Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Richiesta di visto per nascita di figlio in Italia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
fedra



Numero di messaggi : 1
Età : 49
Data d'iscrizione : 08.02.10

MessaggioOggetto: Richiesta di visto per nascita di figlio in Italia   Mar Feb 09, 2010 1:21 pm

Buongiorno, spero di trovare risposte al mio caso che a sentir dire è abbastanza complesso

Sono una cittadina italiana che da diversi anni vive in Santo Domingo e rientro in Italia una o due volte l’anno, non ho la residenza e non sono iscritta AIRE

In Santo Domingo gestisco una piccola attività e sono titolare di una Società.

Da diverso tempo convivo con un ragazzo domenicano che collabora con me nella gestione della mia attività e siamo in attesa di un figlio

Attualmente mi trovo in Italia dove avverrà la nascita del bimbo

Prima di rientrare in Italia abbiamo fatto richiesta, all’ambasciata Italiana di Santo Domingo, di visto turistico per il mio compagno, affinché potesse assistere alla nascita di suo figlio, visto che “naturalmente” c’è stato negato nonostante avessimo presentato “tutta” la documentazione richiestaci, corredata da una mia dichiarazione dove spiegavo il motivo della richiesta, premetto che la lettera di ospitalità è stata fatta da mia mamma in quanto in Italia io risulto disoccupata.

Al momento del ritiro del passaporto del mio compagno in Ambasciata, dal momento che c’è stato negato il visto, ho chiesto informazioni sulla possibilità che il mio compagno mi possa raggiungere e l’unica soluzione sembra essere, solo dopo che è nato il bimbo, il ricongiungimento familiare

A questo punto vorrei sapere :

- E’ il caso di far ricorso al TAR, considerando però il fatto che non ho moltissimo tempo a disposizione, la nascita è prevista per fine marzo o mi devo rassegnare al fatto di partorire mio figlio senza la presenza del papà

- In ambasciata non sono stati molto chiari circa la pratica da presentare per il ricongiungemento familiare, avrei bisogno di chiarimenti circa la documentazione che dovrà presentare il mio compagno e soprattutto chiarimenti per il cognome da dare al bambino, se il mio o quello del padre, per non avere in seguito problemi per poter rientrare in Santo Domingo con il bimbo e sopratutto che l'atto di nascita possa permettere al mio compagno di riconoscere il figlio

Ringraziando anticipatamente spero di trovare in Voi aiuto che purtroppo, nonostante la mia situazione, non ho trovato in Ambasciata…. Anzi …..
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Richiesta di visto per nascita di figlio in Italia   Mer Feb 10, 2010 11:17 pm

La situazione é in effetti abbastanza complessa ed in forum come da regolamento, le diamo una risposta in generale senza scendere sul caso particolare, che meriterebbe maggiori informazioni e documentazione da controllare.
Essendo un visto turistico é giusto il ricorso al TAR, ma dubito fortemente che abbia una sentenza prima del parto, ma avrebbe certamente una sua importanza e rilevanza per il futuro perché l'Ambasciata dovrá spiegare al giudice quali siano le motivazioni di diniego, motivazioni che non danno al richiedente in deroga alla norma generale, come leggerá sul rifiuto scritto. Poiché solitamente le uniche ragioni di diniego per quanto detta la giurisprudenza, dovrebbero essere per un serio pericolo pubblico, gli altri rifiuti sono stati giudicati arbitrari ed ingiusti obbligando l'amministrazione a concedere il visto (cfr sentenze TAR, alcune pubblicate in forum)
D'altra parte un visto per ricongiungimento familiare é per il momento illegittimo in quanto anche con un riconoscimento del futuro figlio, cosidetto al concepimento, non presuppone la nascita del diritto fin quando non nasce il bambino. Avrebbe comunque fatto bene a fare il riconoscimento prenatale quando era in RD, davanti al funzionario dell'Ambasciata, in modo da non trovarsi impelagata dopo la nascita del bimbo, sia per la paternitá che per il cognome.
Esisteno i mezzi previsti dalla legge per rimediare ai suddetti problemi (cerchi le spiegazioni del Dr Scolaro in questo stesso forum), ma considerando che lei non si é iscritta all'AIRE, come avrebbe dovuto fare per dovere civico e non essendo nemmeno realmente residente in Italia (controlli al suo Comune la non cancellazione d'ufficio, della sua residenza), potrebbe trovare molte difficoltá logistiche ed affrontare molte spese, oltre che a tempi come sempre lenti, per metterle in atto.
Se a questo aggiungiamo il fatto che il padre é un extracomunitario, é padre naturale (genetico), risiede in RD e per andare in talia deve avere un visto, le difficoltá crescono e pure le spese ed i tempi.
Forse sarebbe bene almeno provvedere per tempo al riconoscimento del figlio al concepimento (cfr argomento apposito in Forum), che richiede una sua autroirizzazione al riconoscimento davanti a UdSC oppure con atto notarile apostillato, da far avere al padre naturale e che quest'ultimo attraverso un'altro atto pubblico, anche davanti ad un funzionario dell'Ambasciata, provveda a riconoscerlo prendendosene tutte le responsabilitá.
Il riconoscimento al concepimento non le dará comunque un diritto al ricongiungimento familiare fino ad avvenuta nascita del bimbo.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
 
Richiesta di visto per nascita di figlio in Italia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Richiesta di visto per nascita di figlio in Italia
» Richiesta di visto di lavoro
» visto per un domenicano in attesa di un figlio in italia
» visto complesso
» matrimonio con espulso e richiesta del visto, quale?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL VISTO-
Andare verso: