Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 matrimonio in italia o ad hong kong?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Gianluca977



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 29.03.10

MessaggioOggetto: matrimonio in italia o ad hong kong?   Lun Mar 29, 2010 5:51 am

Buongiorno a tutti, sono nuovo e spero di non commettere troppi errori partecipando a questo forum che trovo davvero professionale e utile..

Il mio caso: sono italiano, la mia ragazza e' di hong kong, adesso e' qui in italia con visto turistico, essendo da hong kong non abbiamo dovuto richiedere visto, e' entrato solo con un timbro. So che puo' star qua solo 90 giorni per turismo se non erro in 6 mesi. Non e' andata entro gli otto giorni in questura a farsi dare la il permesso per turismo.

Vogliamo sposarci, domanda: posso sposarmi qui in italia con lei? Anche se non e' andata in questura i primi 8 giorni e basta una fotocopia del passaporto e visto?
O mi conviene andare ad hong kong e sposarmi li, poi chiedere un visto per familiare al seguito (che durata ha? puo' essere dato anche se e' appena scaduto quello turistico?) e tornati in italia ottenuto spero il visto fare richiesta per il cds. Il pds con so cos'e? ..permesso di soggiorno immagino ma con che estremi?

O posso uscire dall'area schengen, rientrare visto che non sono passati i 90 giorni gia' dopo qualche giorno a londra, andare in questura ottenere il permesso di soggiorno turistico e sposarci qui?

Altra domanda (scusate! sono ignorante in materia..), supponiamo che mi dite mi posso sposare con fotocopia del passaporto e timbro e copia scaricata da internet dal suo governo come nulla osta, ci possono mettere 20g per concedere il pds o 90 giorni il cds da quello che ho letto, se in questo tempo scade il visto turistico lei puo' restare comunque in italia?

Cosa mi conviene fare? Qualcuno mi aiuti...mille mille grazie! Gianluca
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3623
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio in italia o ad hong kong?   Lun Mar 29, 2010 8:24 am

Se Ú entrata direttamente in Italia non serve la dichiarazione di presenza.Se invece ha fatto scalo in altri hub Schengen,puˇ farla anche adesso,non dovrebbero farle problemi se non ha superato i 90 gg.
Se esce dalla zona Schengen,attenzione che se ha quasi esaurito i 90 gg. di soggiorno,deve poi aspettarne altri 90 per poter rientrare quindi conviene attivarvi per fare pubblicazioni al comune italiano.
Il matrimonio a Hong Kong Ú praticabile ma le procedure sono pi˙ lunghe:traduzioni,legalizzazioni ecc.
Al coniuge di cittadino UE spetta non un PDS ma una CDS(carta di soggiorno ai sensi dlgs.30/2007).
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Gianluca977



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 29.03.10

MessaggioOggetto: Domanda su Cds..dopo matrimonio   Mar Mar 30, 2010 9:10 am

Ciao! E grazie della tua celere risposta, far˛ come dici, andremo in questura per il permesso di soggiorno per turismo (giusto?) e poi a fare le pubblicazioni in comune.

Domanda: una volta che avremo il certificato di matrimonio (sperando vada tutto bene!!) andiamo in questura per il CDS, ho letto sul forum che possono volerci anche 90 giorni per averlo, nel frattempo il visto turistico sarÓ scaduto, pu˛ restare lo stesso in italia? Ho letto giusto che una volta richiesto il CDS di rilasciano una ricevuta e quelle Ŕ giÓ valida?

Ultima cosa (scusa la mia ignoranza!), il CDS quando Ŕ valido? E' senza scadenza?

Mille grazie per il tuo aiuto!
Gianluca
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio in italia o ad hong kong?   Mar Mar 30, 2010 4:24 pm

Gianluca977 ha scritto:
Ciao! E grazie della tua celere risposta, far˛ come dici, andremo in questura per il permesso di soggiorno per turismo (giusto?) e poi a fare le pubblicazioni in comune.

Domanda: una volta che avremo il certificato di matrimonio (sperando vada tutto bene!!) andiamo in questura per il CDS, ho letto sul forum che possono volerci anche 90 giorni per averlo, nel frattempo il visto turistico sarÓ scaduto, pu˛ restare lo stesso in italia? Ho letto giusto che una volta richiesto il CDS di rilasciano una ricevuta e quelle Ŕ giÓ valida?

Ultima cosa (scusa la mia ignoranza!), il CDS quando Ŕ valido? E' senza scadenza?

Mille grazie per il tuo aiuto!
Gianluca

Il permesso di soggiorno per turismo in Italia non esiste pi¨ ed Ŕ sostituito dal timbro d'ingresso in Italia sul passaporto.

Prima di fare le pubblicazioni in comune la sua fidanzata dovrÓ farsi rilasciare dalconsolato cinese in italia un Nulla-Osta al matrimonio. DovrÓ quantomeno contattarli per sapere cosa vogliono isa prodotto da un loro cittadino per il rilascio di questo Nulla-Osta (in pratica Ŕ un certificato di stato libero con alcune indicazioni supplementari).

Il coniuge di cittadino italiano non Ŕ mai irregolare. La CdS vale 5 anni la prima volta, poi diviene a tempo indeterminato.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Gianluca977



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 29.03.10

MessaggioOggetto: dichiarazione di presenza..?   Mar Mar 30, 2010 5:05 pm

Ciao, grazie mille ancora per la tua disponibilta', ma ora ho un piccolo dubbio, il permesso per turismo non esiste piu' , bene, ed in effetti la mia ragazza quando siamo entrati nell'area Schengen a Francoforte ha ricevuto un timbro sul passaporto..

La mia domanda, devo quindi andare in questura a fare qualche carta che attesta la sua presenza in italia? Si chiama dichiarazione di presenza? O basta che vada al comune con il nulla osta dal suo governo ed fotocopia del suo documento con timbro di ingresso in Schengen senza andare in questura?

Mille grazie per il tuo aiuto
Ciao Gianluca
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3623
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio in italia o ad hong kong?   Mar Mar 30, 2010 10:07 pm

Gianluca977 ha scritto:
Ciao, grazie mille ancora per la tua disponibilta', ma ora ho un piccolo dubbio, il permesso per turismo non esiste piu' , bene, ed in effetti la mia ragazza quando siamo entrati nell'area Schengen a Francoforte ha ricevuto un timbro sul passaporto..

La mia domanda, devo quindi andare in questura a fare qualche carta che attesta la sua presenza in italia? Si chiama dichiarazione di presenza? O basta che vada al comune con il nulla osta dal suo governo ed fotocopia del suo documento con timbro di ingresso in Schengen senza andare in questura?

Mille grazie per il tuo aiuto
Ciao Gianluca

Devi fare obbligatoriamente la dichiarazione di presenza ed al pi˙ presto...andava fatta entro 8 gg. dall'ingresso,a parte essere requisito per sposarsi se incorrete in qualche funzionario di polizia troppo zelante vi Ú pure il rischio d'espulsione...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio in italia o ad hong kong?   Mer Mar 31, 2010 12:48 am

bostik ha scritto:
Gianluca977 ha scritto:
Ciao, grazie mille ancora per la tua disponibilta', ma ora ho un piccolo dubbio, il permesso per turismo non esiste piu' , bene, ed in effetti la mia ragazza quando siamo entrati nell'area Schengen a Francoforte ha ricevuto un timbro sul passaporto..

La mia domanda, devo quindi andare in questura a fare qualche carta che attesta la sua presenza in italia? Si chiama dichiarazione di presenza? O basta che vada al comune con il nulla osta dal suo governo ed fotocopia del suo documento con timbro di ingresso in Schengen senza andare in questura?

Mille grazie per il tuo aiuto
Ciao Gianluca

Devi fare obbligatoriamente la dichiarazione di presenza ed al pi˙ presto...andava fatta entro 8 gg. dall'ingresso,a parte essere requisito per sposarsi se incorrete in qualche funzionario di polizia troppo zelante vi Ú pure il rischio d'espulsione...
Űggio, purtropo la legge in caso di mancata presentazione entro 8 gg per la dichiarazione di presenzz in Italia, suppone automaticamente che i 90 gg siano giß passati.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Gianluca977



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 29.03.10

MessaggioOggetto: possibilita' di uscire e rientrare entro i 90 giorni dall'italia?   Ven Apr 02, 2010 10:09 am

Ciao, ok grazie mille a tutti, ho un altra domanda (spero di non esagerare!) , e' possibile per un cittadino di hong kong che quindi non ha bisogno di visto uscire ed entrare dall'italia all'interno dei 90 giorni? Supponiamo passino 35 giorni e poi si decida di uscire per uno o due giorni dall'area schengen, si puo' poi rientrare in Italia? o Si deve star fuori 90 giorni? di nuovo?
Perche' da quello che ho capito per un cittadino che proviene da uno stato con bisogno di visto per turismo per entrare puo' essergli rilasciano un visto di 90 g con 1 o piu' ingressi, ma non ho trovato niente di scritto per un cittadino che non ha bisogno di visto, i 90 giorni si intendono con 1 o piu' ingressi??

Mille mille grazie ancora a tutti
gianluca
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3623
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio in italia o ad hong kong?   Ven Apr 02, 2010 1:13 pm

Anche gli esenti visto possono fare al max. 90 gg. a semestre e devono passare altri 90 per poter rientrare.Se ne ha fatti 35,ne ha ancora 55 da fare entro 6 mesi contati dal primo ingresso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: matrimonio in italia o ad hong kong?   Oggi a 1:55 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
matrimonio in italia o ad hong kong?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» matrimonio in italia o ad hong kong?
» Matrimonio ad Hong Kong fra cittadini italiani.
» REQUISITI LEGALI PER MATRIMONIO IN ITALIA(AUTRALIANO/INGLESE&ITALIANA)
» MATRIMONIO IN ITALIA DI DUE IRLANDESI
» Matrimonio in Italia con ragazza ucraina

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Andare verso: