Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Assicurazione sanitaria per ottenere un visto?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ukresident



Numero di messaggi : 74
Data d'iscrizione : 26.04.08

MessaggioOggetto: Assicurazione sanitaria per ottenere un visto?   Mar Apr 06, 2010 10:51 am

Eccomi di nuovo qui. Step by step in questo forum, si possono seguire tutti i miei ultimi anni di vita...
Stavolta, la domandina e' semplice semplice e spero che sia di aiuto per molti altri.

Sto cercando di fare un visto Schengen per mia moglie peruviana presso il consolato italiano di Londra. Oggi mi hanno mandato la lista dei documenti da presentare e ce n'e' uno che mi ha lasciato alquanto perplesso. Vorrebbero l'assicurazione sanitaria per il periodo di soggiorno in Italia. Il problema e' che essendo un copia-incolla da testi piu' ampi, mi piacerebbe capire se e' veramente necessario. E poi, se questo fosse vero, sarebbe anche impossibile riuscire a farsi dare un visto multientrata, a meno che uno non facesse un'assicurazione sanitaria per tutta la durata del visto stesso.

E se proprio vogliamo restare in tema di paradossi, un cittadino britannico puo' entrare in Italia senza visto. E lui e', sanitariamente parlando, nella stessa identica condizione di mia moglie.

Mi rivolgo agli italiani residenti all'estero sposati con extra-comunitari: voi avete dovuto produrre assicurazioni sanitarie?

A parte questo, sul sito del consolato c'e' scritto che una carta di residenza e un certificato di matrimonio sono sufficienti per entrare in Italia senza visto e sto seguendo anche questa strada. Il problema e' che British Airways vuole vedere un foglio firmato da qualcuno in consolato per farci salire sull'aereo e la mia richiesta in tal senso al consolato e' stata ignorata o quantomeno sorvolata. E memore delle mie esperienze passate, gia' tremo all'idea di dover insistere per ottenere qualcosa al di fuori delle procedure standard...
E poi non e' che puo' succedere che arrivo alla frontiera, tutto e' in regola, ma manca la benedetta assicurazione sanitaria e ci respingono?

Quando Amedeo diceva che col matrimonio i problemi burocratici erano appena cominciati aveva ragione alla grande. Per fortuna, una volta che si vive insieme, questi sono solo fastidi e non tragedie.

Grazie a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Assicurazione sanitaria per ottenere un visto?   Mar Apr 06, 2010 11:34 am

ukresident ha scritto:
Eccomi di nuovo qui. Step by step in questo forum, si possono seguire tutti i miei ultimi anni di vita...
Stavolta, la domandina e' semplice semplice e spero che sia di aiuto per molti altri.

Sto cercando di fare un visto Schengen per mia moglie peruviana presso il consolato italiano di Londra. Oggi mi hanno mandato la lista dei documenti da presentare e ce n'e' uno che mi ha lasciato alquanto perplesso. Vorrebbero l'assicurazione sanitaria per il periodo di soggiorno in Italia. Il problema e' che essendo un copia-incolla da testi piu' ampi, mi piacerebbe capire se e' veramente necessario. E poi, se questo fosse vero, sarebbe anche impossibile riuscire a farsi dare un visto multientrata, a meno che uno non facesse un'assicurazione sanitaria per tutta la durata del visto stesso.

E se proprio vogliamo restare in tema di paradossi, un cittadino britannico puo' entrare in Italia senza visto. E lui e', sanitariamente parlando, nella stessa identica condizione di mia moglie.

Mi rivolgo agli italiani residenti all'estero sposati con extra-comunitari: voi avete dovuto produrre assicurazioni sanitarie?

A parte questo, sul sito del consolato c'e' scritto che una carta di residenza e un certificato di matrimonio sono sufficienti per entrare in Italia senza visto e sto seguendo anche questa strada. Il problema e' che British Airways vuole vedere un foglio firmato da qualcuno in consolato per farci salire sull'aereo e la mia richiesta in tal senso al consolato e' stata ignorata o quantomeno sorvolata. E memore delle mie esperienze passate, gia' tremo all'idea di dover insistere per ottenere qualcosa al di fuori delle procedure standard...
E poi non e' che puo' succedere che arrivo alla frontiera, tutto e' in regola, ma manca la benedetta assicurazione sanitaria e ci respingono?

Quando Amedeo diceva che col matrimonio i problemi burocratici erano appena cominciati aveva ragione alla grande. Per fortuna, una volta che si vive insieme, questi sono solo fastidi e non tragedie.

Grazie a tutti.

Al coniuge di cittadino UE,non Ú richiesto nessuna assicurazione,anche se per scrupolo Ú forse meglio farla in caso d'emergenza,in quanto le spese mediche extra urgenza non sono da poco.Ma ripeto non te la possono imporre.Il cittadino britannico che va in Italia,gode dell'assistenza sanitaria garantita dagli accordi in sede comunitaria,deve avere un modulo tipo l' E111 o la tesserina che c'Ú adesso,quella con codice fiscale.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
Assicurazione sanitaria per ottenere un visto?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Assicurazione sanitaria per ottenere un visto?
» residenza e assicurazione sanitaria
» Assicurazione Sanitaria
» Problemi con l'assicurazione sanitaria privata tedesca.
» Come ottenere il visto dopo matrimonio con straniero

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL VISTO-
Andare verso: