Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  IscrivitiIscriviti  AccediAccedi  
Condividere | 
 

 ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi: 2749
EtÓ: 61
LocalitÓ: Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione: 12.01.08

MessaggioOggetto: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Gio Apr 15, 2010 12:52 pm

Fonte Ministero per la Pubblica Amministrazione

Entro il 4 luglio 2010 ľ in adempimento dell'articolo 7 della legge 69 del 2009 ľ tutte le pubbliche amministrazioni devo adeguare i termini dei propri procedimenti al tetto massimo di 90 giorni, oppure di 180 giorni, ma solo nel caso di procedimenti eccezionalmente complessi, quando emergono elementi di sostenibilitÓ organizzativa e di approfondita valutazione degli interessi pubblici in questione.
Le amministrazioni dello Stato, entro la scadenza di luglio, devono provvedere all'emanazione di nuovi regolamenti che elenchino tutti i procedimenti amministrativi di cui sono titolari e, per ciascuno di essi, indicare quali sono i termini di conclusione previsti.
La stessa norma del 2009, inoltre, prevede la responsabilitÓ del dirigente nel caso di reiterata violazione dei termini e il risarcimento del danno ingiusto causato da un ritardo di natura dolosa o colposa.
In vista del raggiungimento di questo obiettivo, il Dipartimento della funzione pubblica ha messo a disposizione delle amministrazioni statali una procedura informatica per rendere pi¨ veloci e monitorabili l'aggiornamento dei termini dei procedimenti e per realizzare la banca dati nazionale dei procedimenti amministrativi statali.
I cittadini potranno accedere ai regolamenti adottati dalle amministrazioni che hanno utilizzato la procedura informatica.
________________________________________________________________________________________________________________


Ecco come cambia la 241/90 con i nuovi tempi per il termine e le responsabiltß dei funzionari del procedimento amministrativo.

l'articolo 2 Ŕ sostituito dal seguente:
źArt. 2. - (Conclusione del procedimento). - 1. Ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad un'istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio, le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso.
2. Nei casi in cui disposizioni di legge ovvero i provvedimenti di cui ai commi 3, 4 e 5 non prevedono un termine diverso, i procedimenti amministrativi di competenza delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali devono concludersi entro il termine di trenta giorni.
3. Con uno o pi¨ decreti del Presidente del Consiglio dei ministri, adottati ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta dei Ministri competenti e di concerto con i Ministri per la pubblica amministrazione e l'innovazione e per la semplificazione normativa, sono individuati i termini non superiori a novanta giorni entro i quali devono concludersi i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali. Gli enti pubblici nazionali stabiliscono, secondo i propri ordinamenti, i termini non superiori a novanta giorni entro i quali devono concludersi i procedimenti di propria competenza.
4. Nei casi in cui, tenendo conto della sostenibilitÓ dei tempi sotto il profilo dell'organizzazione amministrativa, della natura degli interessi pubblici tutelati e della particolare complessitÓ del procedimento, sono indispensabili termini superiori a novanta giorni per la conclusione dei procedimenti di competenza delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali, i decreti di cui al comma 3 sono adottati su proposta anche dei Ministri per la pubblica amministrazione e l'innovazione e per la semplificazione normativa e previa deliberazione del Consiglio dei ministri. I termini ivi previsti non possono comunque superare i centottanta giorni, con la sola esclusione dei procedimenti di acquisto della cittadinanza italiana e di quelli riguardanti l'immigrazione.
5. Fatto salvo quanto previsto da specifiche disposizioni normative, le autoritÓ di garanzia e di vigilanza disciplinano, in conformitÓ ai propri ordinamenti, i termini di conclusione dei procedimenti di rispettiva competenza.
6. I termini per la conclusione del procedimento decorrono dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il procedimento Ŕ ad iniziativa di parte.
7. Fatto salvo quanto previsto dall'articolo 17, i termini di cui ai commi 2, 3, 4 e 5 del presente articolo possono essere sospesi, per una sola volta e per un periodo non superiore a trenta giorni, per l'acquisizione di informazioni o di certificazioni relative a fatti, stati o qualitÓ non attestati in documenti giÓ in possesso dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni. Si applicano le disposizioni dell'articolo 14, comma 2.
8. Salvi i casi di silenzio assenso, decorsi i termini per la conclusione del procedimento, il ricorso avverso il silenzio dell'amministrazione, ai sensi dell'[i]articolo 21-bis della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, puˇ essere proposto anche senza necessitÓ di diffida all'amministrazione inadempiente, fintanto che perdura l'inadempimento e comunque non oltre un anno dalla scadenza dei termini di cui ai commi 2 o 3 del presente articolo. Il giudice amministrativo pu˛ conoscere della fondatezza dell'istanza. ╚ fatta salva la riproponibilitÓ dell'istanza di avvio del procedimento ove ne ricorrano i presupposti. [/i]
9. La mancata emanazione del provvedimento nei termini costituisce elemento di valutazione della responsabilitÓ dirigenziale╗;
c) dopo l'articolo 2 Ŕ inserito il seguente:
źArt. 2-bis. - (Conseguenze per il ritardo dell'amministrazione nella conclusione del procedimento).
- 1. Le pubbliche amministrazioni e i soggetti di cui all'articolo 1, comma 1-ter, sono tenuti al risarcimento del danno ingiusto cagionato in conseguenza dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento.
2. Le controversie relative all'applicazione del presente articolo sono attribuite alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo. Il diritto al risarcimento del danno si prescrive in cinque anni╗;
d) il comma 5 dell'articolo 20 Ŕ sostituito dal seguente:
ź5. Si applicano gli articoli 2, comma 7, e 10-bis╗.

2. Il rispetto dei termini per la conclusione dei procedimenti rappresenta un elemento di valutazione dei dirigenti; di esso si tiene conto al fine della corresponsione della retribuzione di risultato. Il Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, di concerto con il Ministro per la semplificazione normativa, adotta le linee di indirizzo per l'attuazione del presente articolo e per i casi di grave e ripetuta inosservanza dell'obbligo di provvedere entro i termini fissati per ciascun procedimento.
3. In sede di prima attuazione della presente legge, gli atti o i provvedimenti di cui ai commi 3, 4 e 5 dell'articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241, come da ultimo sostituito dal comma 1, lettera b), del presente articolo, sono adottati entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge. Le disposizioni regolamentari vigenti alla data di entrata in vigore della presente legge, che prevedono termini superiori a novanta giorni per la conclusione dei procedimenti, cessano di avere effetto a decorrere dalla scadenza del termine indicato al primo periodo. Continuano ad applicarsi le disposizioni regolamentari, vigenti alla data di entrata in vigore della presente legge, che prevedono termini non superiori a novanta giorni per la conclusione dei procedimenti. La disposizione di cui al comma 2 del citato articolo 2 della legge n. 241 del 1990 si applica dallo scadere del termine di un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge. Le regioni e gli enti locali si adeguano ai termini di cui ai commi 3 e 4 del citato articolo 2 della legge n. 241 del 1990 entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge.
4. Per tutti i procedimenti di verifica o autorizzativi concernenti i beni storici, architettonici, culturali, archeologici, artistici e paesaggistici restano fermi i termini stabiliti dal codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42. Restano ferme le disposizioni di legge e di regolamento vigenti in materia ambientale che prevedono termini diversi da quelli di cui agli articoli 2 e 2-bis della legge 7 agosto 1990, n. 241, come rispettivamente sostituito e introdotto dal presente articolo.

_________________
Dr. Guido Baccoli
CONSULENZE LEGALIáe DIFESA EXTRAGIUDIZIALE ANCHE A DISTANZA, DOVUNQUE VI TROVIATE IN QUALSIASI PARTE DEL MONDO,
Esclusivamente per chi desidera per propria scelta, chiedermi una consulenza completa individuale nei minimi particolari del caso o una difesa extragiudiziale retribuita, puˇ scrivere a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Claudia Antonini



Numero di messaggi: 2
Data d'iscrizione: 08.09.12

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Sab Set 08, 2012 4:14 pm

Nei consolati italiani in Brasile i tempi d'attesa per le pratiche di riconoscimento della cittadinanza italiana sono in media di 7 anni. Per mascherare il fatto e non adempire il tempo massimo di 240gg (come ho letto) loro hanno istituito la necessita della prenotazioni on line di una intervista con una attesa di 7 anni. Solo nel giorno della detta intervista il numero di protocolo viene atribuito alla domanda e comincia a contare il tempo (inferiore a 240gg dopo 7 anni d'attesa). La sittuazione Ŕ insostenibile. ╚ legale questa pratica della prenotazione dell'intervista? Ci sarebbe un mezzo legale di obbligarli a ricevere le domande di riconoscimento via posta registrata con ricevuta di ritorno o altro mezzo?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi: 2749
EtÓ: 61
LocalitÓ: Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione: 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Sab Set 08, 2012 7:38 pm

Claudia Antonini ha scritto:
Nei consolati italiani in Brasile i tempi d'attesa per le pratiche di riconoscimento della cittadinanza italiana sono in media di 7 anni. Per mascherare il fatto e non adempire il tempo massimo di 240gg (come ho letto) loro hanno istituito la necessita della prenotazioni on line di una intervista con una attesa di 7 anni. Solo nel giorno della detta intervista il numero di protocolo viene atribuito alla domanda e comincia a contare il tempo (inferiore a 240gg dopo 7 anni d'attesa). La sittuazione Ŕ insostenibile. ╚ legale questa pratica della prenotazione dell'intervista? Ci sarebbe un mezzo legale di obbligarli a ricevere le domande di riconoscimento via posta registrata con ricevuta di ritorno o altro mezzo?
Ci sono mezzi legali ed anche stragiudiziali (a volte molto pi˙ effetivi, sicuri oltre che pi˙ veloci). L'Ambasciata sta violando molti diritti e possibilmente potrebbero a seconda dei casi, ravvedersi e configurarsi reati penali.

_________________
Dr. Guido Baccoli
CONSULENZE LEGALIáe DIFESA EXTRAGIUDIZIALE ANCHE A DISTANZA, DOVUNQUE VI TROVIATE IN QUALSIASI PARTE DEL MONDO,
Esclusivamente per chi desidera per propria scelta, chiedermi una consulenza completa individuale nei minimi particolari del caso o una difesa extragiudiziale retribuita, puˇ scrivere a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Claudia Antonini



Numero di messaggi: 2
Data d'iscrizione: 08.09.12

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Sab Set 08, 2012 9:17 pm

Grazie dell'immediata risposta Dr. Baccoli.
Io non sono sicura che mezzi stragiudiziali possa avere riscontro con i consolati.
Cosa si potrebbe fare in questo senso?
E chi ci potrebbe assistere in Brasile dato che Lei opera presso la Repubblica Dominicana?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi: 2749
EtÓ: 61
LocalitÓ: Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione: 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Dom Set 09, 2012 5:28 pm

Claudia Antonini ha scritto:
Grazie dell'immediata risposta Dr. Baccoli.
Io non sono sicura che mezzi stragiudiziali possa avere riscontro con i consolati.
Cosa si potrebbe fare in questo senso?
E chi ci potrebbe assistere in Brasile dato che Lei opera presso la Repubblica Dominicana?
Non importa dove si vive e risiede. Io o chiunque sia un buon consulente legale od avvocato di sua fiducia, o anche lei personalmente se ne Ú capace e nel forum spieghiamo cosa bisogna fare, purchÚ in posseso della Posta Elettronica Certificata con firma digitale puˇ intervenire con i mezzi legali stragiudiziali (mezzi che per chi Ú un vero esperto, superano di gran lunga quelli giudiziali in termini di tempo e costi) validi come prova legale, in qualsiasi Ambasciata o Consolato del mondo, Ministeri, o qualsiasi altra P.A. come i Comuni, le Prefetture etc.

SE lei si sente capace di formulare una diffida ad adempiere ben motivata, puˇ anche usare il fax o una Raccomandata a/r.

_________________
Dr. Guido Baccoli
CONSULENZE LEGALIáe DIFESA EXTRAGIUDIZIALE ANCHE A DISTANZA, DOVUNQUE VI TROVIATE IN QUALSIASI PARTE DEL MONDO,
Esclusivamente per chi desidera per propria scelta, chiedermi una consulenza completa individuale nei minimi particolari del caso o una difesa extragiudiziale retribuita, puˇ scrivere a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
denise ferreira



Numero di messaggi: 1
Data d'iscrizione: 20.02.13

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Mer Feb 20, 2013 6:36 pm

Dr.GUIDO BACCOLI,Ci chiedo, sono brasiliana e, anche mio marito, il ho cidadinanzia italiana,non per matrimonio, ma per la mia famiglia, ho scoperto che mio marito Ŕ stato sposato in Brasile, mi sono sposata il 09/01/2003, pero la sentenza di divorzio di lui Ŕ stata il 21/08/2003, e la bigamia?scusa non lo so scrive bene italiano,ringrazio tantto,aspetto almeno una resposta,grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
quin



Numero di messaggi: 4
Data d'iscrizione: 17.04.13

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Mer Apr 17, 2013 9:05 pm

Gentile Dr. Baccoli:
ho un'amica uruguaiana , residente a Dublino come studente. Lei deve fare la pratica di cittadinanza jure sanguinis.
Nell Consolato le chiedeno documento ufficiale di residenza dall governo irlandese.
Io come italiano residente a Dublino ho fatto una dichiarazione sostitutiva, dichiarando la sua residenza che Ŕ della mia conoscenza.
Pero loro dicono che , come questa amica non c'e nessuna relazione di famiglia (non Ŕ mia parente), la dichiarazione non Ŕ di validitß-
Loro cŔ il obligo di accettare la mia dichiarazione sostitutiva.
Quanto Ŕ il tempo massimo per rispondere si accettano o no accetano la mia dichiarazione?
grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 3065
LocalitÓ: Colombia
Data d'iscrizione: 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Gio Apr 18, 2013 9:35 am

quin ha scritto:
Gentile Dr. Baccoli:
ho un'amica uruguaiana , residente a Dublino come studente. Lei deve fare la pratica di cittadinanza jure sanguinis.
Nell Consolato le chiedeno documento ufficiale di residenza dall governo irlandese.
Io come italiano residente a Dublino ho fatto una dichiarazione sostitutiva, dichiarando la sua residenza che Ŕ della mia conoscenza.
Pero loro dicono che , come questa amica non c'e nessuna relazione di famiglia (non Ŕ mia parente), la dichiarazione non Ŕ di validitß-
Loro cŔ il obligo di accettare la mia dichiarazione sostitutiva.
Quanto Ŕ il tempo massimo per rispondere si accettano o no accetano la mia dichiarazione?
grazie.

30 giorni.
saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
quin



Numero di messaggi: 4
Data d'iscrizione: 17.04.13

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Gio Apr 18, 2013 2:21 pm

Tante Grazie per la sua risposta.
Devono accetare la dichiarazione anche su la persona che dichiaro non Ŕ la mia parente?
grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi: 2749
EtÓ: 61
LocalitÓ: Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione: 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Ven Apr 19, 2013 3:21 pm

denise ferreira ha scritto:
Dr.GUIDO BACCOLI,Ci chiedo, sono brasiliana e, anche mio marito, il ho cidadinanzia italiana,non per matrimonio, ma per la mia famiglia, ho scoperto che mio marito Ŕ stato sposato in Brasile, mi sono sposata il 09/01/2003, pero la sentenza di divorzio di lui Ŕ stata il 21/08/2003, e la bigamia?scusa non lo so scrive bene italiano,ringrazio tantto,aspetto almeno una resposta,grazie.
Puˇ chiedere l'annulamente del matrimonio (diverso dal divorzio), perˇ deve essere giudizialmente o in Italia o in Brasile, ossia dove meglio le convenga in quanto a tempi e costi.

_________________
Dr. Guido Baccoli
CONSULENZE LEGALIáe DIFESA EXTRAGIUDIZIALE ANCHE A DISTANZA, DOVUNQUE VI TROVIATE IN QUALSIASI PARTE DEL MONDO,
Esclusivamente per chi desidera per propria scelta, chiedermi una consulenza completa individuale nei minimi particolari del caso o una difesa extragiudiziale retribuita, puˇ scrivere a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
quin



Numero di messaggi: 4
Data d'iscrizione: 17.04.13

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Sab Giu 15, 2013 12:41 pm

C'e un termino per concludere il rinocimento di cittadinanza jure sanguinis?, Ŕ diverso a quello di cittadinanaza per residenza di 720 giorni? grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 3065
LocalitÓ: Colombia
Data d'iscrizione: 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Sab Giu 15, 2013 8:33 pm

quin ha scritto:
C'e un termino per concludere il rinocimento di cittadinanza jure sanguinis?, Ŕ diverso a quello di cittadinanaza per residenza di 720 giorni? grazie

Come da 241/90 riformata sono 30 giorni.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
caramella



Numero di messaggi: 6
Data d'iscrizione: 27.05.13

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Lun Lug 22, 2013 8:13 am

Salve,
sono spostata con un cittadino dominicano.
In data 04 gennaio 2013 Ŕ stata presentata regolare richiesta di visto presso l'ambasciata italiana a Santo Domingo. Dai controlli effettuati mio marito Ŕ risultato iscritto al sis da un'altro stato della UE, dal quale Ŕ poi stato cancellato, dopo 6 mesi.
Ora domando quanto ancora secondo i termini di legge dovr˛ aspettare per una risposta, dato che pi¨ nulla osta al rilascio del visto d'ingresso?
L'ambasciata italiana non ha notizie da parte del ministero dell'Interno.
Cosa posso fare?
Grazie mille.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 3065
LocalitÓ: Colombia
Data d'iscrizione: 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Mar Lug 23, 2013 9:55 pm

caramella ha scritto:
Salve,
sono spostata con un cittadino dominicano.
In data 04 gennaio 2013 Ŕ stata presentata regolare richiesta di visto presso l'ambasciata italiana a Santo Domingo. Dai controlli effettuati mio marito Ŕ risultato iscritto al sis da un'altro stato della UE, dal quale Ŕ poi stato cancellato, dopo 6 mesi.
Ora domando quanto ancora secondo i termini di legge dovr˛ aspettare per una risposta, dato che pi¨ nulla osta al rilascio del visto d'ingresso?
L'ambasciata italiana non ha notizie da parte del ministero dell'Interno.
Cosa posso fare?
Grazie mille.

Diffidi le due entitß ad agire seduta stante,sennˇ deve querelare.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Picchio



Numero di messaggi: 1
Data d'iscrizione: 05.08.13

MessaggioOggetto: Re: ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN   Lun Ago 05, 2013 3:19 pm

Salve,
ho un problema per far tornare la mia ragazza in Italia.

Lei Ŕ brasiliana, Ŕ stata in Italia da marzo a dicembre 2012 entrando con visto turistico.

Vorrei sapere se a Settembre 2013 potrÓ tornare in Italia con visto turistico, o se ci saranno problrmi dato che l'ultima volta Ŕ stata qua per pi¨ del periodo consentito, quindi irregolare.

Grazie mille! Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 

ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

 Argomenti simili

-
» ENTRO 4/7/010 ADEGUAMENTO TEMPI MASSIMI PER CONCLUDERE IL PROCEDIMEN
» Un dubbio: i 36 mesi massimi di rapporto a termine.
» Passaporto "Problematico"! Tempi massimi massimi per la soluzione?
» Cittadinanza per residenza....
» tempi di rilascio per permesso di soggiorno

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia ::  ::  :: -