Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Matrimonio con separazione dei beni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alba



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 28.01.10

MessaggioOggetto: Matrimonio con separazione dei beni   Gio Gen 28, 2010 9:33 am

Salve,
Avrei bisogno di un chiarimento, io e mio marito siamo cittadini Italiani residenti all'estero ma ci siamo sposati in Italia con separazione dei beni. So che in caso di morte gli averi (immobili o altro) vanno automaticamente al coniuge, ma se si e' residenti altrove e secondo le leggi del paese i beni vanno alla famiglia immediata, quale legge si applica?
Quella del paese in cui ci si e' sposati o quella del paese di residenza?
E' necessario fare un testamento? Grazie
Distinti Saluti

Alba
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Gio Gen 28, 2010 1:51 pm

alba ha scritto:
Salve,
Avrei bisogno di un chiarimento, io e mio marito siamo cittadini Italiani residenti all'estero ma ci siamo sposati in Italia con separazione dei beni. So che in caso di morte gli averi (immobili o altro) vanno automaticamente al coniuge, ma se si e' residenti altrove e secondo le leggi del paese i beni vanno alla famiglia immediata, quale legge si applica?
Quella del paese in cui ci si e' sposati o quella del paese di residenza?
E' necessario fare un testamento? Grazie
Distinti Saluti

Alba

Si applicano le leggi dei vari paesi in cui si trovano i beni e/o si Ŕ residenti.

Certo che un testamento semplifica le cose.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
alba



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 28.01.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Gio Feb 04, 2010 5:31 am

Ok, grazie!
credo proprio che risolveremo con un testamento.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Gio Feb 11, 2010 12:59 pm

La successione Ŕ regolata dalla legge del de cuius (art. 46, comma 1 L. 31 maggio 1995, n. 218), fatta salva una disposizione testamentaria.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Gio Feb 11, 2010 7:32 pm

Sereno.SCOLARO ha scritto:
La successione Ŕ regolata dalla legge del de cuius (art. 46, comma 1 L. 31 maggio 1995, n. 218), fatta salva una disposizione testamentaria.
Non trovo sia un di pi˙ aggiungere il testo della legge citata dal Dr Scolaro, per chi magari ne avesse difficoltß a reperirla:
Articolo 46
Successione per causa di morte.
1. La successione per causa di morte Ŕ regolata dalla legge nazionale del soggetto della cui ereditÓ si tratta, al momento della morte.

2. Il soggetto della cui ereditÓ si tratta pu˛ sottoporre, con dichiarazione espressa in forma testamentaria, l'intera successione alla legge dello Stato in cui risiede. La scelta non ha effetto se al momento della morte il dichiarante non risiedeva pi¨ in tale Stato. Nell'ipotesi di successione di un cittadino italiano, la scelta non pregiudica i diritti che la legge italiana attribuisce ai legittimari residenti in Italia al momento della morte della persona della cui successione si tratta.

3. La divisione ereditaria Ŕ regolata dalla legge applicabile alla successione, salvo che i condividenti, d'accordo fra loro, abbiano designato la legge del luogo d'apertura della successione o del luogo ove si trovano uno o pi¨ beni ereditari.


Ciˇ nonostante ed ovviamente, se i beni si trovano nel territorio di altro Stato, dovrebbe vigere la legislazione di quello stato soprattutto se si hanno familiari di quello stesso Stato. Prego il Dr Scolaro di confermare cortesemente se devo togliere il ''soprattutto'' e sostituirlo con ''solo''. Grazie e saluti.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Ven Feb 12, 2010 1:00 am

Il principio dell'applicabilitÓ della legge del luogo in cui si trovino i beni discende dall'art. 51 L. 31 maggio 1995, n. 218, solo che esso Ŕ derogato ... in materia successoria.

Legge 31 maggio 1995, n. 218.
Art. 51 -Possesso e diritti reali.
1. Il possesso, la proprietÓ e gli altri diritti reali sui beni mobili ed immobili sono regolati dalla legge dello Stato in cui i beni si trovano.

2. La stessa legge ne regola l'acquisto e la perdita, salvo che in materia successoria e nei casi in cui l'attribuzione di un diritto reale dipenda da un rapporto di famiglia o da un contratto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Ven Feb 12, 2010 5:26 pm

Il problema Ŕ di non poco conto!!!

Leggendo gli interventi successivi al mio mi stavo convincendo di aver fornito una risposta almeno parzialmente errata. Poi ho fatto una considerazione: e se il paese estero avesse disposizioni nazionali contrastanti con quelle italiane cosa accadrebbe???

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Ven Feb 12, 2010 7:59 pm

Faccio il mio esempio per il Dr Scolaro.
Matrimonio in comunione dei beni tra me, cittadino italiano residente in RD (AIRE) e una cittadina dominicana ed italiana per matrimonio, abbiamo comprato un appartamente ovviamente in comunione dei beni.

La legge dominicana non prevede la legittima come in Italia, ossia il 50% all'atro coniuge ed il 50% diviso per il numero dei figli, bensÝ tutto ai figli prima, se non ci sono figli (io ne ho uno, ma nato da precedente matrimonio) in comune, i fratelli, se non ci sono fratelli ai genitori e per ultimo il coniuge sopravvivente. Come ci si regola?

Su mia richiesta ad un avv. locale, mi Ú stato detto che nemmeno un testamento servirebbe a cambiare le cose, se non dal punto di vista che almeno, i fratelli o quel familiare diverso dai figli e dal coniuge, non possono pretendere, come invece avviene in mancanza di testamento, la vendita dell'appartamento per dividere i quattrini ricavati da quest'ut'ultima.

Io continuo ad avere dubbi come Amedeo ed il mio caso lo faccio proprio perchÚ anch'io ho bisogno di chiarirmi le idee su questa materia che ben poco conosco. Ancora grazie in anticipo al Dr Scolaro, per la sua eventuale risposta in un tema abbastanza difficile.
Cordiali saluti

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Sab Feb 13, 2010 3:16 am

Non Ŕ che mi si "coinvolga" troppo ?
La questione posta da Amedeo ed esemplificata da Guido, deve essere affrontata (anche se l'attuale pontefice, Benedetto XVI, non Ŕ di questo avviso ...), in termini di .... "relativismo", anzi di estremo relativismo.
Spiego: Le norme di D.I.P. (cioŔ: diritto internazionale privato) non sono norme di diritto ... internazionale, bensý norme di diritto "nazionale" (interno). In altre parole, si tratta delle "regole" che ciascun Stato, in un dato momento storico e quanto altro, si dÓ, esercitando la propria sovranitÓ, per affrontare, all'interno del proprio ordinamento, la regolazione delle posizioni giuridiche quando vengano ad interagire, con il proprio ordinamento, soggetti che a questo ordinamento giuridico non appartengono.
Da cio' discende che le norme di D.I.P., quali esse siano trovano applicazione esclusivamente con riferimento al singolo Stato che si e' dato un determinato sistema di D.I.P.
Ne consegue, altresý, come le nmorme, in quanto norme "nazionali", di D.I.P. siano "giustizialbili" sono all'interno dello Stato che le ha adottate e con effetto limitatamente a questo.
Tali disposizioni non solo di ordine "universale", "assoluto", applicabili sempre e dovunque, ma limitatamente al singolo Stato che se le Ŕ date, come norme "nazionali".
Ne consegue che Ŕ nelle cose la possibilitÓ che vi siano, nei diversi Stati, conseguenze anche del tutto diverse, le quali non hanno, nÚ possono avere soluzioni "universali" ma solo "particolari" (riferite al singolo ordinamento giuridico nel quale possono essere fatte valere).
Un situazione, neppure universale ma almeno sovra-nazionale, pu˛ aversi solo attraverso il diritto internazionale, quello in senso "tecnico", cioŔ il diritto internazionale pattizio, cioŔ in presenza di Convenzioni, Accordi, Trattati ed altri strumenti del diritto internazionale pattizio (che, per altro, operano esclusivamente con riferimento agli Stati membri di ciascuna singola convenzione).
Merita di essere ricordato come, da parecchio tempo, operi la Conferenza internazionale di diritto privato dell'Aja CLICK QUI, ovviamente per gli Stati che vi aderiscano, che si propone di elaborare convenzioni ed altro, per cercare, per quanto possibile, di individuare strumenti di unificazione in queste materie.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Sab Feb 13, 2010 5:54 am

Waaaahooo!!! Non avevo scritto una stupidaggine, allora!!!

Un salutone a tutti,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Sab Feb 13, 2010 11:53 am

Dr Scolaro grazie per l'illuminazione e per mia definitivo convincimento proprio per le stesse ragioni che lei ha saputo spiegare in poche righe, molto efficacemente.

Mi devo scusare per il link da lei citati e censurati, ma Ú il programma automatico del forum che a volte reagisce in quel modo anche com me. Essendo interessantissimo l'argomento, la prego appena puˇ, di mandarmi i link alla mia e-mail per poterli ripristinare.

Ovviamente fin quando ci farß l'onore di averla con noi in forum, si aspetti di essere totalmente involucrato tutte le volte che mi fa sentire quasi un suo alunno . Cordialitß.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Dom Feb 14, 2010 2:02 pm

Sistemato il Link. Grazie

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Matrimonio con separazione dei beni   Oggi a 12:02 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Matrimonio con separazione dei beni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Matrimonio con separazione dei beni
» Matrimonio in Kirghizistan: separazione dei beni Ŕ possibile ?
» Separazione dei Beni - Matrimonio in Africa
» separazione dei beni
» Separazione dei beni tra italiano e extra ue

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA DUE CITTADINI ITALIANI-
Andare verso: