Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
NATALY



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 02.03.10

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Mar Mar 02, 2010 7:07 am

GRAZIE PER SUA RIPUESTA

PER MIO CDS A DURATA TANTO TEMPO? ANCORA NON SO NIENTE CONTROLO SU POLIZIA DI STATO Y DICE TRATTAZIONE.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Mar Mar 02, 2010 7:14 am

NATALY ha scritto:
GRAZIE PER SUA RIPUESTA

PER MIO CDS A DURATA TANTO TEMPO? ANCORA NON SO NIENTE CONTROLO SU POLIZIA DI STATO Y DICE TRATTAZIONE.

Il PDS dev'essere rilasciato in 20 giorni,la CDS al massimo in 3 mesi...puoi giá fare una richiesta d'accesso agli atti ai sensi della legge 241/90 ed eventualmente una diffida ad adempiere per il rilascio immediato della CDS.
Nataly,se puoi,scrivi in minuscolo...scrivere in maiuscolo,su di un forum,corrisponde ad urlare...
Ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
NATALY



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 02.03.10

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Mar Mar 02, 2010 7:51 am

ok grazie por sua risposta jeje es vero scrivire in mayuscula ad urlare
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
NATALY



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 02.03.10

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Lun Mag 03, 2010 2:15 pm

buona sera a tutti dopo 1 anno y messo di la richiesta di mia carta di soggiorno ggia si es pronto mia grazie mille per sua aiudo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
pratipl



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 18.10.09

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Ven Giu 11, 2010 4:45 pm

Salve,
Sono un cittadino italiano legalmente separato da un anno, e pago regolarmente gli alimenti a mia figlia che mi è stata affidata al 50%.

Nel frattempo mi è nato un figlio in Thailandia che ho legalmente riconosciuto e di cui ho trascritto la nascita. Inoltre lo ho inscritto all’AIRE poichè attualmente risiede nella casa della mia compagna in Thailandia. Abbiamo ricevuto dal mio comune di residenza tutta la documentazione corretta, ed abbiamo fatto fare il passaporto italiano presso il consolato.
La mia compagna thailandese nel frattempo ha ottenuto il visto turistico (valido tre mesi) ed arriva quì a Luglio, ed inoltre è incinta del nostro secondo figlio che nascerà a Dicembre.

Vorrei sapere le procedure più rapide e più sicure per far ottenere alla mia compagna extracomunitaria la carta di soggiorno, con validità di cinque anni se possibile, gli assegni familiari - per quanto tempo dopo la nascita del secondo figlio?, e l’accesso al servizio sanitario nazionale per la gravidanza.

Leggendo i vari post nel vostro sito ho capito che appena arriva quì in Italia devo:
1. Cambiare la residenza di mio figlio presso la mia abitazione, e registrarlo/inscriverlo presso il servizio sanitario nazionale.
2. Registrare la presenza della mia compagna presso la mia abitazione, facendo timbrare la dichiarazione di presenza dalla questura entro 48 ore dall’arrivo in Italia.
3. Richiedere il certificato di residenza di mio figlio.
4. A questo punto richiedere la carta di soggiorno per la mia compagna extracomunitaria madre di cittadino italiano residente in Italia, che però potrebbe arrivare dopo tre mesi e quindi alla scadenza del visto turistico?? Io posso dimostrare i mezzi di sussistenza presentando una copia della busta paga essendo lavoratore dipendente.
Allora in questo caso sarebbe più sicuro richiedere il permesso di soggiorno,che arriva entro 30 giorni, ma poi è difficile se non impossibile avere gli assegni famigliari e richiedere l’inscrizione al servizio sanitario nazionale che è molto importante essendo lei incinta??

Pregasi confermare la migliore procedura.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Ven Giu 11, 2010 7:36 pm

pratipl ha scritto:
Salve,
Sono un cittadino italiano legalmente separato da un anno, e pago regolarmente gli alimenti a mia figlia che mi è stata affidata al 50%.

Nel frattempo mi è nato un figlio in Thailandia che ho legalmente riconosciuto e di cui ho trascritto la nascita. Inoltre lo ho inscritto all’AIRE poichè attualmente risiede nella casa della mia compagna in Thailandia. Abbiamo ricevuto dal mio comune di residenza tutta la documentazione corretta, ed abbiamo fatto fare il passaporto italiano presso il consolato.
La mia compagna thailandese nel frattempo ha ottenuto il visto turistico (valido tre mesi) ed arriva quì a Luglio, ed inoltre è incinta del nostro secondo figlio che nascerà a Dicembre.

Vorrei sapere le procedure più rapide e più sicure per far ottenere alla mia compagna extracomunitaria la carta di soggiorno, con validità di cinque anni se possibile, gli assegni familiari - per quanto tempo dopo la nascita del secondo figlio?, e l’accesso al servizio sanitario nazionale per la gravidanza.

Leggendo i vari post nel vostro sito ho capito che appena arriva quì in Italia devo:
1. Cambiare la residenza di mio figlio presso la mia abitazione, e registrarlo/inscriverlo presso il servizio sanitario nazionale.
2. Registrare la presenza della mia compagna presso la mia abitazione, facendo timbrare la dichiarazione di presenza dalla questura entro 48 ore dall’arrivo in Italia.
3. Richiedere il certificato di residenza di mio figlio.
4. A questo punto richiedere la carta di soggiorno per la mia compagna extracomunitaria madre di cittadino italiano residente in Italia, che però potrebbe arrivare dopo tre mesi e quindi alla scadenza del visto turistico?? Io posso dimostrare i mezzi di sussistenza presentando una copia della busta paga essendo lavoratore dipendente.
Allora in questo caso sarebbe più sicuro richiedere il permesso di soggiorno,che arriva entro 30 giorni, ma poi è difficile se non impossibile avere gli assegni famigliari e richiedere l’inscrizione al servizio sanitario nazionale che è molto importante essendo lei incinta??

Pregasi confermare la migliore procedura.

La sua compagna é innanzitutto inespellibile ai sensi del art.19 del TU per parentela con un cittadino italiano che é appunto il minore.Non sará facile avere la CDS,in quanto le questure interpretando male il dlgs.30/2007,affermano che un minore non puó mantenere la madre...é piú probabile che diano un PDS,art.19 TU;vi sará da battagliare ma é un diritto della signora.
Bene con l'iscrizione in anagrafe del piccolo.Ha diritto a tutto ció che spetta ad un minore italiano,nato in Italia.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Dom Giu 13, 2010 7:23 pm

bostik ha scritto:
pratipl ha scritto:
Salve,
Sono un cittadino italiano legalmente separato da un anno, e pago regolarmente gli alimenti a mia figlia che mi è stata affidata al 50%.

Nel frattempo mi è nato un figlio in Thailandia che ho legalmente riconosciuto e di cui ho trascritto la nascita. Inoltre lo ho inscritto all’AIRE poichè attualmente risiede nella casa della mia compagna in Thailandia. Abbiamo ricevuto dal mio comune di residenza tutta la documentazione corretta, ed abbiamo fatto fare il passaporto italiano presso il consolato.
La mia compagna thailandese nel frattempo ha ottenuto il visto turistico (valido tre mesi) ed arriva quì a Luglio, ed inoltre è incinta del nostro secondo figlio che nascerà a Dicembre.

Vorrei sapere le procedure più rapide e più sicure per far ottenere alla mia compagna extracomunitaria la carta di soggiorno, con validità di cinque anni se possibile, gli assegni familiari - per quanto tempo dopo la nascita del secondo figlio?, e l’accesso al servizio sanitario nazionale per la gravidanza.

Leggendo i vari post nel vostro sito ho capito che appena arriva quì in Italia devo:
1. Cambiare la residenza di mio figlio presso la mia abitazione, e registrarlo/inscriverlo presso il servizio sanitario nazionale.
2. Registrare la presenza della mia compagna presso la mia abitazione, facendo timbrare la dichiarazione di presenza dalla questura entro 48 ore dall’arrivo in Italia.
3. Richiedere il certificato di residenza di mio figlio.
4. A questo punto richiedere la carta di soggiorno per la mia compagna extracomunitaria madre di cittadino italiano residente in Italia, che però potrebbe arrivare dopo tre mesi e quindi alla scadenza del visto turistico?? Io posso dimostrare i mezzi di sussistenza presentando una copia della busta paga essendo lavoratore dipendente.
Allora in questo caso sarebbe più sicuro richiedere il permesso di soggiorno,che arriva entro 30 giorni, ma poi è difficile se non impossibile avere gli assegni famigliari e richiedere l’inscrizione al servizio sanitario nazionale che è molto importante essendo lei incinta??

Pregasi confermare la migliore procedura.

La sua compagna é innanzitutto inespellibile ai sensi del art.19 del TU per parentela con un cittadino italiano che é appunto il minore.Non sará facile avere la CDS,in quanto le questure interpretando male il dlgs.30/2007,affermano che un minore non puó mantenere la madre...é piú probabile che diano un PDS,art.19 TU;vi sará da battagliare ma é un diritto della signora.
Bene con l'iscrizione in anagrafe del piccolo.Ha diritto a tutto ció che spetta ad un minore italiano,nato in Italia.
Saluti
Riguardo il carico economico, basta rileggere il mio intervento in prima pagina di questa discussione: '' Il Dl 286/98 ex art 29 comma 5, così come sostituito dall'articolo 1, comma 22, lettera t), della legge 15 luglio 2009, n. 94. detta:
5. Salvo quanto disposto dall’articolo 4, comma 6 (espulsi e/o ragioni di ordine pubblico), è consentito l’ingresso per ricongiungimento al figlio minore, già regolarmente soggiornante in Italia con l’altro genitore, del genitore naturale che dimostri il possesso dei requisiti di disponibilità di alloggio e di reddito di cui al comma 3 (alloggio, reddito minimo e sanità). Ai fini della sussistenza di tali requisiti si tiene conto del possesso di tali requisiti da parte dell’altro genitore. etc etc
(l'intero intervento credo sia il caso lo legga per benino. Inoltre anche la giurisprudenza ha ormai chiarito la questione anche in caso che il figlio minore, sia residente ancora all'estero; ció che conta é la richiesta di ricongiungimento familiare per entrambe (madre e figlio) ed il reddito che vale, quindi il carico economico é dell'altro genitore (italiano).

Secondo, pretenda assolutamente una CDS valida 5 anni e non un PDS, nemmeno per cittadini comunitari...potrebbe avere problemi per ottenere gli assegni familiari (anche se pure in questo caso esiste giurisprudenza citata in forum, che sono cmq dovuto anche con PDS). In caso di rifiuto, diffida ad adempiere ed attivazione immediata dell'autodifesa. Amedeo ha pubblicato vari modelli ovvviamente da adattare al caso e consiglio comunque, viste le future possibili ed ulteieriori tribolazioni, di comprarsi e leggersi per bene il libro di Amedeo.
Salutoni

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
pratipl



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 18.10.09

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Sab Ago 28, 2010 6:54 am

Questa la situazione attuale:
- Ho cambiato la residenza di mio figlio presso la mia abitazione e lo ho iscritto al SSN.
- Ho fatto la dichiarazione d’ospitalità per la mia compagna presso la questura.
- Ho fatto il certificato di gravidanza per la mia compagna presso l’AUSL.
- A questo punto sono tornato in questura a presentare i documenti per richiedere la carta di soggiorno per la mia compagna per coesione con cittadino italiano (nostro figlio). Nota prima ero andato al Patronato (sezione immigrati) per far verificare tutti i documenti e l’impiegato mi aveva confermato che era tutto a posto e che potevo richiedere una carta di soggiorno quinquennale.
Però in questura hanno rifiutato il certificato di nascita di mio figlio (di cui avevo fatto una traduzione certificata e poi lo avevo fatto legalizzare presso il ministero degli affari esteri in Thailandia) dicendo che manca la validazione/timbro dell’ambasciata italiana in Thailandia.
Io mi sono opposto dicendo che lo stesso certificato era stato accettato dall’ambasciata italiana in Thailandia, infatti con lo stesso avevamo fatto il verbale di riconoscimento figli naturali e successivamente il passaporto italiano di nostro figlio presso l’ambasciata.
La questura ha ribadito che loro non possono accettare l’atto di nascita senza la validazione dell’ambasciata e quindi senza questo documento non posso dimostrare che la mia compagna è la madre di mio figlio e quindi non si può richiedere la carta di soggiorno.
Io mi sono opposto mostrando il verbale di riconoscimento figli naturali dove è citata lei come madre naturale del bambino, ed il documento è stato firmato da due testimoni più dall’ufficiale addetto dello stato civile, in totale da tre dipendenti dell’ambasciata!
La questura però è stata fiscale ed ha continuato ad asserire che senza l’atto di nascita “regolarizzato” non possono precedere.
A questo punto ho mostrato il certificato della nuova gravidanza (firmato e timbrato da AUSL) e la questura ha quindi dovuto procedere con un permesso di soggiorno per cure mediche, valido fino alla nascita del nuovo figlio.
la saga continua…
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Sab Ago 28, 2010 10:24 am

pratipl ha scritto:
Questa la situazione attuale:
- Ho cambiato la residenza di mio figlio presso la mia abitazione e lo ho iscritto al SSN.
- Ho fatto la dichiarazione d’ospitalità per la mia compagna presso la questura.
- Ho fatto il certificato di gravidanza per la mia compagna presso l’AUSL.
- A questo punto sono tornato in questura a presentare i documenti per richiedere la carta di soggiorno per la mia compagna per coesione con cittadino italiano (nostro figlio). Nota prima ero andato al Patronato (sezione immigrati) per far verificare tutti i documenti e l’impiegato mi aveva confermato che era tutto a posto e che potevo richiedere una carta di soggiorno quinquennale.
Però in questura hanno rifiutato il certificato di nascita di mio figlio (di cui avevo fatto una traduzione certificata e poi lo avevo fatto legalizzare presso il ministero degli affari esteri in Thailandia) dicendo che manca la validazione/timbro dell’ambasciata italiana in Thailandia.
Io mi sono opposto dicendo che lo stesso certificato era stato accettato dall’ambasciata italiana in Thailandia, infatti con lo stesso avevamo fatto il verbale di riconoscimento figli naturali e successivamente il passaporto italiano di nostro figlio presso l’ambasciata.
La questura ha ribadito che loro non possono accettare l’atto di nascita senza la validazione dell’ambasciata e quindi senza questo documento non posso dimostrare che la mia compagna è la madre di mio figlio e quindi non si può richiedere la carta di soggiorno.
Io mi sono opposto mostrando il verbale di riconoscimento figli naturali dove è citata lei come madre naturale del bambino, ed il documento è stato firmato da due testimoni più dall’ufficiale addetto dello stato civile, in totale da tre dipendenti dell’ambasciata!
La questura però è stata fiscale ed ha continuato ad asserire che senza l’atto di nascita “regolarizzato” non possono precedere.
A questo punto ho mostrato il certificato della nuova gravidanza (firmato e timbrato da AUSL) e la questura ha quindi dovuto procedere con un permesso di soggiorno per cure mediche, valido fino alla nascita del nuovo figlio.
la saga continua…

Per il certificato di nascita hanno (purtroppo) ragione, ma ...!!! Questo certificato di nascita è stato inviato dal consolato italiano al comune italiano per la sua registrazione (dato che il figlio è italiano)? Se la risposta è affermativa ed il comune lo ha registrato, basta andare da loro e farsi rilasciare un estratto con i nomi dei genitori.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
pratipl



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 18.10.09

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Sab Set 04, 2010 4:05 am

Ha ragione!
Sono andato in comune e mi hanno rilasciato l'estratto di nascita con i nomi dei genitori.
Ora cosa mi conviene fare?
Il 16 Settembre devo andare in questura a ritirare il PdS per cure mediche/gravidanza valido sei mesi. Mi conviene lo stesso giorno cominciare a richiedere la Carta di Soggiorno per coesione familiare con il figlio (cioè preparare un'altra domanda con nuova carta da bollo, ecc.), oppure aspettare la scadenza dei sei mesi del PdS e quindi successivamente presentare la domanda per la CdS?
La ringrazio per le sue dritte.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Sab Set 04, 2010 7:46 am

pratipl ha scritto:
Ha ragione!
Sono andato in comune e mi hanno rilasciato l'estratto di nascita con i nomi dei genitori.
Ora cosa mi conviene fare?
Il 16 Settembre devo andare in questura a ritirare il PdS per cure mediche/gravidanza valido sei mesi. Mi conviene lo stesso giorno cominciare a richiedere la Carta di Soggiorno per coesione familiare con il figlio (cioè preparare un'altra domanda con nuova carta da bollo, ecc.), oppure aspettare la scadenza dei sei mesi del PdS e quindi successivamente presentare la domanda per la CdS?
La ringrazio per le sue dritte.
Saluti

Puoi farlo da subito,in quanto PDS e CDS fanno riferimento a due leggi diverse.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Sab Set 04, 2010 10:26 am

.. e per chiarire meglio, la CdS è gratuita.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
pratipl



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 18.10.09

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Mer Ott 06, 2010 4:25 pm

La questura ha accettato la nuova domanda, e non ha fatto questioni con l’estratto di nascita, e devo andare a ritirare il tutto il 25 di Ottobre. Vedremo se mi concederanno PdS o CdS e per quanti anni.
Ora c’è la questione degli eventuali assegni familiari ed assegni di maternità, l’eventuale asilo nido per il bambino di un anno, ..
Può richiedere direttamente la mia compagna, che non ha reddito, gli assegni familiari ed assegni di maternità?
Non è che ora che la mia compagna (di cui ho fatto la dichiarazione d’ospitalità presso la mia abitazione) e nostro figlio (di cui ho cambiato la residenza presso la mia abitazione) risultano a mio carico, ed io avendo un reddito superiore ai 35.000 Euro non avrei diritto a nessuna agevolazione? In realtà il mio reddito reale è molto inferiore poiché devo pagare il mantenimento della mia prima figlia affidata al 50% (importo dell’assegno inserito nella sentenza di separazione), poi l’affitto (importo corrisposto inserito nel contratto), e con le spese varie (luce, gas, acqua, rifiuti, … documentabili) ed il vitto proprio non c’è la faccio…
Potete orientarmi come è giusto muoversi? Quanto sopra viene tenuto in conto dall’indicatore della situazione economica ISEE calcolato dai patronati?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Gio Ott 07, 2010 1:39 am

pratipl ha scritto:
La questura ha accettato la nuova domanda, e non ha fatto questioni con l’estratto di nascita, e devo andare a ritirare il tutto il 25 di Ottobre. Vedremo se mi concederanno PdS o CdS e per quanti anni.
Ora c’è la questione degli eventuali assegni familiari ed assegni di maternità, l’eventuale asilo nido per il bambino di un anno, ..
Può richiedere direttamente la mia compagna, che non ha reddito, gli assegni familiari ed assegni di maternità?
Non è che ora che la mia compagna (di cui ho fatto la dichiarazione d’ospitalità presso la mia abitazione) e nostro figlio (di cui ho cambiato la residenza presso la mia abitazione) risultano a mio carico, ed io avendo un reddito superiore ai 35.000 Euro non avrei diritto a nessuna agevolazione? In realtà il mio reddito reale è molto inferiore poiché devo pagare il mantenimento della mia prima figlia affidata al 50% (importo dell’assegno inserito nella sentenza di separazione), poi l’affitto (importo corrisposto inserito nel contratto), e con le spese varie (luce, gas, acqua, rifiuti, … documentabili) ed il vitto proprio non c’è la faccio…
Potete orientarmi come è giusto muoversi? Quanto sopra viene tenuto in conto dall’indicatore della situazione economica ISEE calcolato dai patronati?

Basta recarsi presso un CAF (centro assistenza fiscale) e chiederglielo.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lolita



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 18.11.11

MessaggioTitolo: Straniera Mamma di un Italiano   Ven Nov 18, 2011 1:08 pm

Ho bisogno di farle una domanda, sono di nacionalità Ecuatoriana, convivo con un Italiano e abbiamo un figlio di 3 anni (nato in Italia), dal 2008 che sono arrivata in Italia mi hanno rilasciato il Permesso di Soggiorno, il anno scorso lo ho rinnovato per due anni, ho chiesto si potevo fare il tramite per la Carta di Soggiorno e me hanno detto di NO in la Polizia di Stato, ma guardando in internet e tutti mi amici me dicono che posso chiedere la Carta di Soggiorno perche sono mamma di una Italiano, veramente non so que fare, ringrazio molto su amabilità.

Cordiali Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Ven Nov 18, 2011 1:58 pm

Lolita ha scritto:
Ho bisogno di farle una domanda, sono di nacionalità Ecuatoriana, convivo con un Italiano e abbiamo un figlio di 3 anni (nato in Italia), dal 2008 che sono arrivata in Italia mi hanno rilasciato il Permesso di Soggiorno, il anno scorso lo ho rinnovato per due anni, ho chiesto si potevo fare il tramite per la Carta di Soggiorno e me hanno detto di NO in la Polizia di Stato, ma guardando in internet e tutti mi amici me dicono che posso chiedere la Carta di Soggiorno perche sono mamma di una Italiano, veramente non so que fare, ringrazio molto su amabilità.

Cordiali Saluti

Va chiesta una CDS ai sensi dlgs.30/2007.Bisogna essere abbastanza fermi e decisi in questura.Si legga la procedura d'autotutela nell'indice di Amedeo.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lolita



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 18.11.11

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Lun Nov 21, 2011 6:16 pm

Grazie Mille....

Oggi sono andata in posta a chiedere il Kit, faro sapere come finira la mia istoria....

Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Lun Nov 21, 2011 10:58 pm

Lolita ha scritto:
Grazie Mille....

Oggi sono andata in posta a chiedere il Kit, faro sapere come finira la mia istoria....

Saluti

Devi andare direttamente in questura non in posta...
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lolita



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 18.11.11

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Mar Nov 22, 2011 6:44 am

Ok Grazie mille, domani mattina vado in Questura..... Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Julia21071972



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 27.03.13

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Mer Mar 27, 2013 3:24 pm

Siamo una Famiglia composta da Padre italiano nato a Bologna ,Mamma Argentina nata a Buenos Aires.
Non siamo Sposati e siamo conviventi abbiamo un figlio nato a Bologna il 28/11/2008.
Oggi mi sono presentata in Questura di Bologna per richiedere la Carta di soggiorno come Madre di cittadino italiano, i documenti che avevo portato sono:

-Permesso di soggiorno con scadenza 15 aprile 2013 (per motivi famigliari)
-Passaporto (originale e fotocopie)
-4 foto tessera e marca da bollo 14,62
-Certificato di nascita del bambino con maternità e paternità
-Cud (Reddito del mio compagno)
-Autocertificazione da parte del mio compagno del nostro stato di famiglia.
-Carta di identità del mio compagno originale e fotocopie.

Mi è stato detto allo sportello n°1 che non avevo i requisiti per darmi la carta di soggiorno perché mio figlio non mi può sostenere!!!.....( ha 4 anni ) e che mi darebbero solo un permesso uguale al precedente di soli 2 anni inviando la busta per posta e pagando un bollettino di 127,50 e che dal 30 gennaio 2013 è cambiata la legge o decreto per cui devo pagare e non ho nessun diritto come mamma di cittadino italiano che questo permesso.....per 2 anni!!
Cosa devo fare, anzi cosa dobbiamo fare come famiglia per non sentirci discriminati io come mamma di cittadino italiano e io come padre e Cittadino Italiano!!
Premetto che vivo insieme al mio compagno dal 2005 e siamo residenti e costituiamo una famiglia come fossimo sposati.
Nel permesso attuale nel punto referenze in italia vi è scritto: art.30 c.1 lettera "D" D.LVO 286/98 (cosa significa?)
Gentilmente aspettiamo una risposta su cosa dobbiamo o possiamo fare per tutelarci come famiglia!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Mer Mar 27, 2013 9:18 pm

Julia21071972 ha scritto:
Siamo una Famiglia composta da Padre italiano nato a Bologna ,Mamma Argentina nata a Buenos Aires.
Non siamo Sposati e siamo conviventi abbiamo un figlio nato a Bologna il 28/11/2008.
Oggi mi sono presentata in Questura di Bologna per richiedere la Carta di soggiorno come Madre di cittadino italiano, i documenti che avevo portato sono:

-Permesso di soggiorno con scadenza 15 aprile 2013 (per motivi famigliari)
-Passaporto (originale e fotocopie)
-4 foto tessera e marca da bollo 14,62
-Certificato di nascita del bambino con maternità e paternità
-Cud (Reddito del mio compagno)
-Autocertificazione da parte del mio compagno del nostro stato di famiglia.
-Carta di identità del mio compagno originale e fotocopie.

Mi è stato detto allo sportello n°1 che non avevo i requisiti per darmi la carta di soggiorno perché mio figlio non mi può sostenere!!!.....( ha 4 anni ) e che mi darebbero solo un permesso uguale al precedente di soli 2 anni inviando la busta per posta e pagando un bollettino di 127,50 e che dal 30 gennaio 2013 è cambiata la legge o decreto per cui devo pagare e non ho nessun diritto come mamma di cittadino italiano che questo permesso.....per 2 anni!!
Cosa devo fare, anzi cosa dobbiamo fare come famiglia per non sentirci discriminati io come mamma di cittadino italiano e io come padre e Cittadino Italiano!!
Premetto che vivo insieme al mio compagno dal 2005 e siamo residenti e costituiamo una famiglia come fossimo sposati.
Nel permesso attuale nel punto referenze in italia vi è scritto: art.30 c.1 lettera "D" D.LVO 286/98 (cosa significa?)
Gentilmente aspettiamo una risposta su cosa dobbiamo o possiamo fare per tutelarci come famiglia!

Dovete diffidare la questura ad adempiere,sensi legge 241/90 ed eventualmente querelare per omissione d'atti d'ufficio.La legge di riferimento é il dlgs.30/2007.Nell'indice generale dell'admin Amedeo,trovate dei modelli di diffida.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Julia21071972



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 27.03.13

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Gio Mar 28, 2013 1:02 pm

Ci potete dare un indicazione più precisa di cosa fare?
Nei modelli di diffida verifichiamo che sempre parla di coniuge e di matrimonio, ma noi non siamo sposati!
La carta di soggiorno viene richiesta come mamma di cittadino italiano.
Speriamo che ci sappiate dare le indicazioni opportune per la miglior strada da percorrere in modo che il risultato finale sia avere la carta di soggiorno.
Notiamo che c'è una disinformazione reale su come avere la carta di soggiorno e gli organi che dovrebbero essere informati (questura) non solo non ti danno le indicazioni giuste ma hanno un atteggiamento discriminatorio e questo lo scrive un padre Italiano che vive con la sua compagna Argentina e il nostro bimbo nato in Italia.

Saluti
fam. Teglia
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Gio Mar 28, 2013 9:13 pm

Julia21071972 ha scritto:
Ci potete dare un indicazione più precisa di cosa fare?
Nei modelli di diffida verifichiamo che sempre parla di coniuge e di matrimonio, ma noi non siamo sposati!
La carta di soggiorno viene richiesta come mamma di cittadino italiano.
Speriamo che ci sappiate dare le indicazioni opportune per la miglior strada da percorrere in modo che il risultato finale sia avere la carta di soggiorno.
Notiamo che c'è una disinformazione reale su come avere la carta di soggiorno e gli organi che dovrebbero essere informati (questura) non solo non ti danno le indicazioni giuste ma hanno un atteggiamento discriminatorio e questo lo scrive un padre Italiano che vive con la sua compagna Argentina e il nostro bimbo nato in Italia.

Saluti
fam. Teglia

Signora,per regolamento del forum non possiamo fare consulenze dettagliate online,anche perché sennó dovremmo farlo con tutti.Se interessata ad una consulenza specifica,deve contattare il Dott.Baccoli privatamente ma chiaramente il servizio ha un costo.Condividiamo le sue perplessitá sulle autoritá competenti al rilascio della CDS.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Julia21071972



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 27.03.13

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Ven Mar 29, 2013 1:13 pm

OK,grazie.
Abbiamo mandato una e mail al Dott. Baccoli chiedendogli una consulenza.
saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   Sab Apr 20, 2013 2:29 pm

Julia21071972 ha scritto:
OK,grazie.
Abbiamo mandato una e mail al Dott. Baccoli chiedendogli una consulenza.
saluti
Vi ho risposto, ma non ho piú avuto chiarimenti richiesti. In ogni caso, comprendendo le varie e-mail che misteriosamente i server dominicani, perdono e non arrivano al destinatario, scusandomi, ho rinviato oggi la mia risposta e richiesta di delucidazioni. Cordiali salurti

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino   

Tornare in alto Andare in basso
 
carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» carta soggiorno a extracomunitaria madre di cittadino
» Carta di soggiorno per Matrimonio con un cittadino italiano ma..
» carta di soggiorno per figlio maggiorenne di cittadino Italiano
» Cittadinanza e/o carta di soggiorno per matrimonio
» Carta di Soggiorno e lavoro in Germania

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: LA CARTA DI SOGGIORNO-
Andare verso: