Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  IscrivitiIscriviti  AccediAccedi  
Condividere | 
 

 perche' non mi trascrivono l'atto di divorzio straniero, ??

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
vortex1980



Numero di messaggi: 3
Data d'iscrizione: 30.03.10

MessaggioOggetto: perche' non mi trascrivono l'atto di divorzio straniero, ??   Mar Mar 30, 2010 1:56 pm

Mi chiamo mario,avrei bisogno di informazioni certe, se possibile,per quanto riguarda la trascrizione degli atti albanesi in italia.Io mi ero sposato in albania nel 2001 e poi ho portato mia moglie in italia, madopo circa 1 anno lei se ne andata perche non voleva stare piu in italia. Successivamente ci siamo divorziati,in albania, ma lei non e’ mai venuta davanti al giudice,nonostante i diversi appelli.Io dopo tanto sono riuscito ad avere l’atto di divorzio,tradotto,legalizzato e verificato anche dall’consolato italiano in albania.[/size]

Porto la documentazione al comune dove risiedo in italia e questi mi dicono che non possono trascriverlo perche’ bisognerebbe aspettare 5 anni e poi la cancellavano dai registri di stato civile.Dopo 5 anni ripasso e chiedo se l’avevano cancellata? ,a loro mi rispondono dicendomi che il divorzio lo dovevo fare in italia perche sono cittadino italiano.

Dopo tante polemiche mi vengono a dire che dato che ho la doppia cittadinanza italiana –albanese si puo trascrivere l’atto, ma per l’ufficio anagrafe ci sono delle perplessita’ in quanto volevano sapere dall’consolato italiano se l’art.64 della legge 218/95era simile a quello italiano.

Poi volevano sapere sempre dal consolato il significato della terminologia” notifica con proclamazione” e “giudicata in assenza” se rispettano le normative italiane l’art.64 della legge 218/95 lettera b e la seconda l’art.64 della legge 218/95 lettera c?

Ora il consolato non sta rispondendo da diversi mesi, io mi vorrei rifare una nuova vita dopo 7 anni quasi, ma non posso perche rissulto ancora sposato con un fantasma…



HO VERAMENTE BISOGNO D’AIUTO, RISCHIO DI PERDERE ANCHE UNA PERSONA A ME MOLTO CARA IN QUESTO MOMENTO….

SPERO CHE QUALCUNO SAPPIA INDICARMI LA STRADA GIUSTA E LA PIU VELOCE…..

SALUTI Salve.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 1613
Età: 64
Data d'iscrizione: 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: perche' non mi trascrivono l'atto di divorzio straniero, ??   Mar Mar 30, 2010 3:16 pm

vortex1980 ha scritto:
Mi chiamo mario,avrei bisogno di informazioni certe, se possibile,per quanto riguarda la trascrizione degli atti albanesi in italia.Io mi ero sposato in albania nel 2001 e poi ho portato mia moglie in italia, madopo circa 1 anno lei se ne andata perche non voleva stare piu in italia. Successivamente ci siamo divorziati,in albania, ma lei non e’ mai venuta davanti al giudice,nonostante i diversi appelli.Io dopo tanto sono riuscito ad avere l’atto di divorzio,tradotto,legalizzato e verificato anche dall’consolato italiano in albania.[/size]

Porto la documentazione al comune dove risiedo in italia e questi mi dicono che non possono trascriverlo perche’ bisognerebbe aspettare 5 anni e poi la cancellavano dai registri di stato civile.Dopo 5 anni ripasso e chiedo se l’avevano cancellata? ,a loro mi rispondono dicendomi che il divorzio lo dovevo fare in italia perche sono cittadino italiano.

Dopo tante polemiche mi vengono a dire che dato che ho la doppia cittadinanza italiana –albanese si puo trascrivere l’atto, ma per l’ufficio anagrafe ci sono delle perplessita’ in quanto volevano sapere dall’consolato italiano se l’art.64 della legge 218/95era simile a quello italiano.

Poi volevano sapere sempre dal consolato il significato della terminologia” notifica con proclamazione” e “giudicata in assenza” se rispettano le normative italiane l’art.64 della legge 218/95 lettera b e la seconda l’art.64 della legge 218/95 lettera c?

Ora il consolato non sta rispondendo da diversi mesi, io mi vorrei rifare una nuova vita dopo 7 anni quasi, ma non posso perche rissulto ancora sposato con un fantasma…



HO VERAMENTE BISOGNO D’AIUTO, RISCHIO DI PERDERE ANCHE UNA PERSONA A ME MOLTO CARA IN QUESTO MOMENTO….

SPERO CHE QUALCUNO SAPPIA INDICARMI LA STRADA GIUSTA E LA PIU VELOCE…..

SALUTI Salve.

In teoria non dovrebbero esserci problemi per la trascrizione di un divorzio del genere e credo che quelli che ha riscontrato derivino solo dall'incompetenza dell'Ufficiale di Stato Civile.

Le consiglio di aspettare i pareri di Sereno Scolaro (specialista sull'argomento specifico) e di Guido Baccoli.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi: 2690
Età: 61
Località: Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione: 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: perche' non mi trascrivono l'atto di divorzio straniero, ??   Mar Mar 30, 2010 10:55 pm

vortex1980 ha scritto:


Mi chiamo mario,avrei bisogno di informazioni certe, se possibile,per quanto riguarda la trascrizione degli atti albanesi in italia.Io mi ero sposato in albania nel 2001 e poi ho portato mia moglie in italia, madopo circa 1 anno lei se ne andata perche non voleva stare piu in italia. Successivamente ci siamo divorziati,in albania, ma lei non e’ mai venuta davanti al giudice,nonostante i diversi appelli.Io dopo tanto sono riuscito ad avere l’atto di divorzio,tradotto,legalizzato e verificato anche dall’consolato italiano in albania.

Porto la documentazione al comune dove risiedo in italia e questi mi dicono che non possono trascriverlo perche’ bisognerebbe aspettare 5 anni e poi la cancellavano dai registri di stato civile.Dopo 5 anni ripasso e chiedo se l’avevano cancellata? ,a loro mi rispondono dicendomi che il divorzio lo dovevo fare in italia perche sono cittadino italiano.

Dopo tante polemiche mi vengono a dire che dato che ho la doppia cittadinanza italiana –albanese si puo trascrivere l’atto, ma per l’ufficio anagrafe ci sono delle perplessita’ in quanto volevano sapere dall’consolato italiano se l’art.64 della legge 218/95era simile a quello italiano.

Poi volevano sapere sempre dal consolato il significato della terminologia” notifica con proclamazione” e “giudicata in assenza” se rispettano le normative italiane l’art.64 della legge 218/95 lettera b e la seconda l’art.64 della legge 218/95 lettera c?

Ora il consolato non sta rispondendo da diversi mesi, io mi vorrei rifare una nuova vita dopo 7 anni quasi, ma non posso perche rissulto ancora sposato con un fantasma…

HO VERAMENTE BISOGNO D’AIUTO, RISCHIO DI PERDERE ANCHE UNA PERSONA A ME MOLTO CARA IN QUESTO MOMENTO….

SPERO CHE QUALCUNO SAPPIA INDICARMI LA STRADA GIUSTA E LA PIU VELOCE…..

Ovviamente non posso che dare risposte generali in quanto come sempre specificato, si dovrebbe analizzare la sentenza e tutto il singolo caso, ma a prima vista sembrerebbe la classica ignoranza di alcuni UdSC, delle normative italiane riguardo in particolare la L 218/95.

Che lei si cittadino italiano, non ha nessuna importanza ne rilevanza ai fini della trascrizione/validazione della sentenza estera di divorzio e non é assolutamente vero che lei doveva per forza divorziarsi in Italia. Riguardo la non presentazione fisica della signora dipende da cosa prevede la legge Albanese in questi casi e le modalitá da questa previste per la notificazione e citazione in udienza. Se la signora é stata notificata secondo l'iter previsto ed il Giudice ha comunque sentenziato il divorzio, si presume che quest'ultimo abbia rispettato ed applicato la legge albanese che é quella che deve essere considerata come principale e poi verificare se nel suo dettato ed iter non ci sia niente in contrario all'art. 64 della legge 218/95.

Anche se non risolverebbe la mia genericitá nella risposta, sarebbe comunque importante sapere se la domanda di divorzio sia avvenuta a domanda congiunta e consensualmente oppure per litis giudiziaria a domanda di parte.
L'Ambasciata non ha risposto perché non é tenuta a giudicare se si é o no violata la L 218/95, in quanto agisce solamente come intermediario per la richiesta di trascrizione se a loro presentata, ma lei ha presentato direttamente e con tutto il diritto, la domanda di trascrizione direttamente al suo Comune e non dimentichiamo che oltre che perfettamente permesso, l'unico responsabile e titolare della decisione di trascrivere o no, é unicamente l'UdSC del Comune nel quale é stato trascritto il matrimonio.

Se l'UdSC trova delle violazioni all'art 64 o a qualsiasi altro art. attinente, deve mettere per iscritto le intenzioni a non trascrivere (art. 10 bis L 241/90) con tanto di motivazioni e specificando quali siano le violazioni, citando anche i riferimenti di leggi ed art e lettere o commi che ostano la trascrizione / validazione della sentenza estera di divorzio; riprendendo le sue affermazioni
Citazione :
volevano sapere dall' consolato italiano se l'art 64 della legge 218/95 era simile a quello italiano
mi lascia molto perplesso e non capisco di cosa parlino o a cosa si riferiscono con ''era simile a quello italiano''???????? e poi l'altra sua affermazione e descrizione dell'accaduto
Citazione :
non possono trascriverlo perche’ bisognerebbe aspettare 5 anni e poi.......
.....credo proprio che stiano prendendo ''fischi per fiaschi'' e lei puó agire con l'attivazione dell'autodifesa extragiudiziale ed obbligare l'UdSC a rispettare sia liter che la 218/95, in primis, obbligandolo a mettere per iscritto queste stesse osservazioni (se lo fa e´lei ha capito e comunicatoci con esattezza e senza malintesi di sorta, si metterebbe nei guai ed anche nel ridicolo) e le altre se ce ne sono.

Considerato che i tempi permessi per la decisione di trascrivere od opporsi da parte dell'UdSC sono di 90 gg, se questi sono giá passati, puó diffidarlo ed in mancanza di risposta entro limiti che dipendono anche da quanto tempo appunto é passato dalla sua richiesta ufficiale di trascrizione e presentazione della sentenza, puó essere ''segnalato'' per omissioni di atto di ufficio.
É ovviamente un passo da considerare con attenzione e solo se davvero i fatti, i tempi passati e la documentazione ne valgono la pena. Le assicuro che ho incontrato ahimé, non pochi UdSc che ho dovuto convincere con le diffide, ovviamente dopo aver risposto molto a fondo alle loro osservazioni ed opposizioni messe per iscritto, senza lasciargli la possibilitá di avere alcun dubbio che le loro opposizioni a trascrivere erano totalmente infondate.

In ultima analisi, se l'argomentazione in risposta ai dubbi, é poco convincente o poco approfondita, l'UdSC usando la cosidetta ''normale diligenza'', si puó sempre ricorrere alla Corte d'Appello, ma é ovviamente inutile se l'UdSC ha ragione nelle sue obbiezioni e non ci sono argomenti profondi per contrastare la sua motivazione di rifiuto.

_________________
Consulente legale
Dr. Guido Baccoli
Santo Domingo Rep. Dominicana
(PRIMA DI SCRIVERMI guidobaccoli@hotmail.com
O TELEFONARMI Uff. 001-809-412-5535; Cell. 001-809-630-6546, LEGGERE E RISPETTARE http://www.burocraziaconsolare.com/t422-prima-della-consultazione-o-di-porre-domande-in-forum
INDICE GENERALE PERSONALE http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
Altri Forum: Italiani nel Mondo, tutto ció che riguarda diritti e doveri - http://www.tuttostranieri.it/forum/default.asp?CAT_ID=13
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
vortex1980



Numero di messaggi: 3
Data d'iscrizione: 30.03.10

MessaggioOggetto: ti allego la sentenza di divorzio e la lettera inviata dal udsc   Mer Mar 31, 2010 8:00 am

salve
vi allego le foto dei documenti, ancora possono servire per avere qualche risposta piu certa su cosa posso fare....
intanto la ringrazio di cuore in quanto e' stato utilissimo a farmi vedere un raggio di sole.


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
vortex1980



Numero di messaggi: 3
Data d'iscrizione: 30.03.10

MessaggioOggetto: Re: perche' non mi trascrivono l'atto di divorzio straniero, ??   Mer Mar 31, 2010 8:24 am

dimenticavo un particolare...
ho anche l'attestazione del canceliere del tribunale del fatto di valona, il quale attesta la dichiarazione delle due parti, cioe' mia e della mia ex moglie,dove dichiariamo per iscritto le problematiche della nostra convivenza .....e l'impossibilita di poter proseguire il matrimonio....
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi: 2690
Età: 61
Località: Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione: 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: perche' non mi trascrivono l'atto di divorzio straniero, ??   Gio Apr 01, 2010 5:31 pm

vortex1980 ha scritto:
dimenticavo un particolare...
ho anche l'attestazione del canceliere del tribunale del fatto di valona, il quale attesta la dichiarazione delle due parti, cioe' mia e della mia ex moglie,dove dichiariamo per iscritto le problematiche della nostra convivenza .....e l'impossibilita di poter proseguire il matrimonio....
Come precisato nel regolamento non si possono trattare i casi particolari, questo non é un sito di consulenza in linea, bensí di indicazioni generali o particolari su un punto specifico di una determinata materia. Ció che posso dire é che la traduzione é fatta malissimo e da questo, la frase incriminata, non per nulla é contestata o meglio detto, richiedono cosa significhi e devo dare ragione all'UdSC. Per il resto siamo sempre davanti alla poca comprensione dell'art 64 della stessa legge 218/95 e bisogna rispondergli con le dovute spiegazioni, argomentazioni ed interpretazioni date dalla Giurisprudenza. Dall'altra peró devo anche ammettere che la causa dei dubbi é anche la pessima traduzione in italiano e la mancanza della prova di come secondo le normative Albanesi, sia stata notificata la querelata. Il fatto che il divorzio non sia consensuale bensí giudiziale (per litis), non agevola di certo il compito di chiarire al'UdSC i punti cruciali da lui rilevati. Insomma manca documentazione che avvalli la sentenza, che va comunque ritradotta in italiano decente e comprensibile e senza errori addirittura grammaticali. A mio avviso la sentenza si puó salvare e far trascrivere peró qui si chiude l'aiuto per le ragioni sopra dette e ben specificate nel regolamento che la prego per favore, rileggere con attenzione.

_________________
Consulente legale
Dr. Guido Baccoli
Santo Domingo Rep. Dominicana
(PRIMA DI SCRIVERMI guidobaccoli@hotmail.com
O TELEFONARMI Uff. 001-809-412-5535; Cell. 001-809-630-6546, LEGGERE E RISPETTARE http://www.burocraziaconsolare.com/t422-prima-della-consultazione-o-di-porre-domande-in-forum
INDICE GENERALE PERSONALE http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
Altri Forum: Italiani nel Mondo, tutto ció che riguarda diritti e doveri - http://www.tuttostranieri.it/forum/default.asp?CAT_ID=13
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
 

perche' non mi trascrivono l'atto di divorzio straniero, ??

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su1

 Argomenti simili

-
» perche' non mi trascrivono l'atto di divorzio straniero, ??
» Divorzio straniero
» Divorzio tra italiana residente in Italia e brasilano in Brasile
» cosa fare per trascrivere un divorzio russo in italia
» divorzio fra Italiano e Nigeriana(con cittadinanza Italiana)

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-