Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 IL SOGGIORNO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: IL SOGGIORNO   Dom Mar 09, 2008 12:15 am

FONTE M.A.E.

IL SOGGIORNO
Ogni straniero che entri legalmente in Italia - esente da obbligo di visto ovvero soggetto a visto ľ dovrÓ obbligatoriamente attenersi al rispetto delle norme che regolano il soggiorno degli stranieri in Italia, presentandosi entro 8 (otto) giorni dallĺingresso nel Territorio Nazionale presso la Questura territorialmente competente, e richiedendo ľ come previsto dallĺart. 5 del T.U. 286/1998 ľ il permesso di soggiorno. Lo straniero che richiede il permesso di soggiorno Ŕ sottoposto a rilievi fotodattiloscopici.
Eĺ il permesso di soggiorno, che sarÓ rilasciato per lo stesso motivo e per la stessa durata indicati dal visto, il documento che autorizza la permanenza dello straniero sul Territorio Nazionale.
Ai sensi della normativa Schengen, il permesso di soggiorno (o la "carta d'identitÓ diplomatica o di servizio" del M.A.E.) rilasciato dalla Questura in ragione di un visto per soggiorno di lunga durata, fatta salva unĺeventuale limitazione espressa, consente allo straniero, in unione con il suo passaporto nazionale o documento di viaggio equivalente in corso di validitÓ, di entrare ed uscire dallo Spazio Schengen e di circolare liberamente, per un periodo non superiore a 90 giorni per semestre, nel territorio di tutti gli Stati Schengen. Lo straniero resta tuttavia obbligato a dichiarare la propria presenza sul territorio degli altri Stati Schengen, alle rispettive AutoritÓ di Pubblica Sicurezza, entro 3 giorni lavorativi dall'ingresso.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
vsa20038



Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 11.05.09

MessaggioOggetto: Re: IL SOGGIORNO   Sab Giu 20, 2009 7:59 am

Salve,io sn brasiliana sposata con un italiano dal giorno 04-06-09,noi abbiamo sposato in Brasile perche non potevo piu rientrare in ItÓlia senza un visto e cosi abbiamo fatto,subito dopo il matrimonio siamo andati in consolato italiano a fare mio visto e la trascrizione del matrimonio in ItÓlia.Adesso sn entrata senza nessuno problema in ItÓlia,ma con mio visto c'era scrito che entro 8 gg della mia entrata in ItÓlia dovrei richiedere il permesso di soggiorno per famiglia che penso che Ŕ quello del ricongiugimento familiare.Ma adesso mi hanno datto l'appuntamento in questura per il giorno 27/10/2009,vorrei chiedere come se fa per acelerare questi tempi?Il permesso di soggiorno in quanto tempo posso averlo?Poi non sn riuscita a fare la tessera sanitÓria perhe ci vuole la residenza,per avere la residenza ci vuoe o il permesso di soggiorno o la trascrizione dell mio matrimonio,che fino ora non Ŕ ancora arrivato qua in ItÓlia.
E con mio visto per ricongiugimento familiare posso lavorare?Studiare?Andare sulla scuola guida?
Grazie,
Virginia
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: IL SOGGIORNO   Sab Giu 20, 2009 9:20 am

vsa20038 ha scritto:

Salve,io sn brasiliana sposata con un italiano dal giorno 04-06-09,noi abbiamo sposato in Brasile perche non potevo piu rientrare in ItÓlia senza un visto e cosi abbiamo fatto,subito dopo il matrimonio siamo andati in consolato italiano a fare mio visto e la trascrizione del matrimonio in ItÓlia.Adesso sn entrata senza nessuno problema in ItÓlia,ma con mio visto c'era scrito che entro 8 gg della mia entrata in ItÓlia dovrei richiedere il permesso di soggiorno per famiglia che penso che Ŕ quello del ricongiugimento familiare.Ma adesso mi hanno datto l'appuntamento in questura per il giorno 27/10/2009,vorrei chiedere come se fa per acelerare questi tempi?Il permesso di soggiorno in quanto tempo posso averlo?Poi non sn riuscita a fare la tessera sanitÓria perhe ci vuole la residenza,per avere la residenza ci vuoe o il permesso di soggiorno o la trascrizione dell mio matrimonio,che fino ora non Ŕ ancora arrivato qua in ItÓlia.
E con mio visto per ricongiugimento familiare posso lavorare?Studiare?Andare sulla scuola guida?
Grazie,
Virginia

Cose da fare!!!

1) Questura - Ufficio Immigrazione: richiesta di Carta di Soggiorno ai sensi del Decreto Legge n. 30 del 2007 (stranieri congiunti di cittadini italiani e della UE - da scaricare, leggere, imparare a memoria e tenere sul comodino come la Bibbia) e non certo Permesso di Soggiorno ai sensi del TU 286 (stranieri in generale). Qualche Ufficio Immigrazione (non conoscendo bene le norme!!!???) fa mille questioni su questa richiesta. Ci si deve imporre affinchŔ la domanda sia presa (se non la prendessero si va dai pi¨ vicini carabinieri e si querelano per omissione in atti d'ufficio). Il matrimonio si attesterÓ con una copia del certificato originale, oppure con una dichiarazione sostitutiva di atto notorio in attesa che il comune lo registri. La CdS deve essere assolutamente gratuita.

2) Codice Fiscale: Ŕ suffficiente il passaporto (basterebbe solo questo) ed il cedolino della domanda di CdS. Qualche Agenzia delle Entrate prova a fare mille questioni. Stesso discorso di cui sopra.

3) Iscirione al SSN: Ŕ sufficiente una dichiarazione del coniuge che la mogie Ŕ a carico e dimora nel luogo che sarÓ di residenza ed il cedolino della CdS. Daranno una iscrizione provvisoria a 3 mesi, rinnovabile e poi estendibile a 5 anni quando arriva la CdS. Se vengono poste le solite mille questioni si procede come sopra.

4) Residenza: si fa domanda mostrando il cedolino della CdS Dovrebbe essere sufficiente. Se fanno le solite mille questioni si procede come sopra.

In teoria si dovrebbe poter lavorare sin da subito, ma il 90% dei datori di lavoro ha paura di assumere senza il titolo di soggiorno definitivo.

Si prepari a numerose e lunghe battaglie burocratiche.

Un saluto, auguri per il matrimonio ed in bocca ai lupi burocratici,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
zeppelin



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 26.10.09

MessaggioOggetto: Re: IL SOGGIORNO   Lun Ott 26, 2009 7:57 am

successivamente al deposito delle impronte digitali (sia in formato elettronico - scan - sia con il tampone ad inchiostro) presso il commissariato competente cosa succede? A chi passa la pratica, qual Ŕ l'ufficio competente al rilascio del permesso? Che tempi si prevedono se non ci sono (altri) intoppi?
Si tratta di una richiesta di PS per motivi di studio (iscrizione presso conservatorio di musica di una ragazza Russa).
Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: IL SOGGIORNO   Lun Ott 26, 2009 12:21 pm

zeppelin ha scritto:
successivamente al deposito delle impronte digitali (sia in formato elettronico - scan - sia con il tampone ad inchiostro) presso il commissariato competente cosa succede? A chi passa la pratica, qual Ŕ l'ufficio competente al rilascio del permesso? Che tempi si prevedono se non ci sono (altri) intoppi?
Si tratta di una richiesta di PS per motivi di studio (iscrizione presso conservatorio di musica di una ragazza Russa).
Grazie

L'ufficio competentre Ŕ sempre l?ufficio Immigrazione della questura della cittÓ. I tempi possono essere anche molto lunghi (ho letto anche yempi di pi¨ di un anno), ma si possono abbreviare inviando una diffida ad adempiere (per legge hanno 20 giorni di tempo per rilasciare un PdS).

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: IL SOGGIORNO   Oggi a 10:22 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
IL SOGGIORNO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Permesso di soggiorno: in attesa del rinnovo si pu˛ comprare casa?
» rinnovo permesso di soggiorno cittadino extracomunitario detenuto
» carta di soggiorno
» titolo di soggiorno o carta di soggiorno dopo un procedimento penale
» Permesso di soggiorno Tedesco

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: IL PERMESSO DI SOGGIORNO PER GLI STRANIERI RESIDENTI IN ITALIA-
Andare verso: