Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  IscrivitiIscriviti  AccediAccedi  
Condividere | 
 

 Lettera di invito

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Anmar



Numero di messaggi: 7
Data d'iscrizione: 06.04.10

MessaggioOggetto: Lettera di invito   Gio Mag 06, 2010 8:39 am

Salve,

Avrei dei dubbi circa la compilazione della lettera di invito che il mio fidanzato, residente negli Stati Uniti, possessore di carta verde, di altra nazionalita', dovra' presentare per il rilascio di un visto di turismo per l'ingresso in Italia, dove abbiamo intenzione di contrarre matrimonio. Io sono cittadina italiana.

Primo dubbio:
Lui dispone dei mezzi economici di sostetamento, io dovro' semplicemente ospitarlo a casa mia.
Il modello richiede di dover dichiarare:
di aver già messo a disposizione in favore della persona suindicata, a titolo di garanzia economica, sotto forma di “fidejussione bancaria”, la somma di lire.. presso l’Istituto bancario .. agenzia n… sita in ... Allega alla presente relativa ricevuta bancaria
No, lui economicamente si autogestisce.. che faccio lo sbarro?
Io non lavoro, lui si. Dove chiede di indicare la mia professione, scrivo disoccupata?

Secondo dubbio:
Lui avra' una sua polizza assicurativa per la copertura sanitaria per il periodo del suo soggiorno.
Nel modello dice che dovro' provvedere a:
sostenere eventuali oneri derivanti da ricorso all’assistenza medico-sanitaria da parte del/la cittadino/a straniero/a, laddove questi non abbia una propria copertura (polizza assicurativa ovvero convenzione bilaterale fra Italia e Paese d’origine)
Devo sbarrarlo?

Terzo dubbio:
Indicativamente il periodo del soggiorno sara' di 20 giorni o un mese, solo per il tempo di sposarci.
Sono tenuta a:
comunicare al Commissariato di P.S. di zona la presenza dello/a straniero/a ospitato presso la propria abitazione, entro 48 ore dalla sua entrata nel territorio italiano, ai sensi dell’art. 7 del precitato D. L.vo n. 286/98.
far presentare lo/la straniero/a presso l’Ufficio Stranieri della Questura di:……………… entro 8 giorni dalla sua entrata per la richiesta del permesso di soggiorno
?

Ultima cosa:
Siamo fidanzati.
cosa dichiaro dove chiede di specificare il tipo di legame?
di avere con la stessa persona legami di parentela / amicizia / altri ...

Grazie in anticipo..
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 2978
Località: Colombia
Data d'iscrizione: 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Gio Mag 06, 2010 1:12 pm

Anmar ha scritto:
Salve,

Avrei dei dubbi circa la compilazione della lettera di invito che il mio fidanzato, residente negli Stati Uniti, possessore di carta verde, di altra nazionalita', dovra' presentare per il rilascio di un visto di turismo per l'ingresso in Italia, dove abbiamo intenzione di contrarre matrimonio. Io sono cittadina italiana.

Primo dubbio:
Lui dispone dei mezzi economici di sostetamento, io dovro' semplicemente ospitarlo a casa mia.
Il modello richiede di dover dichiarare:
di aver già messo a disposizione in favore della persona suindicata, a titolo di garanzia economica, sotto forma di “fidejussione bancaria”, la somma di lire.. presso l’Istituto bancario .. agenzia n… sita in ... Allega alla presente relativa ricevuta bancaria
No, lui economicamente si autogestisce.. che faccio lo sbarro?
Io non lavoro, lui si. Dove chiede di indicare la mia professione, scrivo disoccupata?

Secondo dubbio:
Lui avra' una sua polizza assicurativa per la copertura sanitaria per il periodo del suo soggiorno.
Nel modello dice che dovro' provvedere a:
sostenere eventuali oneri derivanti da ricorso all’assistenza medico-sanitaria da parte del/la cittadino/a straniero/a, laddove questi non abbia una propria copertura (polizza assicurativa ovvero convenzione bilaterale fra Italia e Paese d’origine)
Devo sbarrarlo?

Terzo dubbio:
Indicativamente il periodo del soggiorno sara' di 20 giorni o un mese, solo per il tempo di sposarci.
Sono tenuta a:
comunicare al Commissariato di P.S. di zona la presenza dello/a straniero/a ospitato presso la propria abitazione, entro 48 ore dalla sua entrata nel territorio italiano, ai sensi dell’art. 7 del precitato D. L.vo n. 286/98.
far presentare lo/la straniero/a presso l’Ufficio Stranieri della Questura di:……………… entro 8 giorni dalla sua entrata per la richiesta del permesso di soggiorno
?

Ultima cosa:
Siamo fidanzati.
cosa dichiaro dove chiede di specificare il tipo di legame?
di avere con la stessa persona legami di parentela / amicizia / altri ...

Grazie in anticipo..

Gentile utente,
aiutarla nella compilazione della lettera in maniera specifica significherebbe andare contro il regolamento del forum,che non prevede consulenze personali online.Facendo un cerca,puó trovare molto materiale da cui trarre molte informazioni utili.
saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Anmar



Numero di messaggi: 7
Data d'iscrizione: 06.04.10

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Gio Mag 06, 2010 2:53 pm

Ok, grazie lo stesso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Anmar



Numero di messaggi: 7
Data d'iscrizione: 06.04.10

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Ven Mag 14, 2010 8:08 am

Alla fine mi sono rivolta al nostro consolato all'estero che molto gentilmente ha chiarito tutti i miei dubbi.

No fidejussione da parte mia, la sua polizza assicurativa e' sufficiente, tipo di legame fidanzati, motivo della visita matrimonio. Circa il doverci presentare in questura e' consigliabile chiedere direttamente a loro.

Spero, con questo, di poter dare risposte a chi possa avere dubbi analoghi.

Al prossimo post!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi: 2690
Età: 61
Località: Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione: 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Ven Mag 14, 2010 9:12 pm

Anmar ha scritto:
Alla fine mi sono rivolta al nostro consolato all'estero che molto gentilmente ha chiarito tutti i miei dubbi.

No fidejussione da parte mia, la sua polizza assicurativa e' sufficiente, tipo di legame fidanzati, motivo della visita matrimonio. Circa il doverci presentare in questura e' consigliabile chiedere direttamente a loro.

Spero, con questo, di poter dare risposte a chi possa avere dubbi analoghi.

Al prossimo post!
Grazie per informarci su come le hanno risposto in Consolato, peró le ricordo che il regolamento vieta agli utenti di dare risposte (la prego leggere ed osservare detto regolamento che lei ha sottoscritto al momento dell'iscrizione e violato per la seconda volta), per cui pur ringraziandola per la comunicazione, si avvertono gli utenti ed/od i lettori, che queste cominicazioni date da Anmar per supposte informazioni del Consolato, non sono risposte attendibili, finché non sará confermata o smentita dagli esperti moderatori.

Signora Anmar, non ha nemmeno specificato di quale nazionalitá sia il suo fidanzato, come pretende che le si aiuti o le si dia risposte adeguate?

Per i lettori ed utenti:
esiste una proposta dell'UE (tra i promotori l'attuale Ministro Frattini) che pare non abbia molta accoglienza da parte di diversi Stati Membri (es. nell'Ottobre 2007, il cancelliere austriaco Alfred Gusenbauer si e' detto contrario al progetto) per una maggiore protezione dei diritti degli immigrati illegali e verso l'introduzione della carta blu, simile alla carta verde americana, con la quale autorizzerà l'ingresso nel mercato del lavoro europeo di migranti altamente qualificati.

Lo stranieno non cittadino UE quindi, anche se possessore di carta verde americana, non ha nessuna agevolazione in piú rispetto a quella che l'Italia (shengen) concede ad ogni cittadino di Stato extracomunitario. Come tutti sanno ai cittadini di alcuni Stati (vedi USA, Brasile etc.) non é necessario il visto d'ingresso e possono entrare in Italia purché rispettino una soggiorno che non superi anche cumulativamente i 90 gg. e se entrano prima in altro Paese Shengen diverso dall'Italia, deve fare la dichiarazione di presenza altrimenti per legge, si suppone che é giá clandestino per aver superato i 90 gg.

Per i cittadini extracomunitari che per entrare in Italia é richiesto il visto, se é per ragioni di turismo, (non esiste il visto per matrimonio) rimane sempre una grandissima difficoltá ottenerlo seppure pare piú probabile ottenerlo con l'entrata in vigore dal 05/04/2010 del Reg CE 810/2009.

Le indicazioni riportate dalla utente Anmar quindi la sua polizza assicurativa e' sufficiente, tipo di legame fidanzati, motivo della visita matrimonio non devono far pensare assolutamente che siano sufficienti a garantire il rilascio del visto turistico e quindi cosí facile ottenerlo, visto che potrá benissimo essere negato seppure adesso debba essere motivato secondo il suddetto REG CE.

Specifico le ulteriori inesattezze e spero che possa aiutare anche la signora Anmar a non commettere errori:
L'art 10 del REG CE 810/2009 (legge automaticamente valida ed applicabile per tutti i Paesi UE) specifica che per la richiesta di visto di breve durata, quindi di turismo


3. Nel presentare la domanda, il richiedente:

a) presenta un modulo di domanda ai sensi dell’articolo 11; (nota1, il modulo é cambiato ed é nuovo)

b) presenta un documento di viaggio ai sensi dell’articolo 12;

c) presenta una fotografia conformemente alle norme stabilite nel regolamento (CE) n. 1683/95 o, quando il VIS è operativo a norma dell’articolo 48 del regolamento VIS, conformemente alle norme di cui all’articolo 13 del presente regolamento;

d) consente il rilevamento delle proprie impronte digitali conformemente all’articolo 13, ove applicabile;

e) paga i diritti di visto ai sensi dell’articolo 16;

f) fornisce documenti giustificativi, conformemente all’articolo 14 e all’allegato II;

g) ove applicabile, dimostra di possedere un’adeguata e valida assicurazione sanitaria di viaggio conformemente all’articolo 15. (nota 2 L’assicurazione è valida per l’insieme del territorio degli Stati membri ossia riscuotibile in tutte le Nazioni membre e copre il periodo complessivo di soggiorno o di transito previsto dell’interessato. La copertura minima ammonta a 30000 EUR. Non basta quindi un'assicurazione italiana riscuotibile solamente in Italia)

_________________
Consulente legale
Dr. Guido Baccoli
Santo Domingo Rep. Dominicana
(PRIMA DI SCRIVERMI guidobaccoli@hotmail.com
O TELEFONARMI Uff. 001-809-412-5535; Cell. 001-809-630-6546, LEGGERE E RISPETTARE http://www.burocraziaconsolare.com/t422-prima-della-consultazione-o-di-porre-domande-in-forum
INDICE GENERALE PERSONALE http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
Altri Forum: Italiani nel Mondo, tutto ció che riguarda diritti e doveri - http://www.tuttostranieri.it/forum/default.asp?CAT_ID=13
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Anmar



Numero di messaggi: 7
Data d'iscrizione: 06.04.10

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Dom Mag 16, 2010 8:24 am

Mi scuso per aver violato anche se non intenzionalmente le regole del forum.
Il mio post era inteso solo ad ottenere informazioni in merito ai dubbi che pensavo di aver esposto in modo chiaro riguardanti semplicemente la compilazione di un modello preimpostato di lettera di invito.
Ho voluto autorispondere al mio post, in tutta buona fede, semplicemente per poter dare risposte a chi potrebbe porsi le stesse domande, avendo ricevuto conferma dal consolato che dovra' (salvo problemi) rilasciare il visto al mio fidanzato e che pertanto ritenevo attendibile.

Voglio comunque sottolineare che non ho parlato di visto per il matrimonio, assoltamente NO, si tratta di un visto turistico quello di cui il mio fidanzato deve richiedere (e certo so che il rilascio del visto non e' dato per scontato, questo dipende solo da chi dovra' rilasciarglielo), pero' loro mi hanno detto di indicare nelle motivazioni che viene per matrimonio. Ed effettivamente, se il visto gli viene rilasciato, lui verra' in Italia solo per poterci sposare e poi ritornera' in america dove lavora e vive con i suoi genitori.
Siamo a conoscenza di quanto tutto sia complicato e che nulla e' facile da ottenere. La nostra e' una relazione che e' cominciata 6 anni fa e da un anno lui e' negli usa dove, possessore di carta verde, dovra' vivere, lavorare e pagare le tasse per minimo altri quattro anni prima di poter fare domanda per prendere la cittadinanza.
La nostra e' una relazione seria e anche se sappiamo che purtroppo non potremmo ricongiungerci presto per adesso vogliamo sposarci. Per adesso ci basta questo, ce lo dobbiamo far bastare!
Il matrimonio tra di noi non e' inteso a fargli ottenere la cittadinanza italiana che in ogni caso a lui non interessa. Lui andra' avanti continuando a seguire la prassi che tra altri 4 anni gli permettera' di prendere la cittadinanza americana.
Non ho specificato la nazionalita' perche' credevo ininfluente a quanto avevo chiesto nel post. Se poi fosse importante saperlo lui e' pakistano.
La ringrazio comunque per le sue delucidazioni e mi scuso nuovamente per essere venuta meno a quanto previsto da regolamento.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi: 2690
Età: 61
Località: Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione: 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Lun Mag 17, 2010 3:50 pm

Anmar ha scritto:
Mi scuso per aver violato anche se non intenzionalmente le regole del forum.
Il mio post era inteso solo ad ottenere informazioni in merito ai dubbi che pensavo di aver esposto in modo chiaro riguardanti semplicemente la compilazione di un modello preimpostato di lettera di invito.
Ho voluto autorispondere al mio post, in tutta buona fede, semplicemente per poter dare risposte a chi potrebbe porsi le stesse domande, avendo ricevuto conferma dal consolato che dovra' (salvo problemi) rilasciare il visto al mio fidanzato e che pertanto ritenevo attendibile.

Voglio comunque sottolineare che non ho parlato di visto per il matrimonio, assoltamente NO, si tratta di un visto turistico quello di cui il mio fidanzato deve richiedere (e certo so che il rilascio del visto non e' dato per scontato, questo dipende solo da chi dovra' rilasciarglielo), pero' loro mi hanno detto di indicare nelle motivazioni che viene per matrimonio. Ed effettivamente, se il visto gli viene rilasciato, lui verra' in Italia solo per poterci sposare e poi ritornera' in america dove lavora e vive con i suoi genitori.
Siamo a conoscenza di quanto tutto sia complicato e che nulla e' facile da ottenere. La nostra e' una relazione che e' cominciata 6 anni fa e da un anno lui e' negli usa dove, possessore di carta verde, dovra' vivere, lavorare e pagare le tasse per minimo altri quattro anni prima di poter fare domanda per prendere la cittadinanza.
La nostra e' una relazione seria e anche se sappiamo che purtroppo non potremmo ricongiungerci presto per adesso vogliamo sposarci. Per adesso ci basta questo, ce lo dobbiamo far bastare!
Il matrimonio tra di noi non e' inteso a fargli ottenere la cittadinanza italiana che in ogni caso a lui non interessa. Lui andra' avanti continuando a seguire la prassi che tra altri 4 anni gli permettera' di prendere la cittadinanza americana.
Non ho specificato la nazionalita' perche' credevo ininfluente a quanto avevo chiesto nel post. Se poi fosse importante saperlo lui e' pakistano.
La ringrazio comunque per le sue delucidazioni e mi scuso nuovamente per essere venuta meno a quanto previsto da regolamento.
Gentile utente, non mettiamo in dubbio la serietá della vostra relazione, non é certo nostra abitudine, anzi...critichiamo le indagini che qualche volta abbiamo verificato fanno le Ambasciate con tempi lunghi, che a mio avviso sono illecite ed anticostituzionali.
Purtroppo il visto di turismo seppure con tutte le intenzioni chiare e rispettabili, rimane sempre un terno al lotto, seppure adesso almeno deve essere motivato il rifiuto (REG CE 810/2009 = legge automatica per tutti gli Stati aderenti).
La cittadinanza é importante perché i cittadini di alcuni Stati non hanno necessitá di ottenere un visto pe entrare in Italia (vedi Brasile) e purtroppo la cittadinanza del suo futuro marito non é per niente ''vantaggiosa'', nel senso che é indicata anche dal nuovo REg CE, come una delle piú a probabile rischio. Le auguriamo buona fortuna e magari ci faccia sapere. Cordialmente.

_________________
Consulente legale
Dr. Guido Baccoli
Santo Domingo Rep. Dominicana
(PRIMA DI SCRIVERMI guidobaccoli@hotmail.com
O TELEFONARMI Uff. 001-809-412-5535; Cell. 001-809-630-6546, LEGGERE E RISPETTARE http://www.burocraziaconsolare.com/t422-prima-della-consultazione-o-di-porre-domande-in-forum
INDICE GENERALE PERSONALE http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
Altri Forum: Italiani nel Mondo, tutto ció che riguarda diritti e doveri - http://www.tuttostranieri.it/forum/default.asp?CAT_ID=13
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Anmar



Numero di messaggi: 7
Data d'iscrizione: 06.04.10

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Ven Ago 13, 2010 8:06 am

Volevo darvi la lieta notizia che finalmente siamo riusciti a coronare il nostro desiderio di sposarci.
La prassi che abbiamo dovuto seguire e' stata abbastanza contorta ma in fondo, guardandoci indietro e stracontenti del risultato, ci appare ora come una passeggiata!
Mio marito ha gia' lasciato l'Italia ma speriamo di riuscire a riunirci presto (..dopotutto al nostro rapporto la distanza non ha mai fatto paura!).

Onde evitare di sbagliare nuovamente, non mi permetto di scendere in dettagli sulla procedura seguita a meno che non siate voi a chiedermelo... in tal caso sono felice di poter essere d'aiuto.

Un saluto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 1613
Età: 64
Data d'iscrizione: 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Ven Ago 13, 2010 9:09 am

Anmar ha scritto:
Volevo darvi la lieta notizia che finalmente siamo riusciti a coronare il nostro desiderio di sposarci.
La prassi che abbiamo dovuto seguire e' stata abbastanza contorta ma in fondo, guardandoci indietro e stracontenti del risultato, ci appare ora come una passeggiata!
Mio marito ha gia' lasciato l'Italia ma speriamo di riuscire a riunirci presto (..dopotutto al nostro rapporto la distanza non ha mai fatto paura!).

Onde evitare di sbagliare nuovamente, non mi permetto di scendere in dettagli sulla procedura seguita a meno che non siate voi a chiedermelo... in tal caso sono felice di poter essere d'aiuto.

Un saluto.

Tantissimi auguri,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
gabibbo9000



Numero di messaggi: 2
Età: 33
Località: Barletta
Data d'iscrizione: 14.08.10

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Sab Ago 14, 2010 11:29 am

Alla fine di agosto dovrei ospitare qui in Italia in casa mia una mia
amica brasiliana e vorrei che durnate il viaggio non ci siano
problemi.
Bene la domanda è
questa: vorrei sapere se la lettera d'invito che io devo
compilare devo
firmarla solo io o devo farla firmare anche da qualche autorità
per
convalidarla?
Inoltre la lettera d'invito accompagnata dalla copia del mio
passaporto la
posso inviare tramite email? se no allora come sarebbe
meglio?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 2978
Località: Colombia
Data d'iscrizione: 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Sab Ago 14, 2010 5:31 pm

gabibbo9000 ha scritto:
Alla fine di agosto dovrei ospitare qui in Italia in casa mia una mia
amica brasiliana e vorrei che durnate il viaggio non ci siano
problemi.
Bene la domanda è
questa: vorrei sapere se la lettera d'invito che io devo
compilare devo
firmarla solo io o devo farla firmare anche da qualche autorità
per
convalidarla?
Inoltre la lettera d'invito accompagnata dalla copia del mio
passaporto la
posso inviare tramite email? se no allora come sarebbe
meglio?

Ha giá postato su tuttostranieri.it e le é giá stato risposto.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
gabibbo9000



Numero di messaggi: 2
Età: 33
Località: Barletta
Data d'iscrizione: 14.08.10

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Dom Ago 15, 2010 4:28 am

Si mi hanno già risposto, ma non riesco a capire ancora se la posso inviare via email o no la lettera d'invito.
Perchè la stessa poersona che mi ha risposto sul sito da lei indicato, a me ha detto che non posso inviarla via email e da un altra parte ha risposto invece che si può inviare via email.
Allora vorrei almeno sapere come inviare questa lettera d'invito.

Attendo risposta e mi scuso del disturbo
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 2978
Località: Colombia
Data d'iscrizione: 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Dom Ago 15, 2010 12:32 pm

gabibbo9000 ha scritto:
Si mi hanno già risposto, ma non riesco a capire ancora se la posso inviare via email o no la lettera d'invito.
Perchè la stessa poersona che mi ha risposto sul sito da lei indicato, a me ha detto che non posso inviarla via email e da un altra parte ha risposto invece che si può inviare via email.
Allora vorrei almeno sapere come inviare questa lettera d'invito.

Attendo risposta e mi scuso del disturbo

La persona di cui lei parla,Amedeo,gestisce e cura moltissimi forum giornalmente ed a volte puó capitare che sfugga qualcosa.Comunque,l'email a meno che non sia PEC(posta elettronica certificata),non ha valore quindi o si manda via corriere espresso o via fax.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
estefania



Numero di messaggi: 1
Data d'iscrizione: 31.01.11

MessaggioOggetto: e urgente   Lun Gen 31, 2011 1:55 pm

vorrei sapere le documentazioni que mi servono per portare in italia una ragazza dominicana con un invito.sono citadino italiano cheers cheers
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 2978
Località: Colombia
Data d'iscrizione: 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Lettera di invito   Mar Feb 01, 2011 12:10 pm

estefania ha scritto:
vorrei sapere le documentazioni que mi servono per portare in italia una ragazza dominicana con un invito.sono citadino italiano cheers cheers

Sul visto turistico vi è tantissimo materiale,basta...leggere!
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 

Lettera di invito

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

 Argomenti simili

-
» Lettera di invito
» Lettera d'invito per citttadini Costaricani
» Lettera d'invito
» Visto Turistico per il Pakistan - Lettera di invito legalizzata??
» Visto per Motivi Religiosi

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-