Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Matrimonio e espulsione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
lupoblack



Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 03.01.10

MessaggioOggetto: Matrimonio e espulsione   Sab Gen 16, 2010 5:39 am

Il Testo Unico Immigrazione dice che il coniuge di cittadino italiano Ŕ inespellibile. Se ci si sposa all'estero, ad es. a S.Marino, e per un motivo o l'altro il comune di residenza in Italia non registri il matrimonio, la moglie risulterebbe ancora inespellibile nonostante si possiede un atto di matrimonio ?
In poche parole, se si ha soltanto l'atto di matrimonio ma non registrato in comune, la moglie pu˛ o non pu˛ essere espulsa ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3623
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Sab Gen 16, 2010 8:28 am

lupoblack ha scritto:
Il Testo Unico Immigrazione dice che il coniuge di cittadino italiano Ŕ inespellibile. Se ci si sposa all'estero, ad es. a S.Marino, e per un motivo o l'altro il comune di residenza in Italia non registri il matrimonio, la moglie risulterebbe ancora inespellibile nonostante si possiede un atto di matrimonio ?
In poche parole, se si ha soltanto l'atto di matrimonio ma non registrato in comune, la moglie pu˛ o non pu˛ essere espulsa ?

Il matrimonio celebrato all'estero ha comunque valore,nonostante non sia stato trascritto ma senza la trascrizione la PA italiana non puˇ conoscere il fatto...Il coniuge di cittadino italiano Ú inespellibile ma con il nuovo DDL,se clandestino,rischia il penale...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
lupoblack



Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 03.01.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Sab Gen 16, 2010 5:11 pm

Rischia il penale ? Non sono esperto, in particolare cosa rischia ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
lupoblack



Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 03.01.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Sab Gen 16, 2010 5:34 pm

Espongo meglio il mio problema :
non potendo pi¨ sposarci in Italia, io e la mia ragazza abbiamo trovato questa soluzione di S.Marino, abbiamo giÓ iniziato a preparare i vari documenti. Lei per˛ ha avuto in passato varie espulsioni per mancanza di pds e la cosa Ŕ conosciuta dal comune dove risiedo. Ora, una volta sposati a S.Marino, al momento della trascrizione del matrimonio nel mio comune potrebbe insorgere qualche problema a causa delle espulsioni della mia ragazza ? Penso che gli ufficiali di stato civilie non possano rifiutarsi per la trascrizione, visto che c'Ŕ una procedura apposita ma il dubbio Ŕ se i vigili possano trovare qualche motivazione per opporsi a causa delle espulsioni. In tal caso noi rimarremmo solo con l'atto di S.Marino ma non trascritto e non potremmo quindi neanche chiedere il pds per coniuge. Cosa ne pensate, potrebbero rifiutarsi di trascrivere a causa delle espulsioni?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3623
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Sab Gen 16, 2010 6:56 pm

Il penale comporta che pu˛ essere incriminata per non aver ottemperato gli ordini d'espulsione,essere processata ed espiata la pena,espulsa.Se il matrimonio Ŕ valido,il comune non pu˛ rifiutarsi di trascriverlo,su questo non ci piove ma il problema sarÓ per il titolo di soggiorno...nonostante sia inespellibile,la questura farÓ un sacco di problemi per le precedenti espulsioni...senti quello che dice Amedeo,ma avrete da sudare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
lupoblack



Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 03.01.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Sab Gen 16, 2010 7:21 pm

Grazie bostik per le risposte. Avremo da sudare? Stiamo giÓ sudando da pi¨ di un anno!!! Siamo abituati!!
Per me il fatto che lei sarebbe inespellibile sarebbe giÓ un grande traguardo. Mi puoi confermare che dopo il matrimonio non la possono espellere anche se non ha ancora il pds ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Dom Gen 17, 2010 12:34 am

L'atto di matrimonio celebrato nella Repubblica di San Marino non puo' che essere trascritto, anche in attuazione della Convenzione di amicizia e di buon vicinato stipulata a Roma il 31 marzo 1939, il cui art. 38 considera, anche, questi aspetti, prevedendo, tra l'altro, comunicazioni d'ufficio tra i due Stati (o, meglio, tra gli organi competenti dei 2 Stati parti di tale accordo bi-laterale).
In altre parole, celebrato il matrimonio, sara' l'ufficiale dello Stato civile sanmarinese a trasmettere, d'ufficio, l'atto di matrimonio all'Ufficiale dello stato civile del comune italiano (o se gli sposi abbiano residenza in comuni diversi, a ciascuno dei comuni italiani di residenza dell'uno come dell'altro degli sposi), per la sua dovuta trascrizione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Dom Gen 17, 2010 2:06 am

lupoblack ha scritto:
Mi puoi confermare che dopo il matrimonio non la possono espellere anche se non ha ancora il pds ?
INtanto deve richiedere perchÚ ne ha diritto la Carta di soggiorno e non il PDS, in ogni caso essendo tua moglie e se il matrimonio Ú stato trascritto nel Comune italiano (obbligatorioamente deve essere trascritto a prescindere dalle espulsioni), l'espulsione non puˇ avvenire. Se lo fanno lo stesso, sarebbe illecito e da difendere con un buon avvocato, evitando che l'espulsione sia ''eseguita''.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
lupoblack



Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 03.01.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Dom Gen 17, 2010 4:30 am

Grazie infinite per le risposte, precise ed esaurienti !!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
lupoblack



Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 03.01.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Dom Gen 31, 2010 8:19 pm

Il matrimonio a S.Marino lo facciamo a breve ma (mi capirete) il problema sarÓ poi la Questura quando chiederemo la CDS. Lei in quel momento sarÓ una clandestina con anche varie espulsioni. OK, lei sarÓ moglie di italiano quindi inespellibile ma per la clandestinitÓ e le espulsioni come si comporterÓ la questura ? Come mi ha fatto osservare bostik ci potrebbe essere il rischio di incriminazione e carcere. In questo caso sapreste dirmi quanti mesi sarebbe detenuta ? Saremmo disposti anche alla detenzione purchŔ questa drammatica situazione si sblocchi. Dopo espiata la condanna e la pena dovrebbero rilasciare la CDS, giusto ? L'espulsione dopo la detenzione sarebbe NON possibile visto che Ŕ coniuge di italiano, giusto ?
Oppure mi converrebbe, prima di chiedere la CDS in Questura, di fare richiesta di annullamento dell'espulsione al Prefetto o al Giudice di pace cosicchŔ avremmo delle attenuanti quando ci presenteremo in Questura ?
Scusate per l'assillo !
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3623
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Dom Gen 31, 2010 8:57 pm

lupoblack ha scritto:
Il matrimonio a S.Marino lo facciamo a breve ma (mi capirete) il problema sarÓ poi la Questura quando chiederemo la CDS. Lei in quel momento sarÓ una clandestina con anche varie espulsioni. OK, lei sarÓ moglie di italiano quindi inespellibile ma per la clandestinitÓ e le espulsioni come si comporterÓ la questura ? Come mi ha fatto osservare bostik ci potrebbe essere il rischio di incriminazione e carcere. In questo caso sapreste dirmi quanti mesi sarebbe detenuta ? Saremmo disposti anche alla detenzione purchŔ questa drammatica situazione si sblocchi. Dopo espiata la condanna e la pena dovrebbero rilasciare la CDS, giusto ? L'espulsione dopo la detenzione sarebbe NON possibile visto che Ŕ coniuge di italiano, giusto ?
Oppure mi converrebbe, prima di chiedere la CDS in Questura, di fare richiesta di annullamento dell'espulsione al Prefetto o al Giudice di pace cosicchŔ avremmo delle attenuanti quando ci presenteremo in Questura ?
Scusate per l'assillo !

Comprendo i tuoi timori,comunque da quello che si legge,molti giudici stanno optando per l'archiviazione in fase d'istruttoria o d'assoluzione in primo grado,in quanto essere incriminati per tale reato andrebbe contro la costituzione...ma non ci puˇ essere,chiaramente,certezza assoluta.╔ probabile pure che la questura non agisca in tal senso e non parta la denuncia oppure in caso di condanna,visto che la tua lei immagino sia incensurata,potrebbero anche applicargli la condizionale.
L'espulsione per il familiare di cittadino italiano/UE Ú possibile solo in caso di gravi motivi d'ordine pubblico,terrorismo,sicurezza nazionale.
Ciao.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
lupoblack



Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 03.01.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Dom Gen 31, 2010 9:56 pm

OK grazie per la risposta positiva. Lei Ŕ incensurata, comunque per specificare ha avuto : una prima espulsione per mancanza di pds, una seconda espulsione per non aver ottemperato al provvedimento con condanna e permanenza in un centro per espulsioni ma senza essere rimpatriata e poi dopo 2 mesi liberata. Tutto quý, questo non dovrebbe creare grossi problemi alla richiesta di CDS in questura penso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Lun Feb 01, 2010 2:19 pm

lupoblack ha scritto:
OK grazie per la risposta positiva. Lei Ŕ incensurata, comunque per specificare ha avuto : una prima espulsione per mancanza di pds, una seconda espulsione per non aver ottemperato al provvedimento con condanna e permanenza in un centro per espulsioni ma senza essere rimpatriata e poi dopo 2 mesi liberata. Tutto quý, questo non dovrebbe creare grossi problemi alla richiesta di CDS in questura penso.

Il reato di immigrazione clandestina recentemente istituito non comporta di per se la carcerazione, ma una multa da 5.000 a 10.000 euro.

Il problema si pone con il reato che scaturisce dal non aver rispettato gli ordini di espulsioni precedenti, per il quale Ŕ invece prevista la detenzione.

Certo che se l'interessata, dopo aver passato i due mesi nel centro di espulsione ed essersi recata a San Marino immediatamente e li aver contratto matrimonio con cittadino italiano, di reati successivi non ce ne sarebbero pi¨.

Il coniuge di cittadino italiano Ŕ, poi, "sacro" e la legge prescrive il termine di 90 giorni per chiedere la CdS. Per evitare problemi tra il PdS (tempo per richiederlo 8 giorni), che l'ufficio vorrÓ rilasciare, e la CdS (tempo 90 giorni), consiglio di chiedere la CdS non oltre 8 giorni dal matrimonio.

Sicuramente rilasceranno un PdS, ma nel caso in questione (molto articolato) non ne farei un problema. Alla sua scadenza si chiederÓ la CdS.

Ci faccia conoscere, al termine dell'operazione San Marino, come si Ŕ svolta tutta la procedura per altri utenti che la volessero conoscere in dettaglio.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
lupoblack



Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 03.01.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Lun Feb 01, 2010 8:31 pm

Grazie, vi far˛ sapere sicuramente e complimenti per il sito.
Ciao.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Massimiliano



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 03.03.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Ven Mar 05, 2010 7:00 am

Ma in questura ci si deve recare quando il matrimonio Ŕ stato trascritto o celebrato? CioŔ in questura basta solo la celebrazione fatta a san marino senza che sia stato ancora trascritto il matrýmonio?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Ven Mar 05, 2010 12:49 pm

Massimiliano ha scritto:
Ma in questura ci si deve recare quando il matrimonio Ŕ stato trascritto o celebrato? CioŔ in questura basta solo la celebrazione fatta a san marino senza che sia stato ancora trascritto il matrýmonio?

In teoria sarebbe sufficiente, dato che il matrimonio Ŕ valido dal momento della celebrazione ed indipendentemente dalla sua trascrizione. Nel caso farÓ una dichiarazione sostitutiva di atto notorio scrivendo i dati del matrimonio.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Mer Mar 10, 2010 9:55 pm

Amedeo ha scritto:
Massimiliano ha scritto:
Ma in questura ci si deve recare quando il matrimonio Ŕ stato trascritto o celebrato? CioŔ in questura basta solo la celebrazione fatta a san marino senza che sia stato ancora trascritto il matrýmonio?

In teoria sarebbe sufficiente, dato che il matrimonio Ŕ valido dal momento della celebrazione ed indipendentemente dalla sua trascrizione. Nel caso farÓ una dichiarazione sostitutiva di atto notorio scrivendo i dati del matrimonio.

Un saluto,
Il matrimonio Ú valido dal momento della celebrazione, ma se non Ú stato trascritto non si puˇ autocertificare (l'autocertificazione serve per sostituire un certificato di un atto che Ú giß nei registri del Comune) e nemmeno si puˇ pretendere di far valere lo ''status' di sposati. ╔ possibile invece essendo possibile per legge ogni mezzo di prova, presentare l'atto di matrimonio originale di San Marino debitamente legalizzato o apostillato (non ricordo se San Marino fa parte della convenzione sulle apostille).

Il consiglio comunque per non complicarsi con discussioni evitabili, Ú quello di portarsi appresso almeno due atti di matrimonio in originale e comunque prima procedere alla richiesta di trascrizione in Comune e poi recarsi in Questura. Il secondo atto, fin quando non avete quello emesso dal Comune italiano una volta avvenuta la trascriione, Ú meglio porarselo sempre appresso per evitare '''incidenti'' e ''malintesi'' se fermati dalle auotritß.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Gio Mar 11, 2010 12:12 pm

Guido Baccoli ha scritto:
Amedeo ha scritto:
Massimiliano ha scritto:
Ma in questura ci si deve recare quando il matrimonio Ŕ stato trascritto o celebrato? CioŔ in questura basta solo la celebrazione fatta a san marino senza che sia stato ancora trascritto il matrýmonio?

In teoria sarebbe sufficiente, dato che il matrimonio Ŕ valido dal momento della celebrazione ed indipendentemente dalla sua trascrizione. Nel caso farÓ una dichiarazione sostitutiva di atto notorio scrivendo i dati del matrimonio.

Un saluto,
Il matrimonio Ú valido dal momento della celebrazione, ma se non Ú stato trascritto non si puˇ autocertificare (l'autocertificazione serve per sostituire un certificato di un atto che Ú giß nei registri del Comune) e nemmeno si puˇ pretendere di far valere lo ''status' di sposati. ╔ possibile invece essendo possibile per legge ogni mezzo di prova, presentare l'atto di matrimonio originale di San Marino debitamente legalizzato o apostillato (non ricordo se San Marino fa parte della convenzione sulle apostille).

Il consiglio comunque per non complicarsi con discussioni evitabili, Ú quello di portarsi appresso almeno due atti di matrimonio in originale e comunque prima procedere alla richiesta di trascrizione in Comune e poi recarsi in Questura. Il secondo atto, fin quando non avete quello emesso dal Comune italiano una volta avvenuta la trascriione, Ú meglio porarselo sempre appresso per evitare '''incidenti'' e ''malintesi'' se fermati dalle auotritß.

Sembra che a San Marino non rilascino subito un certificato di matrimonio, ma lo inviino direttamente e per posta al comune italiano per la trascizione. Vorrei conferme o smentite, per˛.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Gio Mar 11, 2010 7:36 pm

Beh questo potrebbe essere un impiccio in pi˙.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Massimiliano



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 03.03.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Mer Mar 24, 2010 6:07 am

A me hanno detto che lo danno subito...vedr˛ tra pochi giorni se Ŕ cosý...vi far˛ sapere, grazie per le risposte!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Gio Mar 25, 2010 10:26 am

Sulla base dell'Accordo di amicizia e buon vicinato vigente tra Italia e la repubblica di San Marino, fatta a Roma il 31 marzo 1939 (art. 39) i due Stati si scambiano reciprocamente copia autentica degli atti di nascita, di matrimonio e di morte formati nel territorio di uno di essi e concernenti i cittadini dell'altro Stato.
Per molti versi, Ŕ come contrarre matrimonio in comune diverso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
crina



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 11.05.10

MessaggioOggetto: crina   Gio Mag 20, 2010 7:56 am

Ciao io sono nella stessa situazione, e io e il mio ragazzo stiamo prendendo in considerazione la possibilitÓ di contrarre matrimonio a san marino quale unica soluzione per regolarizzarlo e richiedere un permesso di soggiorno. Vorrei sapere con esattezza per favore i costi totali dell'operazione e se possibile anche i tempi, dal momento in cui si chiama il comune prenotando il matrimonio (sempre che la prassi sia questa) al momento in cui il matrimonio Ŕ contratto e quindi il coniuge diventa inespellibile. Grazie tanti saluti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Gio Mag 20, 2010 11:28 am

Dichiarazione

Per quanto riguarda le procedure previste dalla Repubblica di San Marino occorre assumere informazioni presso il Dicastero dell'interno di quello Stato (dato che il servizio di stato civile dipende dal Dicastero dell'interno e non dal comune san-marinese).

Per altro, non andrebbe sottovalutata la dichiarazione riportata all'inizio, sia per la fonte che per la data.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Ven Mag 21, 2010 7:49 pm

Sereno.SCOLARO ha scritto:
Dichiarazione

Per quanto riguarda le procedure previste dalla Repubblica di San Marino occorre assumere informazioni presso il Dicastero dell'interno di quello Stato (dato che il servizio di stato civile dipende dal Dicastero dell'interno e non dal comune san-marinese).

Per altro, non andrebbe sottovalutata la dichiarazione riportata all'inizio, sia per la fonte che per la data.
Brutte notizie per chi ci sperava tanto. Amedeo credo debba leggere attentamente il sito linkato dal Dr Scolaro. Per i meno pratici fare CLICK SU DICHIARAZIONE

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Sab Mag 22, 2010 10:14 am

Guido Baccoli ha scritto:
Sereno.SCOLARO ha scritto:
Dichiarazione

Per quanto riguarda le procedure previste dalla Repubblica di San Marino occorre assumere informazioni presso il Dicastero dell'interno di quello Stato (dato che il servizio di stato civile dipende dal Dicastero dell'interno e non dal comune san-marinese).

Per altro, non andrebbe sottovalutata la dichiarazione riportata all'inizio, sia per la fonte che per la data.
Brutte notizie per chi ci sperava tanto. Amedeo credo debba leggere attentamente il sito linkato dal Dr Scolaro. Per i meno pratici fare CLICK SU DICHIARAZIONE

Si sapeva giÓ che comunque le pubblicazioni vanno fatte anche nel comune italiano. Non Ŕ un problema, dato che le chiede lo stesso ufficio di stato civile di San Marino. L'italiano e lo straniero non devono fare nulla al di fuori di San Marino.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Matrimonio e espulsione   Oggi a 1:53 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Matrimonio e espulsione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Matrimonio e espulsione
» NOVIT┴ Luglio 2010- CLANDESTINI - ESPULSIONE E DIVIETO DI MATRIMONIO
» matrimonio tra italiana e extracomunitario con decreto di espulsione
» matrimonio con espulso e richiesta del visto, quale?
» Rientro dopo espulsione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Andare verso: