell’impegno reciproco di prendersi come marito e moglie, è regolata dagli artt. 79 e seguenti del Codice Civile e può essere redatta in carta semplice, senza che le firme debbano essere autenticate.
Il primo risultato è stato un rifiuto del visto, ma l’utente ha presentato ricorso, lo ha vinto (T.A.R. Lazio, sez. I, sentenza del 26.01.2005) ed il consolato è stato costretto ad emettere il visto
."

Nel caso specifico mio e della mia fidanzata, potremmo produrre un documento simile (magari autenticato dal notaio)? Il mio dubbio riguarda la possibilità di successo (anche ricorrendo al TAR) in presenza della eventuale segnalazione SIS eseguita all'aeroporto (vd sopra) oppure in presenza del ritardo nel rientro (desumibile dai timbri).

Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 3:56 pm

telfener ha scritto:
Altre osservazioni.

1) La mia ragazza mi ha descritto meglio cosa è accaduto all'aeroporto di Roma durante il controllo di sicurezza:
l'agente ha visionato velocemente il passaporto, ha apposto il timbro con la data di ritorno (12 Agosto) ed ha anche scritto sul computer questa data. Io non posso essere sicuro del fatto che REALMENTE l'agente abbia scritto sul computer la suddetta data.

Se fosse realmente così allora ciò rappresenterebbe una segnalazione "automatica" al SIS oppure no?


2) In caso di segnalazione al SIS (effettuata all'aeroporto italiano) sarebbe assolutamente inutile il rifacimento del passaporto, a causa del fatto che il ritardo sarebbe memorizzato nel database europeo. Giusto?


3) Mantenendo il passaporto vecchio (dai quali timbri si evince il ritardo) allo scopo di ottenere un nuovo visto turistico, sarebbe indispensabile
"avere opportuni contatti" al consolato italiano in Russia....come trovarli?
Finora noi abbiamo agito senza "opportuni contatti", nonostante questo la mia ragazza è riuscita ad ottenere un visto turistico di 3 mesi anche per frequentare un corso di lingua italiana (a pagamento).


4) Il matrimonio in Russia (con successiva legalizzazione in Italia) consentirebbe alla mia futura moglie di vivere con me in Italia, indipendentemente sia dalla segnalazione al SIS (eventualmente fatta all'aeroporto) sia dal ritardo che si evince sui timbri del passaporto?


5) A questo punto, io riesco ad individuare esclusivamente due "strade" ossia quella descritta al punto 3 (molto difficoltosa nel mio caso a causa dell'assenza di "opportuni contatti") e quella descritta al punto 4.
Lei può suggerire cortesemente eventuali altre strade?


Ancora grazie per la sua disponibilità.

Saluti

Stefano

1) la segnalazione al SIS parte se e quando alla frontiera italiana, al ritorno, si accorgono della differenza di data.

2) Esatto.

3) E' inutile e controproducente.

4) SI. Se c'è la segnalazione al SIS occorrerà aspettare la sua revoca (la chiede il consolato autometicamente alla richiesta del visto per ricongiungimento) e possono servire min. 3 mesi tenendo bene il fiato sul collo del consolato.

5) La n. 4 è la più praticabile (bisogna farla seguire poi dal ricorso alla CEDU - se gliene arrivano un centinaio, forse la smettono di introdurre queste caz****!!!).

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Dom Ago 16, 2009 3:58 pm

telfener ha scritto:
Scusi ancora del disturbo.

Navigando in questo forum, ho trovato questa sua citazione:

"In alternativa al certificato di avvenute pubblicazioni di matrimonio, un utente ha prodotto una “promessa di matrimonio”. La promessa di matrimonio consiste nell’impegno reciproco di prendersi come marito e moglie, è regolata dagli artt. 79 e seguenti del Codice Civile e può essere redatta in carta semplice, senza che le firme debbano essere autenticate.
Il primo risultato è stato un rifiuto del visto, ma l’utente ha presentato ricorso, lo ha vinto (T.A.R. Lazio, sez. I, sentenza del 26.01.2005) ed il consolato è stato costretto ad emettere il visto
."

Nel caso specifico mio e della mia fidanzata, potremmo produrre un documento simile (magari autenticato dal notaio)? Il mio dubbio riguarda la possibilità di successo (anche ricorrendo al TAR) in presenza della eventuale segnalazione SIS eseguita all'aeroporto (vd sopra) oppure in presenza del ritardo nel rientro (desumibile dai timbri).

Grazie

Non ce n'è bisogno. Il matrimonio con cittadino italiano sana tutto.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Lun Ago 17, 2009 7:14 am

Preg.mo Dott. Intonti,

la ringrazio della tempestività, puntualità e chiarezza con cui ha risposto alle mie domande.

Ora mi è chiaro quale è la modalità più opportuna di procedere.

Cordialmente

Stefano
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Mar Ago 18, 2009 3:39 pm

Preg.mo Dott. Intonti,

mi scusi se la disturbo ancora.

Gradirei che lei mi descrivesse la documentazione che io devo esibire alle autorità competenti in Russia (Ufficio di Stato civile ed eventualmente Consolato Italiano di San Pietroburgo) allo scopo di sposare con rito civile la mia fidanzata di nazionalità russa.

Ho provato a cercare le informazioni su tale documentazione, ma nessuna fonte da me trovata è esaustiva, inoltre alcune fonti non sono fra di loro concordi.

Vorrei essere certo di avere informazioni assolutamente attendibili, onde evitare spiacevoli sorprese come quella capitata in Italia a causa della nuova legge, allo scoo di sposare FINALMENTE la mia fidanzata.

Grazie

Stefano
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Mar Ago 18, 2009 4:03 pm

telfener ha scritto:
Preg.mo Dott. Intonti,

mi scusi se la disturbo ancora.

Gradirei che lei mi descrivesse la documentazione che io devo esibire alle autorità competenti in Russia (Ufficio di Stato civile ed eventualmente Consolato Italiano di San Pietroburgo) allo scopo di sposare con rito civile la mia fidanzata di nazionalità russa.

Ho provato a cercare le informazioni su tale documentazione, ma nessuna fonte da me trovata è esaustiva, inoltre alcune fonti non sono fra di loro concordi.

Vorrei essere certo di avere informazioni assolutamente attendibili, onde evitare spiacevoli sorprese come quella capitata in Italia a causa della nuova legge, allo scoo di sposare FINALMENTE la mia fidanzata.

Grazie

Stefano

Questo delle fonti di informazione discordanti è un caso molto frequente. Il consolato italiano in Russia fornirà indicazioni diverse da quello russo in Italia. E tutti e due ancora diverse dalla autorità locale che celebrerà il matrimonio. A quale credere allora???

La fonte più attendibile è l'autorità locale che celebrerà ilmatrimonio e gli si deve chiaramente far capire che un cittadino italiano sposerà un cittadino russo.

Controllare in loco, però, le informazioni è buona regola per evitare che all'ultimo momento arrivi la richiesta di un documento non preparato, solo per spillare un po' di soldi di ... mancia!!! (Himè accade!!!).

Se non ricordo male (controllare, quindi) in Russia occorre:

- nulla-osta del consolato italiano (occorre portargli estratto di nascita con genitori e contestuale - statolibero, residenza, cittadinanza - nel caso si possono anche autocertificare);
- certificato penale apostillato e tradotto;
- certificato medico apostillato e tradotto (si può fare in loco);
- copia autentica del passaporto apostillata e tradotta (talvolta si fa in loco).

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Gio Ago 20, 2009 7:51 am

Preg.mo Dott. Intonti,



prenendo spunto da informazioni on line, ho elaborato una sintesi della documentazione necessaria per il matrimonio in Russia tra un cittadino italiano residente in Italia (in questo caso io) ed un cittadino russo residente in Russia (in questa caso la mia fidanzata).



Di seguito le descrivo la suddetta sintesi: spero che lei avrà la bontà/pazienza di dare un'occhiata, ed eventualmente a rilevare le inesattezze.



Sottolineo che, oltre al suo parere in merito, avrei intenzione di rivolgermi anche a:

- ZAGS (mandando la mia fidanzata a chiedere di persona la lista dei documenti occorrenti).

- Consolato russo in Italia.

- Ufficio Immigrati della Prefettura del mio Comune.



Nella sintesi in oggetto, i miei dubbi sono scritti in colore rosso.



In attesa di un suo gentile riscontro, le porgo cordiali sauti.



Stefano







Il cittadino italiano residente in Italia può contrarre matrimonio esclusivamente davanti all’autorità di Stato Civile russa (ZAGS, ufficio unico per matrimoni misti);





1. Pubblicazioni di matrimonio



Il cittadino italiano residente in Italia, che intenda contrarre matrimonio in Russia davanti all’autorità di Stato Civile russa, dovrà richiedere le pubblicazioni al suo Comune di residenza.





1. 1 Documenti necessari alo scopo di eseguire le pubblicazioni di matrimonio



1.1.1 Per il/la cittadino/a italiano/a

– Certificato di nascita;

– Certificato di cittadinanza;

– Certificato di residenza;

– Certificato di stato libero;



1.1.2 Per il/la cittadino/a russo/a

– Certificato di nascita recante l’apostille apposta dalla competente Autorità di stato civile russa;

– Passaporto valido per l’espatrio recante il timbro che conferma lo stato libero del/della cittadino/a;

– Passaporto interno recante l’apposita attestazione di cittadinanza;

– Certificato di residenza rilasciato dalla competente Autorità territoriale.



I predetti documenti, ivi incluse le copie delle pagine dei passaporti sopra citati, devono essere accompagnati da relativa traduzione in lingua italiana.



· Ai fini del futuro matrimonio in Russia, sono valide le pubblicazioni eseguite il 4 Agosto (secondo me no in quanto si riferiscono ad un matrimonio che si sarebbe dovuto celebrare in Italia)?

· Da quale autorità deve essere fatta la traduzione in lingua italiana (va bene un Consolato russo in Italia)?

· La traduzione deve essere autenticata e se sì da quale autorità?





1. 2 Certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio

A seguito delle pubblicazioni, il Comune rilascia il certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio.

Effettuate le pubblicazioni presso il Comune di residenza, il cittadino ha 6 mesi di tempo per contrarre matrimonio, decorsi i quali dovrà richiedere nuovamente le pubblicazioni.



Tale certificato di eseguite pubblicazioni (rilasciato dal Comune di residenza) dovrà essere legalizzato (apostille) dalla competente Prefettura.



· Traduzione in lingua russa del certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio e del relativo apostille?

· In caso affermativo, quale autorità deve effettuare la traduzione (va bene un Consolato russo in Italia)?

· La traduzione deve essere autenticata e se sì da quale autorità?





2. Nulla osta al matrimonio

L’Autorità russa, che celebra il matrimonio, ha la facoltà di richiedere, al cittadino/a residente in Italia, il nulla-osta (certificato di capacità matrimoniale).

Tale nulla-osta viene rilasciato, dal Consolato Italiano, al cittadino/a residente in Italia. A tale scopo il Comune di residenza (del cittadino italiano) deve inviare al suddetto Consolato il certificato di eseguite pubblicazioni.



· Allo scopo del rilascio del nulla-osta, sono necessari ulteriori documenti rispetto al certificato di eseguite pubblicazioni?

· Traduzione in lingua russa del suddetto nulla-osta?

· In caso affermativo, quale autorità deve effettuare la traduzione?

· La traduzione deve essere autenticata e se sì da quale autorità?





3. Documenti da esibire allo ZAGS (che celebra il matrimonio)



3.1 Per il/la cittadino/a italiano/a

– Certificato di nascita (vedi punto 1.1.1);

– Certificato di cittadinanza (vedi punto 1.1.1);

– Certificato di residenza (vedi punto 1.1.1);

– Certificato di stato libero (vedi punto 1.1.1);

– Certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio (vedi punto 1.2);

– Copia del passaporto;

– Foglio di dichiarazione, ivi si dichiara che si intende sposare la cittadina russa di nome cognome, generalita. Il foglio che contiene la dichiarazione di volonta' a sposarsi è un documento (richiesto dallo ZAGS), in cui lo straniero che non si può recare sul territorio russo dichiara le sue intenzioni, sollevandolo dalla presenza in loco in quella fase.

Il documento si prepara con un editore di testi come Word, seguendo il form in russo, ma scrivendolo in italiano, poi si firma di fronte all'ufficiale degli atti notori del proprio Comune, che ha autenticato la firma, messo vari timbri.

Tale documento va portato in Prefettura sul quale si richiede l’apostille.

Si consiglia vivamente di specificare, come riportato nel foglio, la propria volonta' a tenere il proprio cognome, così come il nubendo russo terra' il suo cognome in originale.

In questo modo si eviteranno problematiche burocratiche e il rifacimento di tutti i documenti.





Tali documenti devono essere debitamente legalizzati mediante apposizione dell’apostille (Convenzione dell’Aja del 05.10.1961) dalla competente Prefettura.



Tali documenti devono essere tradotti in lingua russa (comprese le apostille!) e legalizzati da notaio.



· Certificato penale? (io non ho mai avuto problemi con la giustizia)

· Traduzione in lingua russa di ciascuno dei suddetti documenti?

· In caso affermativo, quale autorità (italiana o russa) deve effettuare la traduzione?

· La traduzione deve essere autenticata e se sì da quale autorità?



– Nulla osta al matrimonio (vedi punto 2);





Tali documenti possono essere recapitati al nubendo russo (in Russia), che successivamente li consegnerà allo ZAGS (grazie al foglio di dichiarazione di cui sopra, la presenza del cittadino italiano in questa fase non è richiesta, altrimenti sarebbe stata obbligatoria).





NB:

Poichè la Legislazione Russa, difformemente da quella Italiana, consente ai propri cittadini di modificare con relativa facilità il proprio cognome ciò potrebbe dar luogo a problemi relativi all’identità della persona all’atto dell’esibizione di documenti avanti all’Autorità italiana. Al fine pertanto di agevolare gli interessati si suggerisce che la/il cittadina/a russa/o mantenga il proprio cognome russo anzichè sostituirlo, all’atto del matrimonio locale, con quello del coniuge italiano (tale volontà deve essere specificata nel folgio di dichiarazione di cui sopra).





Alla consegna di tutta la documentazione, il nubendo russo compilera' un'apposita domanda e lo ZAGS rilascera' le coordinate per pagare una apposita tassa.

Dopo averla pagata, si esibisce la ricevuta di avvenuto pagamento allo ZAGS e con esso si individua una data utile in cui celebrare il matrimonio (questa data è variabile da 1 a 2 mesi non più tardi dalla data di consegna della documentazione a seconda del numero di persone).



Il giorno del matrimonio, entrambi gli sposi dovranno essere presenti con il proprio passaporto e, nel caso dello sposo italiano, con regolare visto russo e con regolare registrazione valida per quel giorno.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Gio Ago 20, 2009 10:45 am

telfener ha scritto:
Preg.mo Dott. Intonti,



prenendo spunto da informazioni on line, ho elaborato una sintesi della documentazione necessaria per il matrimonio in Russia tra un cittadino italiano residente in Italia (in questo caso io) ed un cittadino russo residente in Russia (in questa caso la mia fidanzata).



Di seguito le descrivo la suddetta sintesi: spero che lei avrà la bontà/pazienza di dare un'occhiata, ed eventualmente a rilevare le inesattezze.



Sottolineo che, oltre al suo parere in merito, avrei intenzione di rivolgermi anche a:

- ZAGS (mandando la mia fidanzata a chiedere di persona la lista dei documenti occorrenti).

- Consolato russo in Italia.

- Ufficio Immigrati della Prefettura del mio Comune.



Nella sintesi in oggetto, i miei dubbi sono scritti in colore rosso.



In attesa di un suo gentile riscontro, le porgo cordiali sauti.



Stefano







Il cittadino italiano residente in Italia può contrarre matrimonio esclusivamente davanti all’autorità di Stato Civile russa (ZAGS, ufficio unico per matrimoni misti);





1. Pubblicazioni di matrimonio



Il cittadino italiano residente in Italia, che intenda contrarre matrimonio in Russia davanti all’autorità di Stato Civile russa, dovrà richiedere le pubblicazioni al suo Comune di residenza.





1. 1 Documenti necessari alo scopo di eseguire le pubblicazioni di matrimonio



1.1.1 Per il/la cittadino/a italiano/a

– Certificato di nascita;

– Certificato di cittadinanza;

– Certificato di residenza;

– Certificato di stato libero;



1.1.2 Per il/la cittadino/a russo/a

– Certificato di nascita recante l’apostille apposta dalla competente Autorità di stato civile russa;

– Passaporto valido per l’espatrio recante il timbro che conferma lo stato libero del/della cittadino/a;

– Passaporto interno recante l’apposita attestazione di cittadinanza;

– Certificato di residenza rilasciato dalla competente Autorità territoriale.



I predetti documenti, ivi incluse le copie delle pagine dei passaporti sopra citati, devono essere accompagnati da relativa traduzione in lingua italiana.



· Ai fini del futuro matrimonio in Russia, sono valide le pubblicazioni eseguite il 4 Agosto (secondo me no in quanto si riferiscono ad un matrimonio che si sarebbe dovuto celebrare in Italia)?

· Da quale autorità deve essere fatta la traduzione in lingua italiana (va bene un Consolato russo in Italia)?

· La traduzione deve essere autenticata e se sì da quale autorità?





1. 2 Certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio

A seguito delle pubblicazioni, il Comune rilascia il certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio.

Effettuate le pubblicazioni presso il Comune di residenza, il cittadino ha 6 mesi di tempo per contrarre matrimonio, decorsi i quali dovrà richiedere nuovamente le pubblicazioni.



Tale certificato di eseguite pubblicazioni (rilasciato dal Comune di residenza) dovrà essere legalizzato (apostille) dalla competente Prefettura.



· Traduzione in lingua russa del certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio e del relativo apostille?

· In caso affermativo, quale autorità deve effettuare la traduzione (va bene un Consolato russo in Italia)?

· La traduzione deve essere autenticata e se sì da quale autorità?





2. Nulla osta al matrimonio

L’Autorità russa, che celebra il matrimonio, ha la facoltà di richiedere, al cittadino/a residente in Italia, il nulla-osta (certificato di capacità matrimoniale).

Tale nulla-osta viene rilasciato, dal Consolato Italiano, al cittadino/a residente in Italia. A tale scopo il Comune di residenza (del cittadino italiano) deve inviare al suddetto Consolato il certificato di eseguite pubblicazioni.



· Allo scopo del rilascio del nulla-osta, sono necessari ulteriori documenti rispetto al certificato di eseguite pubblicazioni?

· Traduzione in lingua russa del suddetto nulla-osta?

· In caso affermativo, quale autorità deve effettuare la traduzione?

· La traduzione deve essere autenticata e se sì da quale autorità?





3. Documenti da esibire allo ZAGS (che celebra il matrimonio)



3.1 Per il/la cittadino/a italiano/a

– Certificato di nascita (vedi punto 1.1.1);

– Certificato di cittadinanza (vedi punto 1.1.1);

– Certificato di residenza (vedi punto 1.1.1);

– Certificato di stato libero (vedi punto 1.1.1);

– Certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio (vedi punto 1.2);

– Copia del passaporto;

– Foglio di dichiarazione, ivi si dichiara che si intende sposare la cittadina russa di nome cognome, generalita. Il foglio che contiene la dichiarazione di volonta' a sposarsi è un documento (richiesto dallo ZAGS), in cui lo straniero che non si può recare sul territorio russo dichiara le sue intenzioni, sollevandolo dalla presenza in loco in quella fase.

Il documento si prepara con un editore di testi come Word, seguendo il form in russo, ma scrivendolo in italiano, poi si firma di fronte all'ufficiale degli atti notori del proprio Comune, che ha autenticato la firma, messo vari timbri.

Tale documento va portato in Prefettura sul quale si richiede l’apostille.

Si consiglia vivamente di specificare, come riportato nel foglio, la propria volonta' a tenere il proprio cognome, così come il nubendo russo terra' il suo cognome in originale.

In questo modo si eviteranno problematiche burocratiche e il rifacimento di tutti i documenti.





Tali documenti devono essere debitamente legalizzati mediante apposizione dell’apostille (Convenzione dell’Aja del 05.10.1961) dalla competente Prefettura.



Tali documenti devono essere tradotti in lingua russa (comprese le apostille!) e legalizzati da notaio.



· Certificato penale? (io non ho mai avuto problemi con la giustizia)

· Traduzione in lingua russa di ciascuno dei suddetti documenti?

· In caso affermativo, quale autorità (italiana o russa) deve effettuare la traduzione?

· La traduzione deve essere autenticata e se sì da quale autorità?



– Nulla osta al matrimonio (vedi punto 2);





Tali documenti possono essere recapitati al nubendo russo (in Russia), che successivamente li consegnerà allo ZAGS (grazie al foglio di dichiarazione di cui sopra, la presenza del cittadino italiano in questa fase non è richiesta, altrimenti sarebbe stata obbligatoria).





NB:

Poichè la Legislazione Russa, difformemente da quella Italiana, consente ai propri cittadini di modificare con relativa facilità il proprio cognome ciò potrebbe dar luogo a problemi relativi all’identità della persona all’atto dell’esibizione di documenti avanti all’Autorità italiana. Al fine pertanto di agevolare gli interessati si suggerisce che la/il cittadina/a russa/o mantenga il proprio cognome russo anzichè sostituirlo, all’atto del matrimonio locale, con quello del coniuge italiano (tale volontà deve essere specificata nel folgio di dichiarazione di cui sopra).





Alla consegna di tutta la documentazione, il nubendo russo compilera' un'apposita domanda e lo ZAGS rilascera' le coordinate per pagare una apposita tassa.

Dopo averla pagata, si esibisce la ricevuta di avvenuto pagamento allo ZAGS e con esso si individua una data utile in cui celebrare il matrimonio (questa data è variabile da 1 a 2 mesi non più tardi dalla data di consegna della documentazione a seconda del numero di persone).



Il giorno del matrimonio, entrambi gli sposi dovranno essere presenti con il proprio passaporto e, nel caso dello sposo italiano, con regolare visto russo e con regolare registrazione valida per quel giorno.

Rispondere alle domande da lei poste equivale ad una consulenza privata, vietata dallo stesso regolamento del forum. Le posso solo dire che le informazioni da lei assunte non sono affatto esatte o quantomeno sono molto datate. Per esempio, le pubblicazioni per un matrimonio da fare all'estero non sono più necessarie da molto tempo.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Gio Ago 20, 2009 1:22 pm

La ringrazio comunque.

Spero che le fonti, da me citate all'inizio del mio ultimo post, possano fornirmi informaioni esatte.

Cordialmente

Stefano
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Lun Ago 24, 2009 10:31 am

Gent.mo Dott. Intonti,

gentilmente gradirei ricevere la seguente informazione.

A partire dal momento in cui io e la mia fidanzata russa effettuiamo la trascrizione del nostro matrimonio (precedentemente celebrato presso lo ZAGS di San Pietroburgo) presso il Consolato Italiano di SPB, quanto tempo intercorre per l'ottenimento del visto (rilasciato dal Consolato stesso) per ricongiungimento familiare a favore della mia fidanzata (allo scopo di consentirle di vivere con me in Italia)?

Grazie

Stefano

P.S: lei aveva ragione...le pubblicazioni di matrimonio non sono richieste nè dallo ZAGS nè dal Consolato Italiano. Ho contattato direttamente tali Uffici e mi hanno fornito questa informazione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Lun Ago 24, 2009 11:21 am

telfener ha scritto:
Gent.mo Dott. Intonti,

gentilmente gradirei ricevere la seguente informazione.

A partire dal momento in cui io e la mia fidanzata russa effettuiamo la trascrizione del nostro matrimonio (precedentemente celebrato presso lo ZAGS di San Pietroburgo) presso il Consolato Italiano di SPB, quanto tempo intercorre per l'ottenimento del visto (rilasciato dal Consolato stesso) per ricongiungimento familiare a favore della mia fidanzata (allo scopo di consentirle di vivere con me in Italia)?

Grazie

Stefano

P.S: lei aveva ragione...le pubblicazioni di matrimonio non sono richieste nè dallo ZAGS nè dal Consolato Italiano. Ho contattato direttamente tali Uffici e mi hanno fornito questa informazione.

Un matrimonio di un cittadino italiano celebrato all'estero ha immediata validità in Italia (sentenza Cassazione) indipendentemente dalla sua registrazione. Come il consolato riceve sul bancone il suo certificato di matrimonio, per la registrazione in comune, ne entrano a conoscenza e sono costretti in tempi rapidissini (max 48 ore) a rilasciare un visto per familiare al seguito (durata un anno e multingresso - è tutto gratuito) per sua moglie.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Mer Ago 26, 2009 8:37 am

Gent.mo Dott. Intonti,

cortesemente gradirei alcune ulteriori informazioni.

1) Qual è il numero e la data della sentenza della Cassazione a cui Lei si riferisce nell'ultimo post?
Infatti vorrei trovare e studiare questa sentenza allo scopo (eventualmente) di esibirla al Consolato Italiano in caso di necessità.



2) Apostille da apporre sul CERTIFICATO CUMULATIVO (RESIDENZA - CITTADINANZA - STATO LIBERO), sul CERTIFICATO DI NASCITA, sulle fotocopie del mio passaporto (tali documenti dovranno essere esibiti allo ZAGS in Russia).

Il Comune ove io risiedo ha pubblicato, sul suo sito, un documento (in seguito lo riporto) in cui si afferma che tutte le Apostille, emesse a partire dal 11/03/2009, saranno corredate di una dicitura italiana ed inglese: tale dicitura afferma che l'Apostille garantisce l'autenticità dell'ORIGINE del documento ma NON dà nessuna garanzia sul CONTENUTO del documento.

Le mie domande sono:

a) PRIMA del 11/03/2009, l'Apostille garantiva ANCHE il contenuto del documento (oltre che l'origine)?

b) E' opportuno che la Prefettura apponga un ULTERIORE TIMBRO (oltre l'Apostille) allo scopo di garantire anche il CONTENUTO?

IN DEFINITIVA VORREI ESSERE SICURO CHE L'APOSTILLE "DESIDERATO" DALLO ZAGS COINCIDA CON QUELLO APPOSTO DAL MIO COMUNE DI RESIDENZA...E NON VI SIANO DIFFERENZE TRA QUELLO "DESIDERATO" E QUELLO APPOSTO DAL MIO COMUNE!!!


"Si comunica che, in accordo con il punto n. 85 delle Conclusions and Recommendations of the Special Commission on the practical operation of the Hague Apostille, Service, Evidence and Access to Justice Conventions, riunitasi all’Aja dal 2 al 12 febbraio 2009, tutte le Apostille emesse dall’Ufficio Legalizzazioni della Prefettura-U.T.G. di ..... a partire dall’11 marzo 2009 sono corredate da una dicitura bilingue (italiano/inglese), che precisa come l’Apostille abbia un esclusivo valore di autenticazione dell’origine del documento, senza alcuna garanzia sul contenuto dello stesso.
Si informa inoltre che, a mente del successivo punto n. 92, l’aggiunta della predetta dicitura - come di ogni altra - all’esterno dell’Apostille, non rappresenta un motivo valido per il suo rifiuto."


Grazie

Stefano
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Mer Ago 26, 2009 9:33 am

Citazione :
1) Qual è il numero e la data della sentenza della Cassazione a cui Lei si riferisce nell'ultimo post?
Infatti vorrei trovare e studiare questa sentenza allo scopo (eventualmente) di esibirla al Consolato Italiano in caso di necessità.

Cass. 1739/1999 cit.; Cass. civ., sez. I, 13/04/2001, n. 5537, in Riv. dir. internaz. priv. e proc., 2002, 149

Citazione :
a) PRIMA del 11/03/2009, l'Apostille garantiva ANCHE il contenuto del documento (oltre che l'origine)?

NO

Citazione :
b) E' opportuno che la Prefettura apponga un ULTERIORE TIMBRO (oltre l'Apostille) allo scopo di garantire anche il CONTENUTO?

NO

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
telfener



Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 08.08.09

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Sab Ago 29, 2009 9:55 am

Preg.mo Dott. Intonti,

per quanto riguarda la richiesta (al Consolato Italiano) di un visto per familiare al seguito, lei consiglia l'invio di una lettera raccomandata e fax (sul seguente link http://www.omissis.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=221).

In relazione a questa lettera, desidererei ricevere se possibile alcuni chiarimenti (cito le parti della lettera con relativi dubbi).

"a) consegna del certificato di matrimonio legalizzato presso ________, tradotto con traduzione autenticata e legalizzata presso_________, per la trasmissione al mio comune di residenza ai fini della sua registrazione;"

LA TRADUZIONE DEL CERTIFICATO DI MATRIMONIO, RELATIVA AUTENTICA E LEGALIZZAZIONE DEVONO ESSERE EFFETTUATE IN RUSSIA PRESSO UN NOTAIO OPPURE IN ALTERNATIVA PRESSO UNA SPECIFICA AUTORITA'?


"b) richiesta di copia autentica del certificato di cui al punto a);"

LA COPIA AUTENTICA (RILASCIATA DAL CONSOLATO) SI RIFERISCE ALL'INSIEME DI DOCUMENTI CITATI AL PUNTO PRECEDENTE OSSIA ORIGINALE DEL CERTIFICATO DI MATRIMONIO IN LINGUA RUSSA (CON LEGALIZZAZIONE), RELATIVA TRADUZIONE IN LINGUA ITALIANA AUTENTICATA E LEGALIZZATA?


"c) richiesta di visto per familiare al seguito per il coniuge secondo quanto previsto dall’art 5 del D.M. Affari Esteri 12.07.2000, dall’art. 5, comma 3 del D.L. n. 30 del 6.2.2007 (I visti di cui al comma 2 sono rilasciati gratuitamente e con priorità rispetto alle altre richieste.) e dalla normativa dell’U.E., producendo:

- modello di richiesta del visto"

SUL SITO DEL CONSOLATO ITALIANO A SPB(http://www.conssanpietroburgo.esteri.it/NR/rdonlyres/791DCD3A-4B20-40C8-B662-65E64793ADC0/24088/ricongiungimento.pdf) ESISTE UN MODELLO PER RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE O FAMILIARE AL SEGUITO...E' COINCIDENTE CON QUELLO CHE LEI INTENDE?


"- fotocopia delle pagine del passaporto di cui sopra contenente i dati personali,"

QUESTA FOTOCOPIA DEVE ESSERE AUTENTICATA E LEGALIZZATA PRESSO QUALCHE UFFICIO IN RUSSIA?


"- richiesta di presenza in Italia del coniuge con attestazione che egli è a mio carico,"

DOVE POSSO TROVARE UN MODULO DA COMPILARE PER EFFETTUARE QUESTA RICHIESTA?


"n. 2. fotocopie di un mio valido documento d’identità contenente dati personali e firma,"

QUESTE FOTOCOPIE DEVONO ESSERE AUTENTICATE NEL MIO COMUNE DI RESIDENZA E POI LEGALIZZATE PRESSO LA PREFETTURA?



"n. 1 certificato contestuale (stato libero, residenza, cittadinanza) ante-matrimonio del sottoscritto,"

QUESTO CERTIFICATO DEVE ESSERE APOSTILLATO DALLA PREFETTURA?


Grazie per le sue cortesi risposte.

Cordialmente

Stefano
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con ragazza di nazionalità russa   Oggi a 12:02 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Matrimonio con ragazza di nazionalità russa
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Matrimonio con ragazza di nazionalità russa
» Matrimonio con ragazza ucraina
» Matrimonio con ragazza russa
» Matrimonio con ragazza Bielorussa. Informazione nulla osta
» matrimonio con ragazza turca a istanbul....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Andare verso: