Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Chiarimenti su visto per cittadino brasiliano

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fede12345



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 15.10.09

MessaggioOggetto: Chiarimenti su visto per cittadino brasiliano   Gio Ott 15, 2009 11:14 pm

Buongiorno,

Sono una cittadina italiana che ha convissuto per due anni con un cittadino brasiliano con permesso di studio in Irlanda. Ora ci troviamo in Brasile (io con permesso turistico) e stiamo valutando le possibilità per le quali lui possa riuscire a venire in Italia per un periodo più prolungato dei 90gg del visto turistico.
Siamo andati al consolato Italiano di Curitiba e ci hanno detto che sarebbe stato possibile ottenere il cambio del visto, da turistico a lavorativo, in loco, cosa che abbiamo scoperto essere errata solo guardando sul sito della Questura di Milano. Mi rivolgo a voi perchè ho ricevuto, e oserei dire da fonti più che qualificate, una quantità di informazioni talmente eterogenea che il mio cervello si è trasformato in un grande punto interrogativo.
L'informazione da noi assorbita come corretta è che per ricevere un visto turistico, bisogna avere l'assunzione in mano e avviare le pratiche per il Nulla Osta prima della partenza per l'Italia. Innanzitutto io mi chiedo: come si può avere la possibilità di essere assunti prima di arrivare nel paese? Io lo trovo assurdo, anche perchè una volta assunti, per assurdo, in Italia con visto turistico, di norma la data di inizio dell'impiego è immediata, e perciò risulta difficoltoso tornare in Brasile per ricevere il Nulla Osta! E' possibile che la mia ignoranza in questo ambito non mi permetta di vedere i pezzi, forse per chi se ne intende ovvi, che mancano, ed è per questo che mi sto rivolgendo a voi (anche perchè chi avrebbe dovuto darci tutte le informazioni, la maggior parte delle volte ce le ha date pienamente in contraddizione l'una con l'altra).
Vorrei avere la conferma che non si può cambiare, una volta trovato lavoro, il visto da turistico a lavoratico in loco.

Visto lavorativo o no, io e il mio fidanzato avremmo intenzione di sposarci. Se, ancora una volta, le informazioni a noi fornite sono corrette, il mio fidanzato deve richiedere il nulla osta prima di venire a sposarsi in Italia. Ricevuto il Nulla Osta, sarà finalmente possibile sposarsi in Italia, oppure è necessario qualcos altro oltre al visto turistico? Una volta sposati, lui sarà autorizzato a stare in Italia a tempo indeterminato?

Vi ringrazio anticipatamente.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Chiarimenti su visto per cittadino brasiliano   Ven Ott 16, 2009 4:10 am

Fede12345 ha scritto:
Buongiorno,

Sono una cittadina italiana che ha convissuto per due anni con un cittadino brasiliano con permesso di studio in Irlanda. Ora ci troviamo in Brasile (io con permesso turistico) e stiamo valutando le possibilità per le quali lui possa riuscire a venire in Italia per un periodo più prolungato dei 90gg del visto turistico.
Siamo andati al consolato Italiano di Curitiba e ci hanno detto che sarebbe stato possibile ottenere il cambio del visto, da turistico a lavorativo, in loco, cosa che abbiamo scoperto essere errata solo guardando sul sito della Questura di Milano. Mi rivolgo a voi perchè ho ricevuto, e oserei dire da fonti più che qualificate, una quantità di informazioni talmente eterogenea che il mio cervello si è trasformato in un grande punto interrogativo.
L'informazione da noi assorbita come corretta è che per ricevere un visto turistico, bisogna avere l'assunzione in mano e avviare le pratiche per il Nulla Osta prima della partenza per l'Italia. Innanzitutto io mi chiedo: come si può avere la possibilità di essere assunti prima di arrivare nel paese? Io lo trovo assurdo, anche perchè una volta assunti, per assurdo, in Italia con visto turistico, di norma la data di inizio dell'impiego è immediata, e perciò risulta difficoltoso tornare in Brasile per ricevere il Nulla Osta! E' possibile che la mia ignoranza in questo ambito non mi permetta di vedere i pezzi, forse per chi se ne intende ovvi, che mancano, ed è per questo che mi sto rivolgendo a voi (anche perchè chi avrebbe dovuto darci tutte le informazioni, la maggior parte delle volte ce le ha date pienamente in contraddizione l'una con l'altra).
Vorrei avere la conferma che non si può cambiare, una volta trovato lavoro, il visto da turistico a lavoratico in loco.

Visto lavorativo o no, io e il mio fidanzato avremmo intenzione di sposarci. Se, ancora una volta, le informazioni a noi fornite sono corrette, il mio fidanzato deve richiedere il nulla osta prima di venire a sposarsi in Italia. Ricevuto il Nulla Osta, sarà finalmente possibile sposarsi in Italia, oppure è necessario qualcos altro oltre al visto turistico? Una volta sposati, lui sarà autorizzato a stare in Italia a tempo indeterminato?

Vi ringrazio anticipatamente.

Le sue considerazioni di prncipio sono tutte corrette.

Un visto turistico non consente di lavorare e non può tantomeno essere commutato in visto per lavoro.

Per il matrimonio le informazioni avute sono corrette ed una volta sposati il coniuge ha diritto ad una Carta di Soggiorno ai sensi del DL 30 del 2007 (gratuita e vale 5 anni la prima volta).

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
Chiarimenti su visto per cittadino brasiliano
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Chiarimenti su visto per cittadino brasiliano
» estensione visto per ricongiungimento familiare [BRASILE]
» Assicurazione sanitaria per ottenere un visto?
» Divorzio da cittadina brasiliana
» visto per la nonna extracomunitaria

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL VISTO-
Andare verso: