Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Floriana



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 14.03.12

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Mer Mar 14, 2012 7:21 pm

Caro 'Dieghe',
siamo una coppia nella tua stessa situazione. io italiana e mio ragazzo indiano. stiamo cercando da ormai quasi due anni di sposarci. abbiamo fatto atto notorio perchè pensavamo bastasse, anche le pubblicazione erano già state fatte per errore dei funzionari del mio municipio, mauna volta arrivati all anagrafe centrale per stabilire la data e il luogo c hanno dato le bella notizia che serviva il nulla psta vero e proprio e di fare così ricorso al tribunale civile inroma. non ti dico i soldi tra marche di bolle inutili e tempo perso, inoltre ero anche incinta. a luglio abbiamo fatto ricorso in tribunale, ci hanno convocato in novembre per chiederci motivazioni sul fatto che l ambasciata non rilasciasse il nulla osta... (poi lo vai a chiedere a noi, comuni mortali!) sono passati ormai più di 3 mesi dall'incontro e non ci è arrivata nessuna convocazione. dobbiamo attendere ancora?recarci direttamente lì? come funziona? te ne saremmo grati se ti potessimo contattare per email privata. anche noi siamo di roma.help! grazie mille!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
dieghe



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 14.07.11

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Gio Mar 15, 2012 4:21 am

Ciao Floriana,
non mi è chiara una cosa: il ricorso lo avete fatto tramite un avvocato? Oppure state seguendo la pratica da soli?
In ogni caso, non sono stupito che vi abbiano convocato, perché quella indiana è una gigantesca anomalia e molti giudici non lo sanno e si chiedono come mai si faccia ricorso invece di chiedere semplicemente un documento all'autorità preposta. Il nostro avvocato nel ricorso ha spiegato bene tutto ciò.
Se vuoi mandami la tua mail e vediamo se ti posso aiutare in qualche modo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Gio Mar 22, 2012 9:13 pm

dieghe ha scritto:
Ciao, ti riporto quello che ho già scritto sul forum di Tutto Stranieri, spero ti possa essere utile:

Sono un cittadino italiano e mi sono sposato a Roma il 2 luglio con una cittadina indiana. E' stata una vera odissea, te la racconto in poche righe.
Intanto mettiti l'anima in pace: l'ambasciata indiana non rilascia il nulla osta al matrimonio, in nessun caso.
Noi siamo andati in India, abbiamo fatto il famoso affidavit, che non è altro che un'autodichiarazione di essere di stato libero, e l'abbiamo fatta tradurre dall'inglese dall'ambasciata italiana in India, con relativi costi, timbri e firme.
Dopodiché, tornati a Roma, siamo andati all'ufficio matrimoni del mio Municipio di residenza per chiedere la pubblicazione dei nomi nelle liste comunali. La pubblicazione ci è stata ovviamente negata perché l'affidavit non è una dichiarazione governativa e quindi non può essere accettata. Il diniego è stato come da legge motivato formalmente con un documento. Con esso e l'affidavit abbiamo fattto ricorso al Tribunale di Roma, tramite avvocato di parte civile, e dopo circa 5 mesi il ricorso è stato accolto. Sono bastati "solo" 5 mesi perché fortunatamente la decisione viene presa in camera di consiglio da un giudice senza dibattimento. Al massimo, il giudice potrebbe convocare gli interessati se vuole indagare ulteriormente, ma dovresti essere proprio sfortunata e incontrare qualcuno particolarmente pignolo. Dopo altri due mesi di attesa per ritirare l'esito del ricorso dal Tribunale, siamo tornati al Municipio dove finalmente hanno acconsentito alla pubblicazione.

Spero di esserti stato di aiuto. Abbi fiducia e segui la strada che ti ho indicato...
Auguri!

Floriana ha scritto:
Caro 'Dieghe',
siamo una coppia nella tua stessa situazione. io italiana e mio ragazzo indiano. stiamo cercando da ormai quasi due anni di sposarci. abbiamo fatto atto notorio perchè pensavamo bastasse, anche le pubblicazione erano già state fatte per errore dei funzionari del mio municipio, mauna volta arrivati all anagrafe centrale per stabilire la data e il luogo c hanno dato le bella notizia che serviva il nulla psta vero e proprio e di fare così ricorso al tribunale civile inroma. non ti dico i soldi tra marche di bolle inutili e tempo perso, inoltre ero anche incinta. a luglio abbiamo fatto ricorso in tribunale, ci hanno convocato in novembre per chiederci motivazioni sul fatto che l ambasciata non rilasciasse il nulla osta... (poi lo vai a chiedere a noi, comuni mortali!) sono passati ormai più di 3 mesi dall'incontro e non ci è arrivata nessuna convocazione. dobbiamo attendere ancora?recarci direttamente lì? come funziona? te ne saremmo grati se ti potessimo contattare per email privata. anche noi siamo di roma.help! grazie mille!

dieghe ha scritto:
Ciao Floriana,
non mi è chiara una cosa: il ricorso lo avete fatto tramite un avvocato? Oppure state seguendo la pratica da soli?
In ogni caso, non sono stupito che vi abbiano convocato, perché quella indiana è una gigantesca anomalia e molti giudici non lo sanno e si chiedono come mai si faccia ricorso invece di chiedere semplicemente un documento all'autorità preposta. Il nostro avvocato nel ricorso ha spiegato bene tutto ciò.
Se vuoi mandami la tua mail e vediamo se ti posso aiutare in qualche modo.
Grazie a dieghe per la testimonianza del suo caso particolare. Il regolamento proibisce scambio e-mail in forum e la ragione é evidente. Ad ogni buon conto, finché non date risposte legali (riservate esclusivamente agli esperti), potete continuare ad aggiornarvi in forum, facendo attenzione che un'esperienza particolare puó non essere nel rispetto della legge.

Desidero dare il mio apporto sottolineando che i tempi dei Tribunali non sono certamente uguali da cittá a cittá (piú piccola é la citta, in teoria, piú rapida deve essere enesso il provvedimento). Ricordiamo anche che le sentenze del Tribunale in 1° grado difficilmente vengono considerate come valida giurisprudenza di riferimento, per cui non trovando la sentenza nella mia banca dati, dieghe potrebbe citare i riferimenti della positiva sentenza a suo favore, che potrebbe comunque essere usatadagli altri interessati. Non mi rimane che comunicarvi un bocca in lupo e che c....i

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
dieghe



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 14.07.11

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Ven Mar 23, 2012 12:20 pm

Il tribunale è lo stesso, quello civile di Roma... quindi i tempi dovrebbero essere più o meno gli stessi (almeno credo)...

Se vuoi controllare il procedimento è il N. 613 con sentenza del 5 agosto 2010.

Se necessario posso scansionare sia il ricorso che la sentenza, il ricorso fatto dai nostri avvocati è secondo me esemplare per efficacia nello spiegare i termini della questione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Ven Mar 23, 2012 1:21 pm

dieghe ha scritto:
Il tribunale è lo stesso, quello civile di Roma... quindi i tempi dovrebbero essere più o meno gli stessi (almeno credo)...

Se vuoi controllare il procedimento è il N. 613 con sentenza del 5 agosto 2010.

Se necessario posso scansionare sia il ricorso che la sentenza, il ricorso fatto dai nostri avvocati è secondo me esemplare per efficacia nello spiegare i termini della questione.
Con i dati che mi hai dato, non trovo la sentenza nella banca dati di Giuffré (Juris Data), comunque, per il beneficio dei lettori ed utenti registrati, permesso accordato, facendo attenzione a cancellare, date, nomi e cognomi (incluso quello dell'avvocato) per evitare eventuali violazione della privacy degli involucrati (eccetto il tuo se lo desideri) e non dare appigli legali dei condannati, per agire nei tuoi confronti. (Seppure a mio avviso essendo sentenza pubblica, non ne vedo la possibilitá...ma la prudenza non é mai troppa). Ringraziandoti per il gran apporto, ti saluto cordialmente. (qualsiasi dubbio in proposito, puoi scrivermi in via eccezionale rispetto al Regolamento alla mia e-mail sotto riportata.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
dieghe



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 14.07.11

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Ven Mar 23, 2012 1:56 pm

perfetto, lo farò lunedì quando avrò lo scanner...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Ahmedami



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 15.03.12

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Dom Mar 25, 2012 6:57 am

Caro dieghe,
grazie mille forse ci sarebbe davvero di grande aiuto. Ti anticipo che la richiesta in tribunale è stata fatta da noi personalmente. a giorni ci recheremo in tribunale per vedere se c'è un qualche esito... siamo molto demoralizzati per questa burocrazia.
invece mi rivolgo all'amministratore di questo forum:
mi rendo conto che le informazioni personali possano non essere confromi al rispetto della privacy e della legge, ma avendole provate tutte, avrei davvero bisogno di qualcuno che, secondo la propria esperienza personale ci possa dare della dritte. abbiamo due bambini molto piccoli e il matrimonio sarebbe il completamento e la legittimazione della nostra famiglia. a questo punto le chiedo se sia possibile trovare un modo per contattare personalmente 'dieghe' senza creare problemi al forum. gliene sarei davvero grata!
cordialmente
e buona giornata!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Dom Mar 25, 2012 11:59 am

Ahmedami ha scritto:
Caro dieghe,
grazie mille forse ci sarebbe davvero di grande aiuto. Ti anticipo che la richiesta in tribunale è stata fatta da noi personalmente. a giorni ci recheremo in tribunale per vedere se c'è un qualche esito... siamo molto demoralizzati per questa burocrazia.
invece mi rivolgo all'amministratore di questo forum:
mi rendo conto che le informazioni personali possano non essere confromi al rispetto della privacy e della legge, ma avendole provate tutte, avrei davvero bisogno di qualcuno che, secondo la propria esperienza personale ci possa dare della dritte. abbiamo due bambini molto piccoli e il matrimonio sarebbe il completamento e la legittimazione della nostra famiglia. a questo punto le chiedo se sia possibile trovare un modo per contattare personalmente 'dieghe' senza creare problemi al forum. gliene sarei davvero grata!
cordialmente
e buona giornata!

Dialogando sul forum e non in privato si rendono pubbliche le informazioni per chi è nella stessa situazione.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
dieghe



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 14.07.11

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Lun Mar 26, 2012 3:21 am

Chiedo scusa, la sentenza è del 11/06/2010 e non del 5 agosto... Comunque sia ecco qui il tutto:











Da notare come nella sentenza ci siano due errori:
  1. il parere sfavorevole del P.M. era in realtà favorevole (come si evince dalla scritta a penna sull'ultima pagina del ricorso)
  2. la cittadinanza "tunisina" corretta a penna non ha costituito un problema per l'ufficiale di stato civile (come temevamo), che nonostante una perplessità iniziale per una modifica del documento senza controfirma non ha poi trovato rilevante la questione della cittadinanza.

Spero che ti sia di aiuto, se hai qualche domanda falla senza problemi!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
*Summer*



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 12.06.12

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Mar Giu 12, 2012 8:40 am



Buongiorno a tutti, scrivo qui per vedere se c'è qualcuno con il mio stesso problema.Per varie vicissitudini che non sto qui ad elencare il mio ragazzo, cittadino indiano, è ancora irregolare;e da qualche anno abbiamo maturato l'idea di sposarci(per amore ma anche per regolarizzarlo).
Dopo esserci informati il mio ragazzo, è riuscito a fare arrivare in Italia (grazie i suoi geniitori), il tanto agognato "certificate of marriagebility", con il quale una settimana fa siamo andati al consolato indiano di Milano per chiedere il rilascio del nulla osta.Avevamo, ingenuamente, pensato che con questo certificato la procedura di rilascio sarebbe stata più snella e veloce, invece il funzionario ci ha detto che da ben 3 annI codesto consolato non rilascia nulla osta.
Ci ha così consigliato di recarci da un interprete/traduttore iscritto all'albo del tribunale della nostra città, far tradurre il certificato, farlo legalizzare in tribunale e portarlo nuovamente in consolato.Li il funzionario avrebbe(a fronte del pagamento di euro 15)apposto il timbro del consolato con la dicitura:IL CONSOLATO INDIANO DI MILANO SI ASSUME LA RESPONSABILITA' DEL CONTENUTO DI TALE DOCUMENTO.
Contestualmente io mi sono recata al mio comune di residenza dove il funzionario, dopo aver visionato il documento ha detto che secondo loro non ha alcun valore e che necessitano del nulla osta del consolato indiano altrimenti niente pubblicazioni.
Ora io mi chiedo perchè proprio il consolato indiano non rilascia il nulla osta?come faccio io a sapere chi è un interprete iscritto all'albo?e soprattutto come posso fronteggiare la fermezza dell'agguerrito funzionario dello stato civile del mio comune e convincerlo del fatto che il Consolato indiano non rilascia il nulla osta?Quest'ultimo mi ripete come un mantra che senza nulla osta niente pubblicazioni e quindi di sposarci altrove.
Avevo pensato alla carta San Marino ma non so se i matrimoni si celebrano ancora.Intanto venerdì mattina ho l'incontro con un avvocato (che lavora presso l'anolf=ufficio stranieri)e vediamo cosa mi consiglia di fare.Ho letto qui sul forum di fare ricorso al giudice tramite un legale, al fine di ottenere il consenso alle pubblicazioni..ma non so da che parte cominciare.
Accetto qualsiasi consiglio e opinione e ringrazio in anticipo coloro che mi risponderanno.Grazie.


scusate se ho riportato qui ciò che avevo scritto su "tuttostranieri"ma vedo che si tratta dello stesso portale.Qui le risposte al problema esposto nel topic sono più recenti per cui spero di ottenere qualche consiglio in più.Aggiungo un altro quesito che mi è sorto adesso.Ma se l'unica strada per sposare il mio ragazzo è fare ricorso al giudice, devo comunque per contestare il rifiuto delle pubblicazioni ,avere la motivazione rilasciata da parte del comune dove si spiega la causa delle mancate pubblicazioni o no??






Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
dieghe



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 14.07.11

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Mar Giu 12, 2012 8:56 am

*Summer* ha scritto:


Buongiorno a tutti, scrivo qui per vedere se c'è qualcuno con il mio stesso problema.Per varie vicissitudini che non sto qui ad elencare il mio ragazzo, cittadino indiano, è ancora irregolare;e da qualche anno abbiamo maturato l'idea di sposarci(per amore ma anche per regolarizzarlo).
Dopo esserci informati il mio ragazzo, è riuscito a fare arrivare in Italia (grazie i suoi geniitori), il tanto agognato "certificate of marriagebility", con il quale una settimana fa siamo andati al consolato indiano di Milano per chiedere il rilascio del nulla osta.Avevamo, ingenuamente, pensato che con questo certificato la procedura di rilascio sarebbe stata più snella e veloce, invece il funzionario ci ha detto che da ben 3 annI codesto consolato non rilascia nulla osta.
Ci ha così consigliato di recarci da un interprete/traduttore iscritto all'albo del tribunale della nostra città, far tradurre il certificato, farlo legalizzare in tribunale e portarlo nuovamente in consolato.Li il funzionario avrebbe(a fronte del pagamento di euro 15)apposto il timbro del consolato con la dicitura:IL CONSOLATO INDIANO DI MILANO SI ASSUME LA RESPONSABILITA' DEL CONTENUTO DI TALE DOCUMENTO.
Contestualmente io mi sono recata al mio comune di residenza dove il funzionario, dopo aver visionato il documento ha detto che secondo loro non ha alcun valore e che necessitano del nulla osta del consolato indiano altrimenti niente pubblicazioni.
Ora io mi chiedo perchè proprio il consolato indiano non rilascia il nulla osta?come faccio io a sapere chi è un interprete iscritto all'albo?e soprattutto come posso fronteggiare la fermezza dell'agguerrito funzionario dello stato civile del mio comune e convincerlo del fatto che il Consolato indiano non rilascia il nulla osta?Quest'ultimo mi ripete come un mantra che senza nulla osta niente pubblicazioni e quindi di sposarci altrove.
Avevo pensato alla carta San Marino ma non so se i matrimoni si celebrano ancora.Intanto venerdì mattina ho l'incontro con un avvocato (che lavora presso l'anolf=ufficio stranieri)e vediamo cosa mi consiglia di fare.Ho letto qui sul forum di fare ricorso al giudice tramite un legale, al fine di ottenere il consenso alle pubblicazioni..ma non so da che parte cominciare.
Accetto qualsiasi consiglio e opinione e ringrazio in anticipo coloro che mi risponderanno.Grazie.


scusate se ho riportato qui ciò che avevo scritto su "tuttostranieri"ma vedo che si tratta dello stesso portale.Qui le risposte al problema esposto nel topic sono più recenti per cui spero di ottenere qualche consiglio in più.Aggiungo un altro quesito che mi è sorto adesso.Ma se l'unica strada per sposare il mio ragazzo è fare ricorso al giudice, devo comunque per contestare il rifiuto delle pubblicazioni ,avere la motivazione rilasciata da parte del comune dove si spiega la causa delle mancate pubblicazioni o no??

Ciao,
ti confermo che purtroppo l'unica via da seguire è il ricorso in tribunale. Però voi avete un problema in più, e non da poco: il tuo ragazzo è irregolare e oramai in Italia ci si sposa solo con documenti di soggiorno regolari. A questo punto credo che la via più facile per voi sia sposarsi in India e successivamente richiedere il riconoscimento del matrimonio al consolato italiano a Delhi, che provvederà a trasmetterlo in Italia e a quel punto tuo marito otterrà il diritto a una carta di soggiorno per familiari di cittadini europei.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
azathot



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Ven Feb 21, 2014 5:52 am

manupiedu ha scritto:
Buongiorno a tutti.
Io sono cittadina italiana e a giugno vorrei sposare il mio fidanzato indiano - in possesso di regolare permesso di soggiorno - in Italia.
Sono cattolica e abbiamo avviato le pratiche per il matrimonio interreligioso. Ora, per quello che richiede la chiesa e secondo le condizioni del matrimonio concordatario, servirebbe che l'ambasciata indiana rilasci il nulla osta consolare per il mio fidanzato.

Un funzionario dell'ambasciata ci ha però detto che il governo indiano non consente all'ambasciata di rilasciare questo nulla osta.
Ci hanno anche detto che come prima cosa i genitori del mio fidanzato dovrebbero procurarsi un Marriage Ability Certificate che deve essere rilasciato dal local district court (o qualcosa del genere) e poi apostillato dal Ministry of External Affairs. Credo che qui mi manchi un passaggio: questo documento dovrebbe poi costituire il nulla osta ed essere presentato all'ambasciata italiana a Delhi, prima di essere inviato qui da noi.

Ci hanno anche detto che l'ambasciata celebra matrimoni al suo interno, ma che questi non sono riconosciuti in Italia.
Io sono residente a Roma. C'è modo di produrre questo nulla osta direttamente in India e, se sì, dove dovrebbe essere tradotto?

Insomma... stiamo cercando di non dover andare fino in India per doverci sposare.
Spero di non aver fatto troppa confusione riguardo le informazioni che ho riportato.
Qualcuno può darci una mano?
Grazie mille, manupiedu

manupiedu... come sono andate a finire le cose? Ti sei sposata? Vorrei poterti contattare in privato, anche io ho un problema del tutto identico al tuo e mi piacerebbe scambiare qualche parola con te. Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Mer Feb 26, 2014 11:59 pm

azathot ha scritto:
manupiedu ha scritto:
Buongiorno a tutti.
Io sono cittadina italiana e a giugno vorrei sposare il mio fidanzato indiano - in possesso di regolare permesso di soggiorno - in Italia.
Sono cattolica e abbiamo avviato le pratiche per il matrimonio interreligioso. Ora, per quello che richiede la chiesa e secondo le condizioni del matrimonio concordatario, servirebbe che l'ambasciata indiana rilasci il nulla osta consolare per il mio fidanzato.

Un funzionario dell'ambasciata ci ha però detto che il governo indiano non consente all'ambasciata di rilasciare questo nulla osta.
Ci hanno anche detto che come prima cosa i genitori del mio fidanzato dovrebbero procurarsi un Marriage Ability Certificate che deve essere rilasciato dal local district court (o qualcosa del genere) e poi apostillato dal Ministry of External Affairs. Credo che qui mi manchi un passaggio: questo documento dovrebbe poi costituire il nulla osta ed essere presentato all'ambasciata italiana a Delhi, prima di essere inviato qui da noi.

Ci hanno anche detto che l'ambasciata celebra matrimoni al suo interno, ma che questi non sono riconosciuti in Italia.
Io sono residente a Roma. C'è modo di produrre questo nulla osta direttamente in India e, se sì, dove dovrebbe essere tradotto?

Insomma... stiamo cercando di non dover andare fino in India per doverci sposare.
Spero di non aver fatto troppa confusione riguardo le informazioni che ho riportato.
Qualcuno può darci una mano?
Grazie mille, manupiedu

manupiedu... come sono andate a finire le cose? Ti sei sposata? Vorrei poterti contattare in privato, anche io ho un problema del tutto identico al tuo e mi piacerebbe scambiare qualche parola con te. Grazie
Ricordo che questo forum ha un regolamento che proibisce per ragioni di prestigio, contatti con chat personali. Le rispondo.

La situazione é cambiata per una sentenza prima della Corte UE e poi della nostra Corte Costituzionale che ha fatto cancellare ed abrogare l'impedimento di sposare un clandestino. Il matrimonio in effetti é un diritto Costituzionale inalienabile e nessuna legge dello Stato puó essere contrario alla nostra Carta Magna.

Inoltre una volta iniziate le procedure anche di pubblicazione, seppure ci siano ancora abusi e prepotenze, l'espulsione é proibita, per cui potete procedere. Inoltre nessuno vieta che vi sposiate prima civilmente e poi religiosamente o viceversa, É sempre abbastanza complicato far valere il concordato che il Vaticano ha con lo Stato Italiano ed ancora peggio, tale concordato non é valido per tuutte le Nazioni CE o extracomunitarie.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare   Oggi a 12:03 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Matrimonio in Italia tra italiana e indiano regolare
» matrimonio in italia tra italiana iscritta aire in london e americano
» matrimonio in italia tra italiana e inglese
» REQUISITI LEGALI PER MATRIMONIO IN ITALIA(AUTRALIANO/INGLESE&ITALIANA)
» matrimonio in italia fra italiana e US, ritorno negli US

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Andare verso: