Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 cittadinanza italiana e perdita del cognome materno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
jengeorg



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.06.09

MessaggioOggetto: cittadinanza italiana e perdita del cognome materno   Lun Gen 04, 2010 7:50 am

salve e auguri a tutti!
oggi finamente sono andata a ritirare il prefettura il decreto di concessione della cittadinanza ( dalla richiesta sono passati 2 anni e 9 mesi )...e mi sono accorta con molto dispiacere che mi è stato tolto il COGNOME MATERNO (sono cittadina dominicana)!!! mentre a mia madre che aveva acquistato la cittadinanza nel 1994 era stato lasciato!!!
Io sono molto affezionata al quel cognome perchè è stata mia madre a crescermi, mentre mio padre naturale non ha quasi nulla a che fare con me!!
cosa posso fare?posso fare ricorso?!
spero tanto possiate aiutarmi!

grazie mille
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: cittadinanza italiana e perdita del cognome materno   Lun Gen 04, 2010 6:22 pm

Sarebbe meglio che specifichi se la cittadinanza l'avete ottenuta per matrimonio o per residenza, sia sua madre che lei.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
jengeorg



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.06.09

MessaggioOggetto: Re: cittadinanza italiana e perdita del cognome materno   Mar Gen 05, 2010 5:06 am

va bene,
io per residenza mentre mia madre per matrimonio...

grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: cittadinanza italiana e perdita del cognome materno   Mar Gen 05, 2010 10:10 am

jengeorg ha scritto:
salve e auguri a tutti!
oggi finamente sono andata a ritirare il prefettura il decreto di concessione della cittadinanza ( dalla richiesta sono passati 2 anni e 9 mesi )...e mi sono accorta con molto dispiacere che mi è stato tolto il COGNOME MATERNO (sono cittadina dominicana)!!! mentre a mia madre che aveva acquistato la cittadinanza nel 1994 era stato lasciato!!!
Io sono molto affezionata al quel cognome perchè è stata mia madre a crescermi, mentre mio padre naturale non ha quasi nulla a che fare con me!!
cosa posso fare?posso fare ricorso?!
spero tanto possiate aiutarmi!

grazie mille

Scusa,capisco i motivi affettivi che ti spingono a questo:ma che te ne fai di un secondo cognome in Italia...? se uno accetta di diventare cittadino di uno stato differente dal suo deve anche accettarne le leggi,se no restavi solo dominicana ed eri apposto...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
jengeorg



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.06.09

MessaggioOggetto: Re: cittadinanza italiana e perdita del cognome materno   Mar Gen 05, 2010 11:49 am

Scusa a te ma non è questo il problema e sinceramente sei anche sbargato.

Per me è un peccato che in Italia (e in altri Paesi europei) non sia radicata la cultura e la tradizione che c'è in Spagna o Portogallo ( e di conseguenza nei paesi sud americani) di portare onore e rispetto ad ENTRAMBI i genitori per la vita data e soppratutto per quello che fanno per i propri figli durante l'intera esistenza, dando i cognomi di entrambi i genitori al nasciuturo.

Premesso ciò, ritengo che questa problematica si possa collegare ai diritti fondamentali dell'uomo, quello del nome e di identità personale e quindi non circoscritto alle "leggi italiane". Infatti mi pare che in merito a questo, a livello europeo, vi sia già stata qualche sentenza mentre a livello italiano le cose sono ancora meno definite.

Il mio problema è dunque capire se posso far qualcosa o meno per proteggere il mio diritto al nome a prescindere da quella che è la normativa, che evidentemente è mancante da questo punto di vista, e non perchè lo dico io.
Ciò non mi sembra essere un delitto e neanche una mancanza nei confronti dello Stato e dei cittadini.

Io divento cittadina perchè mi sento tale e mi sentivo tale anche prima di rititare il decreto ma per la legge non lo ero.
Ora che acquisterò la cittadinanza continuerò a rispettere le leggi e sarò realizzata pienamente come cittadina ma non è detto che le leggi siano sempre impeccabili, chiare, perfette e indiscutibili e che bisogna abbassare la testa prendendole come un dogma (per quale ragione esisterebbero avvocati e giudici?).
Se si possono migliorare in modo che guardino al di là dei confini presenti allora sarà solamente "ricchezza" in più a cui possono accedere tutti.
Se invece per il momento non c'è nulla da fare mi adeguerò, in caso contrario chi mi impedisce di farmi avanti?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: cittadinanza italiana e perdita del cognome materno   Mer Gen 06, 2010 5:37 am

jengeorg ha scritto:
Scusa a te ma non è questo il problema e sinceramente sei anche sbargato.

Per me è un peccato che in Italia (e in altri Paesi europei) non sia radicata la cultura e la tradizione che c'è in Spagna o Portogallo ( e di conseguenza nei paesi sud americani) di portare onore e rispetto ad ENTRAMBI i genitori per la vita data e soppratutto per quello che fanno per i propri figli durante l'intera esistenza, dando i cognomi di entrambi i genitori al nasciuturo.

Premesso ciò, ritengo che questa problematica si possa collegare ai diritti fondamentali dell'uomo, quello del nome e di identità personale e quindi non circoscritto alle "leggi italiane". Infatti mi pare che in merito a questo, a livello europeo, vi sia già stata qualche sentenza mentre a livello italiano le cose sono ancora meno definite.

Il mio problema è dunque capire se posso far qualcosa o meno per proteggere il mio diritto al nome a prescindere da quella che è la normativa, che evidentemente è mancante da questo punto di vista, e non perchè lo dico io.
Ciò non mi sembra essere un delitto e neanche una mancanza nei confronti dello Stato e dei cittadini.

Io divento cittadina perchè mi sento tale e mi sentivo tale anche prima di rititare il decreto ma per la legge non lo ero.
Ora che acquisterò la cittadinanza continuerò a rispettere le leggi e sarò realizzata pienamente come cittadina ma non è detto che le leggi siano sempre impeccabili, chiare, perfette e indiscutibili e che bisogna abbassare la testa prendendole come un dogma (per quale ragione esisterebbero avvocati e giudici?).
Se si possono migliorare in modo che guardino al di là dei confini presenti allora sarà solamente "ricchezza" in più a cui possono accedere tutti.
Se invece per il momento non c'è nulla da fare mi adeguerò, in caso contrario chi mi impedisce di farmi avanti?

Sembra che ora sia finalmente possibile aggiungere al proprio cognome anche quello della madre per una legge varata a novembre 2009. Non ne ho, però, gli estremi.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: cittadinanza italiana e perdita del cognome materno   Oggi a 12:00 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
cittadinanza italiana e perdita del cognome materno
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» cittadinanza italiana e perdita del cognome materno
» Domanda per cittadinanza italiana per matrimonio
» Pretesa di cittadinanza Italiana
» Documenti per giuramento cittadinanza italiana
» Cittadinanza Italiana- tempi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: CITTADINANZA-
Andare verso: