Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Paola



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 24.11.09

MessaggioOggetto: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mar Nov 24, 2009 7:26 am

Ciao, anch´io sono messicana e lui italiano. Ci sposiamo in febraio. Vorrei sapere:

Una volta sposati in comune e con in mano il certificato di matrimonio cosa bisogna fare e quanto tempo è necessario per far ottenereil permesso di soggiorno e la residenza al consorte straniero ?

-Il consorte una volta sposato e con il certificato di matrimonio in mano può risiedere in Italia anche oltre i 90 gg. del visto turistico ?

-Il consorte appena sposato e in attesa di regolamentazione e quindi della residenza può lavorare nel territorio italiano ?

Grazie mille!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mar Nov 24, 2009 12:03 pm

Paola ha scritto:
Ciao, anch´io sono messicana e lui italiano. Ci sposiamo in febraio. Vorrei sapere:

Una volta sposati in comune e con in mano il certificato di matrimonio cosa bisogna fare e quanto tempo è necessario per far ottenereil permesso di soggiorno e la residenza al consorte straniero ?

-Il consorte una volta sposato e con il certificato di matrimonio in mano può risiedere in Italia anche oltre i 90 gg. del visto turistico ?

-Il consorte appena sposato e in attesa di regolamentazione e quindi della residenza può lavorare nel territorio italiano ?

Grazie mille!!!

Dopo il matrimonio occorre chiedere non un Permesso, ma una Carta di Soggiorno ai sensi del DL 30 del 2007. Con questo si può rimanere in tutta l'UE ... a vita!!! Ovviamene si può anche lavorare.

Una accortezza: gli Uffici Immigrazione sono molto restii a rilasciare questo titolo di Soggiorno e bisogna inseistere anche ferocemente ed al limite arrivare anche ad una querela per omissione in atti d'ufficio.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paola



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 24.11.09

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mar Nov 24, 2009 12:26 pm

Questo vuole dire que fino a che Io non ho questa Carta de Soggiorno, que non si sa quando arriva, non posso lavorare? In fatti ho già un permesso de residenzia spagnolo per 5 anni -per lavoro- ma mi serve solo per Spagna.
Grazie Amadeo.
Scusa il mio italiano che sto appena imparando.
Paola.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mar Nov 24, 2009 4:47 pm

Paola ha scritto:
Questo vuole dire que fino a che Io non ho questa Carta de Soggiorno, que non si sa quando arriva, non posso lavorare? In fatti ho già un permesso de residenzia spagnolo per 5 anni -per lavoro- ma mi serve solo per Spagna.
Grazie Amadeo.
Scusa il mio italiano che sto appena imparando.
Paola.

Si può lavorare anche con la sola ricevuta della domanda. Il fatto è che molti datori di lavoro non assumono se non vedono il titolo di soggiorno rilasciato.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paola



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 24.11.09

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mer Nov 25, 2009 5:46 am

Grazie, sei molto gentile e chiaro con tutto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Barbarella



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 13.01.10

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mer Gen 13, 2010 6:58 pm

Amedeo ha scritto:
Paola ha scritto:
Ciao, anch´io sono messicana e lui italiano. Ci sposiamo in febraio. Vorrei sapere:

Una volta sposati in comune e con in mano il certificato di matrimonio cosa bisogna fare e quanto tempo è necessario per far ottenereil permesso di soggiorno e la residenza al consorte straniero ?

-Il consorte una volta sposato e con il certificato di matrimonio in mano può risiedere in Italia anche oltre i 90 gg. del visto turistico ?

-Il consorte appena sposato e in attesa di regolamentazione e quindi della residenza può lavorare nel territorio italiano ?

Grazie mille!!!

Dopo il matrimonio occorre chiedere non un Permesso, ma una Carta di Soggiorno ai sensi del DL 30 del 2007. Con questo si può rimanere in tutta l'UE ... a vita!!! Ovviamene si può anche lavorare.

Una accortezza: gli Uffici Immigrazione sono molto restii a rilasciare questo titolo di Soggiorno e bisogna inseistere anche ferocemente ed al limite arrivare anche ad una querela per omissione in atti d'ufficio.

Un saluto,

Salve,
anche a me interessa questo specifico argomento:
- ma la richiesta di carta di soggiorno si può fare quindi anche il giorno successivo al matrimonio?
- in quanto tempo ti viene rilasciato (per non far scadere i 90 giorni)?
- la richiesta è possibile farla anche se il coniuge straniero lavora all'estero (risiede e lavora/studia all'estero con regolare visto da studente ricercatore, per il matrimonio entrerebbe con visto turistico)?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mer Gen 13, 2010 7:24 pm

Barbarella ha scritto:
Amedeo ha scritto:
Paola ha scritto:
Ciao, anch´io sono messicana e lui italiano. Ci sposiamo in febraio. Vorrei sapere:

Una volta sposati in comune e con in mano il certificato di matrimonio cosa bisogna fare e quanto tempo è necessario per far ottenereil permesso di soggiorno e la residenza al consorte straniero ?

-Il consorte una volta sposato e con il certificato di matrimonio in mano può risiedere in Italia anche oltre i 90 gg. del visto turistico ?

-Il consorte appena sposato e in attesa di regolamentazione e quindi della residenza può lavorare nel territorio italiano ?

Grazie mille!!!

Dopo il matrimonio occorre chiedere non un Permesso, ma una Carta di Soggiorno ai sensi del DL 30 del 2007. Con questo si può rimanere in tutta l'UE ... a vita!!! Ovviamene si può anche lavorare.

Una accortezza: gli Uffici Immigrazione sono molto restii a rilasciare questo titolo di Soggiorno e bisogna inseistere anche ferocemente ed al limite arrivare anche ad una querela per omissione in atti d'ufficio.

Un saluto,

Salve,
anche a me interessa questo specifico argomento:
- ma la richiesta di carta di soggiorno si può fare quindi anche il giorno successivo al matrimonio?
- in quanto tempo ti viene rilasciato (per non far scadere i 90 giorni)?
- la richiesta è possibile farla anche se il coniuge straniero lavora all'estero (risiede e lavora/studia all'estero con regolare visto da studente ricercatore, per il matrimonio entrerebbe con visto turistico)?

Si hanno 3 mesi di tempo per richiederla.Una volta richiesta,la ricevuta vale come titolo provvisorio anche se con delle limitazioni ma non si hanno problemi di soggiorno.Dovrebbero rilasciarla entro 1 mese ma i tempi delle questure italiane sono biblici...L'importante é che il cittadino UE risieda in Italia,perché il coniuge/familiare extra-UE possa fare istanza.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Barbarella



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 13.01.10

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Gio Gen 14, 2010 2:58 pm

grazie mille intanto per la velocità della risposta...quindi se ci vuole tutto questo tempo, in caso il coniuge extra-UE dovesse per motivi di lavoro partire prima di prendere la carta di soggiorno effettiva, può ritirarla il coniuge cittadino UE?
e se non si potesse, c'è per caso un tempo limite per ritirarla?
ancora tante grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Gio Gen 14, 2010 3:57 pm

Barbarella ha scritto:
grazie mille intanto per la velocità della risposta...quindi se ci vuole tutto questo tempo, in caso il coniuge extra-UE dovesse per motivi di lavoro partire prima di prendere la carta di soggiorno effettiva, può ritirarla il coniuge cittadino UE?
e se non si potesse, c'è per caso un tempo limite per ritirarla?
ancora tante grazie.

Il TU non prevede deleghe in questo caso e nemmeno il dlgs.30/2007...se lo straniero fa istanza di CDS é perché é intenzionato a stare in Italia...ebbi sentore che alcuni uffici immigrazione,sotto consenso del dirigente,accettavano deleghe in casi estremi ma é molto difficile...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Barbarella



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 13.01.10

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Gio Gen 14, 2010 4:53 pm

bostik ha scritto:
Barbarella ha scritto:
grazie mille intanto per la velocità della risposta...quindi se ci vuole tutto questo tempo, in caso il coniuge extra-UE dovesse per motivi di lavoro partire prima di prendere la carta di soggiorno effettiva, può ritirarla il coniuge cittadino UE?
e se non si potesse, c'è per caso un tempo limite per ritirarla?
ancora tante grazie.

Il TU non prevede deleghe in questo caso e nemmeno il dlgs.30/2007...se lo straniero fa istanza di CDS é perché é intenzionato a stare in Italia...ebbi sentore che alcuni uffici immigrazione,sotto consenso del dirigente,accettavano deleghe in casi estremi ma é molto difficile...

scusa l'estrema ignoranza in queste cose...ma se un cittadino extra UE entrato con visto turistico può sposarsi e chiedere la carta soggiorno è obbligato a rimanere nel territorio Italiano?
io so che molti stranieri una volta presa la carta di soggiorno, magari dopo aver lavorato per anni in Italia, per un motivo X decidono di tornare al loro paese, e cono questa carta muoversi liberamente. Ovviamente dopo un tot di tempo viene credo venga rinnovata.
scusa magari sto dicendo una marea di cretinate. il fatto che nel mio particolare caso, il mio futuro marito ha un visto da studente dottorando negli USA per altri 2/3 anni.
Pensavo che riuscendo ad ottenere questa carta di soggiorno potesse essere più facile per lui andare e venire dall'Italia, senza richiedere ogni volta un visto turistico.
in caso...ci sono altre soluzioni oltre al visto turistico?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Gio Gen 14, 2010 7:00 pm

Con la CDS per familiare di cittadino UE,si puó stare fuori dall'Italia non piú di 6 mesi.Nel frattempo,adesso bisogna aspettare 2 anni...,si chiede la cittadinanza di solito.La CDS di cui parli tu é quella per lunghi soggiornanti(adesso si chiama PDSce) che permette credo di stare fuori per massimo 2 anni.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Barbarella



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 13.01.10

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Ven Gen 15, 2010 7:05 am

bostik ha scritto:
Con la CDS per familiare di cittadino UE,si puó stare fuori dall'Italia non piú di 6 mesi.Nel frattempo,adesso bisogna aspettare 2 anni...,si chiede la cittadinanza di solito.La CDS di cui parli tu é quella per lunghi soggiornanti(adesso si chiama PDSce) che permette credo di stare fuori per massimo 2 anni.

Quindi non si può richiedere nessun tipo di permesso per agevolare mio marito, senza richiedere ogni volta il visto turistico?
Perchè ho visto adesso che per il PDce:

"l permesso di soggiorno CE è revocato:

  • se acquisito fraudolentemente;
  • in caso di espulsione;
  • quando vengono a mancare le condizioni per il rilascio;
  • in caso di assenza dal territorio dell'Unione per un periodo di 12 mesi consecutivi;
  • in caso di ottenimento di un permesso di soggiorno di lungo periodo da parte di un altro Stato membro dell'Unione europea;
  • in caso di assenza dal territorio dello Stato per un periodo superiore a 6 anni."
sempre nel mio caso lui viene in Italia per le festività o al max solo l'estate, questo almeno per altri 2 o 3 anni poi residendo all'estero possiamo chiedere dopo 3 anni la cittadinanza per matrimonio!!
Però nel frattempo c'è qualche altra soluzione?
Grazie grazie grazie mille.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Ven Gen 15, 2010 8:51 am

Barbarella ha scritto:
bostik ha scritto:
Con la CDS per familiare di cittadino UE,si puó stare fuori dall'Italia non piú di 6 mesi.Nel frattempo,adesso bisogna aspettare 2 anni...,si chiede la cittadinanza di solito.La CDS di cui parli tu é quella per lunghi soggiornanti(adesso si chiama PDSce) che permette credo di stare fuori per massimo 2 anni.

Quindi non si può richiedere nessun tipo di permesso per agevolare mio marito, senza richiedere ogni volta il visto turistico?
Perchè ho visto adesso che per il PDce:

"l permesso di soggiorno CE è revocato:

  • se acquisito fraudolentemente;
  • in caso di espulsione;
  • quando vengono a mancare le condizioni per il rilascio;
  • in caso di assenza dal territorio dell'Unione per un periodo di 12 mesi consecutivi;
  • in caso di ottenimento di un permesso di soggiorno di lungo periodo da parte di un altro Stato membro dell'Unione europea;
  • in caso di assenza dal territorio dello Stato per un periodo superiore a 6 anni."

sempre nel mio caso lui viene in Italia per le festività o al max solo l'estate, questo almeno per altri 2 o 3 anni poi residendo all'estero possiamo chiedere dopo 3 anni la cittadinanza per matrimonio!!
Però nel frattempo c'è qualche altra soluzione?
Grazie grazie grazie mille.

Tuo marito non avrebbe comunque diritto ad un PDSce.Esiste la possibilitá di chiedere un visto turistico per familiare di cittadino UE,C5,a entrate multiple di validitá di 5 anni appunto,che consente di stare in zona Schengen per 90 gg. max. a semestre.Non é facile averlo,ma presentando idonea documentazione é possibile.Attenzione che peró la cittadinanza va chiesta presso il consolato italiano presente nel paese di tuo marito(3 anni dopo il matrimonio),se lui appunto mantiene la residenza all'estero.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Barbarella



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 13.01.10

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Ven Gen 15, 2010 10:34 am

Ancora mille grazie, per la cittadinanza dopo 3 anni lo sapevo...ultimissima cosa, qual'è precisamente la legge in modo da essere preparata in caso non vengano rispettati i miei diritti?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Ven Gen 15, 2010 10:51 am

Barbarella ha scritto:
Ancora mille grazie, per la cittadinanza dopo 3 anni lo sapevo...ultimissima cosa, qual'è precisamente la legge in modo da essere preparata in caso non vengano rispettati i miei diritti?

Anche per i visti turistici per familiare di cittadino UE,la legislazione di riferimento é il dlgs.30/2007 che sancisce il diritto alla visita dei congiunti del cittadino europeo con quest'ultimo appunto.
Se decidi di chiedere questo tipo di visto turistico,devi produrre solo il certificato di matrimonio ed una nota esplicativa del perché non chiedi per adesso un ricongiungimento familiare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Barbarella



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 13.01.10

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Ven Gen 15, 2010 12:23 pm

bostik ha scritto:
Barbarella ha scritto:
Ancora mille grazie, per la cittadinanza dopo 3 anni lo sapevo...ultimissima cosa, qual'è precisamente la legge in modo da essere preparata in caso non vengano rispettati i miei diritti?

Anche per i visti turistici per familiare di cittadino UE,la legislazione di riferimento é il dlgs.30/2007 che sancisce il diritto alla visita dei congiunti del cittadino europeo con quest'ultimo appunto.
Se decidi di chiedere questo tipo di visto turistico,devi produrre solo il certificato di matrimonio ed una nota esplicativa del perché non chiedi per adesso un ricongiungimento familiare.

Grazie ancora
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mpaglie



Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 15.09.09

MessaggioOggetto: Documentazione necessaria   Mar Mar 23, 2010 11:18 am

Salve a tutti.
Sabato 27 marzo 2010 mi sposo in comune con la mia ragazza brasiliana.
Poi il 30 vorrei recarmi in questura per richiedere la cds. Sapreste gentilmente indicarmi che cosa serve? Ho letto che servono:




-marca da
bollo da € 14.62



- 4
foto formato tessera
-copia passaporto di identità cittadino extracomunitario
-certificato di matrimonio
-dichiarazione di presa a carico del cittadino italiano
a favore del coniuge straniero con allegata copia del documento di identità.

E' corretto? Manca qualcosa?Che cos'è la dichiarazione di presa a carico..?

grazie mille.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mar Mar 23, 2010 2:32 pm

Lei,in pratica,dichiara che la manterrá e le dará alloggio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mar Mar 23, 2010 2:34 pm

mpaglie ha scritto:
Salve a tutti.
Sabato 27 marzo 2010 mi sposo in comune con la mia ragazza brasiliana.
Poi il 30 vorrei recarmi in questura per richiedere la cds. Sapreste gentilmente indicarmi che cosa serve? Ho letto che servono:




-marca da
bollo da € 14.62



- 4
foto formato tessera
-copia passaporto di identità cittadino extracomunitario
-certificato di matrimonio
-dichiarazione di presa a carico del cittadino italiano
a favore del coniuge straniero con allegata copia del documento di identità.

E' corretto? Manca qualcosa?Che cos'è la dichiarazione di presa a carico..?

grazie mille.

E' un modello che le faranno firmare un questura.

Si ricordi dl suo certificato (o autocertificato) di residenza.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
alimar



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 09.02.10

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Ven Apr 16, 2010 8:13 am

Buongiorno, a luglio mi sposerò in Italia con una cittadina russa

Attualmente residente in Russia;

dopo il Matrimonio richiederemo per Lei e sua figlia carta/permesso di soggiorno;

La mia futura moglie sta preparando documenti suoi e della figlia, in particolare

Atti nascita e per la figlia autorizzazione notarile del padre a risiedere in Italia;

questi documenti li farà apostillare da uffici governativi russi , tradurre in forma

semplice e legalizzare da Consolato italiano a San Pietroburgo;

Chiedo se questa procedura è corretta e in particolare se i documenti da apostillare

Devono essere obbligatoriamente originali o possono essere copie autenticate da

Notaio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Ven Apr 16, 2010 11:02 am

alimar ha scritto:
Buongiorno, a luglio mi sposerò in Italia con una cittadina russa

Attualmente residente in Russia;

dopo il Matrimonio richiederemo per Lei e sua figlia carta/permesso di soggiorno;

La mia futura moglie sta preparando documenti suoi e della figlia, in particolare

Atti nascita e per la figlia autorizzazione notarile del padre a risiedere in Italia;

questi documenti li farà apostillare da uffici governativi russi , tradurre in forma

semplice e legalizzare da Consolato italiano a San Pietroburgo;

Chiedo se questa procedura è corretta e in particolare se i documenti da apostillare

Devono essere obbligatoriamente originali o possono essere copie autenticate da

Notaio.

L'apostilla eventualmente certificherá che la firma del notaio é autentica,ma ignoro se il consolato italiano li accetterá,essendo copie seppur autentiche.Tenga presente che se si appone l'apostilla non serve passare dal consolato italiano per la legalizzazione.Sempre e quandola Russia abbia aderito alla convenzione dell'Aja.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Sab Apr 17, 2010 6:32 pm

Usi gli originali, per evitare discusioni e disconocimenti della legge notarile italiana che riconosce anche gli atti notarili stranieri.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
benny84



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 07.05.10

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Ven Mag 07, 2010 7:53 am

Buongiorno,
volevo dei chiarimenti riguardo la richiesta di carta di soggiorno dopo il matrimonio. Io sono cittadino italiano residente in italia e mi sposerò con una donna extracomunitaria durante il suo visto turistico. Dopo il matrimonio i giorni residui del suo visto saranno solamente 5. Ora vi chiedo: qualora dovessi trovare difficoltà in questura (cioè rifiuto di prendere in considerazione la domanda di carta di soggiorno), la mia donna sprovvista dell eventuale richiesta di cds dovrebbe tornare Al suo paese? Cosa potrei fare per evitare che debba andare via? Rivolgendomi eventualmente a un legale non rischierei di andare oltre il termine del visto ?
Vi ringrazio e complimenti per la vostra competenza.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Ven Mag 07, 2010 8:25 am

Il coniuge di cittadino italiano è "sacro",ovvero inespellibile a meno che non si renda protagonista d'atti di grave turbamento dell'ordine pubblico,mafia,terrorismo ecc.
Vada in questura il prima possibile col certificato di matrimonio e non avrà problemi.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
geonice



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 13.08.10

MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Mar Ago 17, 2010 3:40 pm

Ciao a tutti,
È la prima volta che posto qui, quindi non so bene sulle regole del forum.
Sono brasiliana e io vado in Italia la settimana prossima per sposare con un italiano, lui gia è venuto al Brasile ha portato tutti i documenti per sposarsi qui, ma qui tutto è molto lento, e doveva tornare in Italia. E adesso sto andando in modo che possiamo stare insieme.
E abbiamo un dubbio:
Se ci sposiamo in Italia, una settimana dopo il matrimonio può andare in Irlanda? Perché noi non vogliamo vivere in Italia. E io vado come turista. Di cosa ho bisogno per poter vivere con lui in Irlanda dopo il matrimonio? Devo chiedere ad alcuni Permesso in Italia prima del viaggio? Siccome io non ho visto nessuno.
Grazie in anticipo!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???   Oggi a 2:37 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» COSA SI FA DOPO IL MATRIMONIO???
» residenza dopo il matrimonio
» divorzio tra un italiano e una cubana dopo un matrimonio a cuba
» matrimonio in italia fra italiana e US, ritorno negli US
» Obbligatorietà di rimanere in Italia dopo il matrimonio

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Andare verso: