Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Richiesta visto familiare U.E.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
paolo



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 26.06.08

MessaggioOggetto: Richiesta visto familiare U.E.   Gio Set 10, 2009 4:30 am

Salve a tutti sfogliando il forum ho letto questo argomento e volevo chiedere il rilascio del visto per ric. familiare con cittadino U.E. quindi Ŕ di 90 giorni in caso di controlli,vi spiego io come cittadino italiano ho fatto richiesta (amb. italiana santo domingo) di ricongiungimento familiare del figlio maggiorenne di mia moglie,premetto che ha avuto giÓ un rifiuto, il ragazzo consegna tutta la documentazione richiesta alla fine di luglio (impiegato non ha voluto sottoscrivere la lista che avevo fatto dei documenti presentati) va una prima volta con appuntamento in ambasciata e gli dicono di ritornare perchŔ hanno mandato il suo atto di nascita integrale alla giunta centrale per verificare se era valido al successivo appuntamento gli dicono di rifarlo e di consegnarlo dopo 4 giorni cosý ha fatto il ragazzo e alla consegna gli rilasciano un altro appuntamento per il ritiro del passaporto,che era ieri all'ufficio visti questa volta gli dicono che Ŕ stato rimandato alle autoritÓ dominicane per verificare l'autenticitÓ dandogli un appuntamento per il 21 di settembre questa volta senza lasciargli ricevuta per l'appuntamento;premetto che i documenti sono tutti validi ed originali ma Ŕ regolare questa procedura lo possono fare e come muoversi,anche perchŔ doveva essere piu' breve e facile la procedura essendo ric. con citt. Italiano o sbaglio grazie per le risposte e ciao a tutti Paolo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Gio Set 10, 2009 9:22 pm

Hai controllato se il figlio di tua moglie,ha i requisiti per rientrare nei casi previsti dal dlgs.30/2007?ovvero ha meno di 21 anni,non lavora ecc.
In tutti i casi,verificate determinate condizioni,si puˇ agire con una diffida ad adempiere ed eventualmente con una denuncia per omissione d'atti d'ufficio.
Comunque come muoverti con l'ambasciata d'Italia in RD,potrß eventualmente consigliartelo il Dott.Baccoli.
Auguri!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Gio Set 10, 2009 10:31 pm

Premettendo che in caso di riferimenti a comportamenti inconformi e/o illeciti, in forum indichiamo come muoversi in maniera uguale indipendentemente da quale Consolato o Uff. consolare p/sso Ambasciata si tratti o ci si riferisca sempre prendendo per buono ci˛ che viene riferito dall'utente che Ŕ l'unico responsabile della veridicitÓ ed esatezza del racconto dei fatti e conseguente domanda
paolo ha scritto:
Salve a tutti sfogliando il forum ho letto questo argomento e volevo chiedere il rilascio del visto per ric. familiare con cittadino U.E. quindi Ŕ di 90 giorni in caso di controlli,
Non so dove lo ha letto, ma i tempi per il ricongiungimento familiare con cittadini italiani o suo coniuge, devono essere prioritari rispetto ad altre domande e comunque non possono superare i 30 gg..
paolo ha scritto:
vi spiego io come cittadino italiano ho fatto richiesta (amb. italiana santo domingo) di ricongiungimento familiare del figlio maggiorenne di mia moglie,premetto che ha avuto giÓ un rifiuto, il ragazzo consegna tutta la documentazione richiesta alla fine di luglio (impiegato non ha voluto sottoscrivere la lista che avevo fatto dei documenti presentati)
Il non voler sottoscrivere la ricevuta dei documenti consegnati Ŕ una piena omissione di atti di ufficio passibile di denuncia alla Procura della Repubblica (attenzione bisogna dimostrarlo).
paolo ha scritto:
va una prima volta con appuntamento in ambasciata e gli dicono di ritornare perchŔ hanno mandato il suo atto di nascita integrale alla giunta centrale per verificare se era valido
Questa Ŕ una possibile procedura, ma avrebbero dovuto mettere per iscritto le motivazioni (documento da verificare se originale e/o fedele oppure falso e/o errato o altra ragione) con tutte le conseguenze che ne potrebbero derivare.
paolo ha scritto:
al successivo appuntamento gli dicono di rifarlo e di consegnarlo dopo 4 giorni
come al punto precedente, avrebbero dovuto mettere per iscritto la motivazioni del perchŔ andava rifatto.
paolo ha scritto:
cosý ha fatto il ragazzo e alla consegna gli rilasciano un altro appuntamento per il ritiro del passaporto,che era ieri all'ufficio visti questa volta gli dicono che Ŕ stato rimandato alle autoritÓ dominicane per verificare l'autenticitÓ dandogli un appuntamento per il 21 di settembre questa volta senza lasciargli ricevuta per l'appuntamento;
Quest'ultima parte Ŕ gravissima!!! Che controlli hanno fatto prima? PerchŔ Ŕ stato richiesto di rifarlo senza scritto motivato? Ed infine perchŔ non motivano l'ulteriore richiesta di controlli ed ancor peggio non rilasciano una ricevuta per il prossimo appuntamento? Questo tipo di serie di comportamenti, soprattutto se al prossimo appuntamento non messo per iscritto non dovessero farlo entrare, fa seriamente pensare a ''ma cosa c'Ŕ sotto?'' e mi ricorda la testimonianza vera o falsa questo sarÓ la magistratura a deciderlo, del signore italiano dietro le camere di ''Striscia la motizia'' in un inchiesta sulla presunta vendita dei visti. Mi chiedo se lei ha dimostrato sempre sia un figlio di 21 o pi¨ anni, se Ŕ avostro carico cosý come prvede la legge, Dlgs 30/2007, e se ha 21 o pi¨ anni e lei non ha presentato niente, per quale motivo farle perdere tempo dietro un presunto atto falso od incorretto e comunque ''sospettoso'' di che non lo sappiamo.
paolo ha scritto:
premetto che i documenti sono tutti validi ed originali ma Ŕ regolare questa procedura lo possono fare e come muoversi,anche perchŔ doveva essere piu' breve e facile la procedura essendo ric. con citt. Italiano o sbaglio grazie per le risposte e ciao a tutti Paolo.
No, non sbaglia, ma nella realtÓ dei fatti non Ŕ quasi mai cosý e il procedimento non solo non Ŕ regolare, ma addirittura criminoso , visti i ripetuti atti di ''omissione di atti di ufficio''.
Rimedio? Chieda per iscritto ai sensi dell'art 7 della 241/90, del perchŔ, ossia la motivazione di questo comportamento e secondo come rispondono, proceda immediatamente ad una diffida ad adempiere e se non ha risposte e/o fatti, proceda senza indugio alla denuncia penale.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
paolo



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 26.06.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Ven Set 11, 2009 4:38 am

Ciao e grazie per le risposte Guido e bostik sono Paolo, il figlio di mia moglie che Ŕ un mio familiare come prevede la 30\07 ha compiuto 18 anni ha gennaio 2009 come ho specificato precedentemente nella richiesta di visto fatta nel 2008 era minorenne, ma mentre al fratello che Ŕ qui in italia con me e la madre era stato rilasciato il visto d'ingresso a lui Ŕ stato negato dicendo che il cittadino italiano cioŔ io non aveva presentato la dichiarazione richiesta e la copia del documento d'identitÓ alchŔ ho mandato tramite mail e preparatami da uno studio legale un'istanza di revoca per il rifiuto del visto ( costo zero ) e l'ambasciata ha risposto di rifare la domanda di visto con i documenti cosý ho aspettato qualche mese ed ho ripresentato la documentazione facendo anche la lista dei documenti presentati ma come ho giÓ detto prima l'impiegato che ha ritirato la documentazione non ha sottoscritto la lista e adesso siamo ad aspettare ingiustamente questi continui spostamenti da luglio al 21 settembre, ora non vorrei che facendo questi controlli possano ritardare cosý secondo me essendo tutto in ordine prendono tempo per trovare qualche cavillo e negarlo di nuovo non so Ŕ un'ipotesi un saluto a tutto il forum.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Ven Set 11, 2009 3:22 pm

Dall'entrata in vigore del Dlgs 30/2007, non Ŕ necessaria la minore etÓ, pu˛ essere ricongiunto il figlio che non ha compiuto 21 anni senza dimostrazione di carico economico (da dimostrare invece dai 21 anni in su). Il rifare una pratica, a meno che non si spieghino per iscritto i motivi, non si fa mai in quanto vista la differenza tra meno di 21 e da 21 in su, potrebbero chiedere ci˛ che in origine non era dovuto (vedi la dimostrazione del carico economico) se nel frattempo il ragazzo ha compiuto i 21 anni. Rimedi ??? giÓ scritti sopra.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Iris
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 45
EtÓ : 36
LocalitÓ : Roma
Data d'iscrizione : 14.09.09

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Mar Set 15, 2009 11:38 am

Per richiesta di visto per ricongiungimento familiare con cittadino UE, non e' indispensabile la dimostrazione con documenti della posizione "a carico" dell'interessato, basta, come e' specificato sul sito del MAE, una "dichiarazione resa dal cittadino della U.E. o dello Spazio Economico Europeo, corredata da un suo documento di identitÓ, con la quale richieda la presenza in Italia del familiare e che attesti il possesso dei requisiti previsti dalla legge".
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Mar Set 15, 2009 2:30 pm

Grazie Iris per il suo prezioso apporto, per˛ le posso dire che le nostre Ambasciate e loro Uff Consolari o Consolati, non accettano nella loro grande maggioranza l'autocertificazione. Non ho tempo di scannerizzare cancellandone i riferimenti ai nomi e all'Ambasciata e quindi pubblicarlo, un documento in mio possesso che rigetta il visto per non aver domostrato sufficientemente il carico economico.

D'altra parte i forum sono pieni di utenti che chiedono come si pu˛ fare e come si calcola quando un familiare Ŕ a carico o no, ossia quali sono i parametri da usare.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
paolo



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 26.06.08

MessaggioOggetto: NovitÓ   Ven Ott 16, 2009 6:19 am

Salve sono Paolo un saluto a tutti la vicenda del visto Ŕ andata a buon fine ( dopo che mi sono incavolato tramite mail e telefono) infatti al ragazzo Ŕ stato rilasciato il visto ed Ŕ quiu in Italia con me la madre ed il fratello; ora ci si Ŕ messa la questura perchŔ quando sono andato per fare nle pratiche mi dicono che rilascieranno un permesso di soggiorno per 1 anno (laq validitÓ del visto) allorchŔ gli faccio presente che l?art. 10 della 30\07 prevede per familiare di citt. U.E. la carta di soggiorno per 5 anni non essendo a conoscenza della procedura l'addetta nmi fÓ parlare con il dirigente che sarebbe cosý per˛ mi chiede se Ŕ a carico mio io gli dico di no allora mi risponde che non eseendo a mio carico siccome ha compiuto 18 anni e non Ŕ pi¨ minore rilascieranno il P.D.S. per 1 anno e comunque la decisione spetta alla questura quando esaminerÓ la pratica Ŕ vera questa procedura.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
paolo



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 26.06.08

MessaggioOggetto: Precisazione   Ven Ott 16, 2009 7:00 am

Di seguito riporto art. 10 della 30\07 dove dice e qualora richiesto di familiare a carico non dice in caso di raggiungimento della maggiore etÓ deve essere a carico per avere la C.D.S per 5 o sbaglio punto 3 b in rosso

Art. 10.
Carta di soggiorno per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione europea

1. I familiari del cittadino dell'Unione non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, di cui all'articolo 2, trascorsi tre mesi dall'ingresso nel territorio nazionale, richiedono alla questura competente per territorio di residenza la źCarta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione╗, redatta su modello conforme a quello stabilito con decreto del Ministro dell'interno da emanarsi entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo. Fino alla data di entrata in vigore del predetto decreto, e' rilasciato il titolo di soggiorno previsto dalla normativa vigente alla data di entrata in vigore del presente decreto.
2. Al momento della richiesta di rilascio della carta di soggiorno, al familiare del cittadino dell'Unione e' rilasciata una ricevuta secondo il modello definito con decreto del Ministro dell'interno di cui al comma 1.
3. Per il rilascio della Carta di soggiorno, e' richiesta la presentazione:
a) del passaporto o documento equivalente, in corso di validitÓ, nonche' del visto di ingresso, qualora richiesto;
b) di un documento che attesti la qualitÓ di familiare e, qualora richiesto, di familiare a carico;
c) dell'attestato della richiesta d'iscrizione anagrafica del familiare cittadino dell'Unione;
d) della fotografia dell'interessato, in formato tessera, in quattro esemplari.
4. La carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione ha una validitÓ di cinque anni dalla data del rilascio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Ven Ott 16, 2009 11:21 am

paolo ha scritto:
Di seguito riporto art. 10 della 30\07 dove dice e qualora richiesto di familiare a carico non dice in caso di raggiungimento della maggiore etÓ deve essere a carico per avere la C.D.S per 5 o sbaglio punto 3 b in rosso

Art. 10.
Carta di soggiorno per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione europea


1. I familiari del cittadino dell'Unione non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, di cui all'articolo 2, trascorsi tre mesi dall'ingresso nel territorio nazionale, richiedono alla questura competente per territorio di residenza la źCarta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione╗, redatta su modello conforme a quello stabilito con decreto del Ministro dell'interno da emanarsi entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo. Fino alla data di entrata in vigore del predetto decreto, e' rilasciato il titolo di soggiorno previsto dalla normativa vigente alla data di entrata in vigore del presente decreto.
2. Al momento della richiesta di rilascio della carta di soggiorno, al familiare del cittadino dell'Unione e' rilasciata una ricevuta secondo il modello definito con decreto del Ministro dell'interno di cui al comma 1.
3. Per il rilascio della Carta di soggiorno, e' richiesta la presentazione:
a) del passaporto o documento equivalente, in corso di validitÓ, nonche' del visto di ingresso, qualora richiesto;
b) di un documento che attesti la qualitÓ di familiare e, qualora richiesto, di familiare a carico;
c) dell'attestato della richiesta d'iscrizione anagrafica del familiare cittadino dell'Unione;
d) della fotografia dell'interessato, in formato tessera, in quattro esemplari.
4. La carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione ha una validitÓ di cinque anni dalla data del rilascio.

Infatti la differenza Ŕ prevista fra i familiari di cui all'art. 2 (fra i quali rientra in ragazzo) e quelli di cui all'art. 3. Il TU 286 non si applica (a richiesta, che c'Ŕ stata - v. art. 23 del dL 30) ai cittadini stranieri congiunti di cittadini italiani o UE. In base a quale articolo rilascerebero il un PdS del TU 286???

Al'UI gli fa fatica andarsi a vedere tutte queste sottigiezze!!!

Nel caso rilasciassero un PdS si pu˛ sempre attivare la famosa procedura di autotutela (di cui ho un modello), con conseguente denuncia alla Commissione Europea, che tanto gli da fastidio, dato che poi sono costretti a rispondere alle domande di tutta una serie di soggetti istituzionali ed anche ad ispezioni.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
paolo



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 26.06.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Mer Ott 21, 2009 5:30 am

Ciao, sono Paolo per prima cosa grazie della risposta ad Amedeo, quindi se ho capito bene ho ragione io e per ora non devo fare niente in caso di rilascio pds per 1 anno allora faccio il modello di autotutela alla commissione europea o alla questura u.i. ?Che assurditÓ perchŔ al fratello di 17 anni circa due mesi fÓ hanno rilasciato un pds non la carta della durata di 4 anni non 5 con uguale scadenza del pds di mia moglie che Ŕ la madre non come prevede la legge.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Mer Ott 21, 2009 4:30 pm

Ciao Paolo, non solo hai ragione, ma io farei una richiesta scritta se rilasceranno un PDS come detto a voce oppure una CDS valida 5 anni. Se non rispondono o rispondono che si rilascerÓ un PDS valido un anno (cosa che non credo assolutamente si arrischino a fare) fai una diffida ad adempiere e in questa annunci anche che sarÓ duenunciato tale comportamento oltre ad altre Istituzioni anche alla Commisione UE.

Per il carico economico, sempre il Dlgs 30/2007 all'art 2 detta:
Art. 2. Definizioni

1. Ai fini del presente decreto legislativo, si intende per:
a) źcittadino dell'Unione╗: qualsiasi persona avente la cittadinanza di uno Stato membro;
b) źfamiliare╗:
1) il coniuge;
2) il partner che abbia contratto con il cittadino dell'Unione un'unione registrata sulla base della legislazione di uno Stato membro, qualora la legislazione dello Stato membro ospitante equipari l'unione registrata al matrimonio e nel rispetto delle condizioni previste dalla pertinente legislazione dello Stato membro ospitante;
3) i discendenti diretti di eta' inferiore a 21 anni o a carico e quelli del coniuge o partner di cui alla lettera b);

Ci˛ significa che fino ai venti anni non Ŕ necessario dimostrare il carico economico

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
paolo



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 26.06.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Mer Nov 25, 2009 8:35 am

Salve sono Paolo grazie a tutti per le risposte come ho giÓ detto al mio familiare hanno rilasciato la carta di soggiorno (cartacea color rosa) in alto c'Ŕ scritto a tempo indeterminato quindi non ha scadenza non deve essere rinnovata oppure va solo aggiornata in caso di cambio dei dati riportati sulla stessa ( rinn. passaporto, cambio residenza ecc.); inoltre visto che al fratello ed anche alla madre cioŔ mia moglie hanno rilasciato un P.D.S c'Ŕ la possibilitÓ ora di richiedere anche per loro la C.D.S facendo notare alla U.I. l'errore oppure facendone richiesta ?Grazie di nuovo ed un saluto a tutto il forum.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Mer Nov 25, 2009 11:42 am

paolo ha scritto:
Salve sono Paolo grazie a tutti per le risposte come ho giÓ detto al mio familiare hanno rilasciato la carta di soggiorno (cartacea color rosa) in alto c'Ŕ scritto a tempo indeterminato quindi non ha scadenza non deve essere rinnovata oppure va solo aggiornata in caso di cambio dei dati riportati sulla stessa ( rinn. passaporto, cambio residenza ecc.); inoltre visto che al fratello ed anche alla madre cioŔ mia moglie hanno rilasciato un P.D.S c'Ŕ la possibilitÓ ora di richiedere anche per loro la C.D.S facendo notare alla U.I. l'errore oppure facendone richiesta ?Grazie di nuovo ed un saluto a tutto il forum.

Benissimo!!! Hai avuto abbastanza determinazione per ottenere il "dovuto".

Ora puoi chiedere la CdS per gli altri componenti della famiglia, anche se il PdS Ŕ in corso. Loro sapevano bene che si trattava di parenti/congiunti di cittadini italiani e dovevano d'ufficio rilasciare la CdS. Non fargli trattenere il PdS per nessun motivo. Lo restituiranno quando avranno ottenuto la CdS.

La CdS si aggiorna solo allo scadere dei 5 anni se sono cambiati i connotati della foto, la residenza, il passaporto.

Un saluto e complimenti,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Gio Nov 26, 2009 1:00 am

mi aggiungo ai complimenti. Bravo.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
alexander



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 25.11.09

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Gio Nov 26, 2009 12:41 pm

hola
soy alexander nuevo aqui en el foro..no hablo mucho italiano..pero
entiendo.. bueno pero comento en espa˝ol.. asi es mejor preguntar....mi
esposa es italiana vive en italia claroo...isimos el ricongiungimento
familiare..el 13 de novienbre trascribimos el matrimonio y pedimos la
cita para la visa.. bueno el lunes 23 me tocaba la cita resulta que
tenia que acer las traducciones de nuevo por que aqui en el consulado
las querian de otra forma..cosas nuevas que ellos piden para acer
dificiles las cosas...bueno fui donde el traductor. aregle todo las
lleve de nuevo ayer martes.y la consul me pone una nueva cita para el
14 de diciembre.woww demaciado y ya tenia 12 dias esperando para el
visto.. ahora son 19 dias mas...quiero saber si ellos estan abusando de
la ley. o si es normal me angustio mucho aveses pensando si ellos
niegan el visto...e leido que es obligatorio..y quiero saber si resulta
otro problema el 14 de diciembre de algun documento..me gustaria saber
que acer..que podria acer para que ellos por fin me den el visto..por
favor espero alguna respuesta.. grazie...dr.guido baccoli.que me podria decir..
Comentario en espa˝ol de la Administraciˇn
Por ahora no tenemos todavÝa la secciˇn del fˇrum en lengua espa˝ola ya que no podrÝa seguramente atenderlo yo solo por el empe˝o demasiado fuerte. Pero muy pronto serß parte de lo staff de nuestro fˇrum un abogado de Roma experto en inmigraciˇn y derecho de la Visa (cuando lo hay) de ser otorgada. El abogado habla y escribe en espa˝ol en cuanto ha trabajado como abogado por a˝os en Madrid. De hecho estß prohibido poner preguntas en espa˝ol por el reglamento del fˇrum, pero me parece y es mi facultad como administrador decidir, que valga el esfuerzo darle una respuesta que pero serß en italiano, dada por mi y/o por otros expertos del Fˇrum. Lo siento pero, si no entiende italiano, no traducirŔ en espa˝ol, por lo tanto pide a tu esposa que leaa las respuestas.
Traduzione in italiano del testo e quesito dell'utente
Salve,
sono alexander nuovo nel forum.. non parlo molto italiano.. ma capisco.. bene, ma spongo in spagnolo.. cosý Ŕ pi¨ facile fare la domanda.... mia moglie Ŕ italiana e chiaramente vive in italia... Abbiamo richiesto il ricongiungimento familiare.. il 13 di novembre abbiamo trascritto il matrimonio e chiediamo l'appuntamento per il visto.. bene, lunedý 23 mi toccava l'appuntamento. Il risultato Ŕ statoche dovevo fare la traduzione nuovamente perchŔ in Consolato lo volevano in altra forma.. cose nuove che loro chiedono per rendere difficile le cose... bene, sono stato dal traduttore che ha sistemato tutto. Ieri Martedý, riporto di nuovo i documenti e il Console mi da un nuovo appuntamento per il 14 di diciembre. woww Troppo e stavo aspettando giÓ da 12 giorni il visto.. adesso sono 19 giorni ma... vorrei sapere se loro stanno abusando della legge. o se Ŕ normale. A volte mi sento molto angosciato pensando se loro mi negano il visto... ho letto che Ŕ obbligatorio.. e vorrei sapere, se risulterÓ un altro problema dei documenti il 14 dicembre.. mi piacerebbe sapere che fare.. che potrei fare affinchÚ finalmente mi dýano il visto.. per favore spero che qualcino risponda.. grazie... dr.guido baccoli che pu˛ dirmi..
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Ven Nov 27, 2009 12:38 am

Il visto per il coniuge extracomunitario, in questo caso dominicano, di un cittadino o cittadina italiana, deve essere concesso in tempi brevissimi, prioritariamente e gratuitamente e non pu˛ essere rifiutato.

Se risultano degli errori nella documentazione devono essere messi per iscritto e facendo un elenco globale ed accurato della richiesta di nuovi documenti mancanti o loro modifica, specificandole dettagliatamente.

Il rinvio a cosý lungo ed adesso ulteriormente prolungato, fissando la data del 14 di Dicembre, Ŕ assolutamente ingiustificato e violatorio delle prioritÓ di rilascio rispetto agli altre tipologie di visto che non riguardino un coniuge di italiano. Il rinvio al 14 Dicembre Ŕ gravemente ingiustificato in quanto andando sul sito dell'Ambasciata per gli appuntamenti CLICK QUI, la prima data utile in questo momento (Venerdý 27 di Novembre alle ore 00.14) per l'appuntamento, risulta il 3 Dicembre come chiunque pu˛ verificare, incluso i moderatori ed esperti del forum (Amedeo in particolare Ŕ invitato a farlo).

Cosa puoi fare? Io ti consiglio di far intervenire tua moglie italiana, che prenda appuntamento nel sito sopracitato per la prima data utile risultante al momento che lo farÓ e seconda cosa ti diranno, questa volta pretendendo che mettano per iscritto i dettagli di tutto ci˛ che non va bene e come lo vogliono (se lecito per le leggi italiane e dominicane, visto le pi¨ strampalate richieste quasi impossibili da ottenere che si stanno verificando e stanno testimoniando alcuni utenti del forum oltre alle mie prove).

Se si rifiutano come sempre fanno, di mettere le motivazioni e specificare cosa pretendono in pi¨ di quello che Ŕ dovuto e che Ŕ stato accettato fino a poche settimane fa, tua moglie pu˛ fare una diffida ad adempiere diretta alle varie istituzioni che sia io che Amedeo abbiamo innumerevoli volte elencato, e dopo pochi giorni che tua moglie deciderÓ di dargli (2, 5 etc.) visto i precedenti di mancato rispetto di scrivere le ragioni e motivazioni, che si dovrÓ sottolineare nella diffida, pu˛ procedere ad una denuncia per omissioni di atti di ufficio.

Ti consiglio vivamente di far leggere a tua moglie italiana la mia ed eventuali risposte che potranno seguire, in modo da non metterti nei pasticci non conoscendo bene l'italiano.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Ven Nov 27, 2009 6:13 am

Guido Baccoli ha scritto:
Il visto per il coniuge extracomunitario, in questo caso dominicano, di un cittadino o cittadina italiana, deve essere concesso in tempi brevissimi, prioritariamente e gratuitamente e non pu˛ essere rifiutato.

Se risultano degli errori nella documentazione devono essere messi per iscritto e facendo un elenco globale ed accurato della richiesta di nuovi documenti mancanti o loro modifica, specificandole dettagliatamente.

Il rinvio a cosý lungo ed adesso ulteriormente prolungato, fissando la data del 14 di Dicembre, Ŕ assolutamente ingiustificato e violatorio delle prioritÓ di rilascio rispetto agli altre tipologie di visto che non riguardino un coniuge di italiano. Il rinvio al 14 Dicembre Ŕ gravemente ingiustificato in quanto andando sul sito dell'Ambasciata per gli appuntamenti CLICK QUI, la prima data utile in questo momento (Venerdý 27 di Novembre alle ore 00.14) per l'appuntamento, risulta il 3 Dicembre come chiunque pu˛ verificare, incluso i moderatori ed esperti del forum (Amedeo in particolare Ŕ invitato a farlo).

Cosa puoi fare? Io ti consiglio di far intervenire tua moglie italiana, che prenda appuntamento nel sito sopracitato per la prima data utile risultante al momento che lo farÓ e seconda cosa ti diranno, questa volta pretendendo che mettano per iscritto i dettagli di tutto ci˛ che non va bene e come lo vogliono (se lecito per le leggi italiane e dominicane, visto le pi¨ strampalate richieste quasi impossibili da ottenere che si stanno verificando e stanno testimoniando alcuni utenti del forum oltre alle mie prove).

Se si rifiutano come sempre fanno, di mettere le motivazioni e specificare cosa pretendono in pi¨ di quello che Ŕ dovuto e che Ŕ stato accettato fino a poche settimane fa, tua moglie pu˛ fare una diffida ad adempiere diretta alle varie istituzioni che sia io che Amedeo abbiamo innumerevoli volte elencato, e dopo pochi giorni che tua moglie deciderÓ di dargli (2, 5 etc.) visto i precedenti di mancato rispetto di scrivere le ragioni e motivazioni, che si dovrÓ sottolineare nella diffida, pu˛ procedere ad una denuncia per omissioni di atti di ufficio.

Ti consiglio vivamente di far leggere a tua moglie italiana la mia ed eventuali risposte che potranno seguire, in modo da non metterti nei pasticci non conoscendo bene l'italiano.

Ho ovviamente controllato anche io che la prima data disponibile Ŕ quella del 3 dicembre prossimo.

Devo scrivere, pur tuttavia, che questa pratica dell'appuntamento non Ŕ legittima in relazione al DL 30/2007 il quale precisa che questi visti per ricongiungimento con congiunti italiani devono essere rilasciati con prioritÓ rispetto alle altre richieste.

Il fatto Ŕ che non Ŕ stata inoltrata la mia lettera di diffida preventiva, fatta apposta per evitare queste questioni. Vale sempre il vecchio detto (di Cicerone se non erro): "Se vuoi la pace devi preparare la guerra."!!!

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
alexander



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 25.11.09

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Ven Nov 27, 2009 6:08 pm

VOLEVO SAPERE COSA POSSO FARE PER AVERE UNA CITA PRIMA DEL GIORNO 14..O SE NON SI PUO FARE NULLA SOLO ASPETTARE IL GORNO 14..?TI SPIEGO,MIA MOGLIE ITALIANA E' TORNATA IN ITALIA..VOLENDO LEI PUO CHIAMARE..PERO VORREI SAPERE SE POSSO AVERE QUESTA CITA PRIMA..MAGARI UNA SETTIMANA PRIMA..ASPETTO TUE NOTIZIE GRAZIE MILLE
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Sab Nov 28, 2009 12:12 am

alexander ha scritto:
VOLEVO SAPERE COSA POSSO FARE PER AVERE UNA CITA PRIMA DEL GIORNO 14..O SE NON SI PUO FARE NULLA SOLO ASPETTARE IL GORNO 14..?TI SPIEGO,MIA MOGLIE ITALIANA E' TORNATA IN ITALIA..VOLENDO LEI PUO CHIAMARE..PERO VORREI SAPERE SE POSSO AVERE QUESTA CITA PRIMA..MAGARI UNA SETTIMANA PRIMA..ASPETTO TUE NOTIZIE GRAZIE MILLE
Ti abbiamo giÓ risposto e tua moglie pu˛ benissimo richiedere l'appuntamento dall'Italia riposrtando i tuoi dati e non i suoi, visto che si fa in Internet e poi spedirtelo per e-mail. Per favore non scrivere in stampatello, in Internet corrisponde a gridare.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
alexander



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 25.11.09

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Dom Dic 06, 2009 9:30 pm

buon giorno signore guido baccoli sono alexander vivo qui a santo domingo voglio sapere se avere alcuno debito come di telefoni ect.e stare come molte persone che li mettono nel famoso (cicla) per mancanza di pagamenti..... colpisce per aspettare un visto di ricongiungimento familiare con la mia moglie che Ŕ italiana sposata con me.....il consulato marcirebbe fare problemi per quello mio debito per dare questo visto..??? o non colpisce in niente.. credo che non abbia a che vedere con il visto ma Ŕ una curiositÓ per sapere che fare in tempo...e scusi per il mio italiano che non Ú molto buono..spero che possa rispondermi... mille grazie.....
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Lun Dic 07, 2009 2:39 am

Con il visto non ha niente a che vedere e fare. Eventualmente, ma difficilmente, se il debito Ŕ piuttosto forte e rilevante sarebbero le autoritÓ dominicane con una sentenza del Giudice a proibire l'uscita dal tuo paese (impedimiento de salida) e non certo l'Ambasciata italiana.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
alexander



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 25.11.09

MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Lun Dic 07, 2009 11:18 am

grazie dottore baccoli.....in realtÓ solo Ŕ un piccolo debito di 3500 pesi non si se sto nel cicla ma come ho data per quello visto in 7 giorni sempre Ŕ buono sapere che si pu˛ fare mi sento bene sapendo che non ha niente a che vedere con quello visto..la mia paura era che quello debito fosse un problema per quello visto....mille grazie dottore baccoli.....
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Richiesta visto familiare U.E.   Oggi a 11:56 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Richiesta visto familiare U.E.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Chiarimenti modulo richiesta visto ricongiungimento familiare amb. san
» VISTO FAMILIARE AL SEGUITO CON CITTADINO UE - ITALIANO
» Visto familiare al aseguito cittadino Italiano
» Iscritta A.I.R.E. richiesta visto turistico per marito egiziano
» Iscritto Aire/riconoscimento paternita'/visto familiare al seguito

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL VISTO-
Andare verso: