Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Roberto.Frisco



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 23.05.10

MessaggioOggetto: URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero   Dom Mag 23, 2010 10:55 am

Salve e un grazie anticipato a tutti.

La questione è abbastanza delicata, soprattutto perchè ne vale il ricongiungimento con mia moglie che ora si trova in USA.

Circa due giorni fa mi sono sposato a San Francisco, città dove risiedo (iscritto all'AIRE) con regolare permesso di soggiorno (green card).

Il mio problema è che precedentemente a questo matrimonio sono stato sposato negli States e legalmente divorziato con cittadina americana. Però non ho mai fatto pervenire gli atti di matrimonio e/o divorzio al mio comune di residenza Italiana ne al Consolato di riferimento(è da sottolineare che all'epoca non ero ancora residente in USA, ossia iscritto all'AIRE). Ora, dovendo ritornare a vivere in Italia per business, ed essendo mia moglie di nazionalità bielorussa ILLEGALMENTE residente negli States, il console mi ha personalmente detto che l'unica soluzione per poterla far venire in Italia è di inoltrare richiesta di "ricongiungimento di famigliare", infatti ho già ottenuto una traduzione ufficiale dell'atto di matrimonio + apostille. Il Console stesso mi ha detto che provvederà a fornire il nullaosta quanto prima. Il primo problema è che per poter richiedere la registrazione di questo matrimonio in Italia avrei dovuto registrare anche quello precedente con relativo divorzio, il secondo e forse più importante è che non ho menzionato questo "dettaglio" al Console.

Cosa devo fare? trovandomi ora in Italia posso andare direttamente io al mio comune di riferimento e registrare il mio precedente matrimonio + divorzio?!
Potrei fare a meno di menzionarlo al Consolato? qual'è la tempistica affinchè il mio precedente matrimonio e relativo divorzio vengano registrati? è vero che fino a quando questi non saranno registrati il consolato non potrà rilasciare il visto alla mia attuale moglie? A questo punto, sarebbe forse meglio che mia moglie tornasse in Bielorussia e io mi recassi direttamente nel suo paese per sposarla senza menzionare il nostro matrimonio in USA.

Grazie!

RF
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero   Dom Mag 23, 2010 11:07 am

Roberto.Frisco ha scritto:
Salve e un grazie anticipato a tutti.

La questione è abbastanza delicata, soprattutto perchè ne vale il ricongiungimento con mia moglie che ora si trova in USA.

Circa due giorni fa mi sono sposato a San Francisco, città dove risiedo (iscritto all'AIRE) con regolare permesso di soggiorno (green card).

Il mio problema è che precedentemente a questo matrimonio sono stato sposato negli States e legalmente divorziato con cittadina americana. Però non ho mai fatto pervenire gli atti di matrimonio e/o divorzio al mio comune di residenza Italiana ne al Consolato di riferimento(è da sottolineare che all'epoca non ero ancora residente in USA, ossia iscritto all'AIRE). Ora, dovendo ritornare a vivere in Italia per business, ed essendo mia moglie di nazionalità bielorussa ILLEGALMENTE residente negli States, il console mi ha personalmente detto che l'unica soluzione per poterla far venire in Italia è di inoltrare richiesta di "ricongiungimento di famigliare", infatti ho già ottenuto una traduzione ufficiale dell'atto di matrimonio + apostille. Il Console stesso mi ha detto che provvederà a fornire il nullaosta quanto prima. Il primo problema è che per poter richiedere la registrazione di questo matrimonio in Italia avrei dovuto registrare anche quello precedente con relativo divorzio, il secondo e forse più importante è che non ho menzionato questo "dettaglio" al Console.

Cosa devo fare? trovandomi ora in Italia posso andare direttamente io al mio comune di riferimento e registrare il mio precedente matrimonio + divorzio?!
Potrei fare a meno di menzionarlo al Consolato? qual'è la tempistica affinchè il mio precedente matrimonio e relativo divorzio vengano registrati? è vero che fino a quando questi non saranno registrati il consolato non potrà rilasciare il visto alla mia attuale moglie? A questo punto, sarebbe forse meglio che mia moglie tornasse in Bielorussia e io mi recassi direttamente nel suo paese per sposarla senza menzionare il nostro matrimonio in USA.

Grazie!

RF

Da quello che ricordo divorzio e nuovo matrimonio possono essere trascritti contestualmente,oggi con la PEC,la trascrizione é immediata.Ed é un suo dovere civico farlo.Aspetti comunque la risposta del Dott.Baccoli,vero esperto in materia.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero   Dom Mag 23, 2010 11:29 am

Roberto.Frisco ha scritto:
Salve e un grazie anticipato a tutti.

La questione è abbastanza delicata, soprattutto perchè ne vale il ricongiungimento con mia moglie che ora si trova in USA.

Circa due giorni fa mi sono sposato a San Francisco, città dove risiedo (iscritto all'AIRE) con regolare permesso di soggiorno (green card).

Il mio problema è che precedentemente a questo matrimonio sono stato sposato negli States e legalmente divorziato con cittadina americana. Però non ho mai fatto pervenire gli atti di matrimonio e/o divorzio al mio comune di residenza Italiana ne al Consolato di riferimento(è da sottolineare che all'epoca non ero ancora residente in USA, ossia iscritto all'AIRE). Ora, dovendo ritornare a vivere in Italia per business, ed essendo mia moglie di nazionalità bielorussa ILLEGALMENTE residente negli States, il console mi ha personalmente detto che l'unica soluzione per poterla far venire in Italia è di inoltrare richiesta di "ricongiungimento di famigliare", infatti ho già ottenuto una traduzione ufficiale dell'atto di matrimonio + apostille. Il Console stesso mi ha detto che provvederà a fornire il nullaosta quanto prima. Il primo problema è che per poter richiedere la registrazione di questo matrimonio in Italia avrei dovuto registrare anche quello precedente con relativo divorzio, il secondo e forse più importante è che non ho menzionato questo "dettaglio" al Console.

Cosa devo fare? trovandomi ora in Italia posso andare direttamente io al mio comune di riferimento e registrare il mio precedente matrimonio + divorzio?!
Potrei fare a meno di menzionarlo al Consolato? qual'è la tempistica affinchè il mio precedente matrimonio e relativo divorzio vengano registrati? è vero che fino a quando questi non saranno registrati il consolato non potrà rilasciare il visto alla mia attuale moglie? A questo punto, sarebbe forse meglio che mia moglie tornasse in Bielorussia e io mi recassi direttamente nel suo paese per sposarla senza menzionare il nostro matrimonio in USA.

Grazie!

RF

Non posso non constatare una certa leggerezza nel considerare burocraticamente il matrimonio come un "opcional".

Il coniuge di cittadino italiano ha diritto ad un visto per familiare al seguito (se viaggia assieme) o uno di ricongiungimento (se il coniuge italiano è in Italia) ai sensi del Decreto Legge n. 30 del 2007, con priorità rispetto alle altre richieste.

Non si deve chiedere alcun Nulla-Osta al ricongiungimento (peraltro impiegano anche un anno certe volte), previsto solo per quelli fra stranieri e stranieri ai sensi del TU 286. Ovviamente va portato il relativo certificato di matrimonio in consolato (se ne faccia fare anche una copia autentica di scorta) affinchè lo trasmetta al comune italiano per la registrazione (non occorre attendere la registrazione: il visto si chiede contemporaneamente). Non posso non domandarmi con chi abbia parlato??? I funzionari consolari italiani guadagnano non meno di 15.000 euro/mese e quindi devono essere preparatissimi!!!!!!!!!!!

Per la questione precedene matrimonio > divorzio, si premunisca dei relativi certificati apostillati che porterà poi lei direttamente al comune italiano. Se lo fa contestualmente alla richiesta di registrazione del nuovo matrimonio e del visto per la moglie, rischia la trappola burocratica che le potrebbe far trascorrere inutilmente del tempo.

In Italia la moglie avrà diritto ad una Carta di Soggiorno ai sensi sempre del DL 30/2007 e non ad un Permesso di Soggiorno ai sensi del TU 286. Gli Uffici immigrazione cercano di ostacolare queste richieste e si deve essre assolutamente determinarti a fargli prendere la domanda (che poi non possono più rifiutare).

Ovviamente un secondo matrimonio in Bielorussia le provocherebbe una incriminazione per il reato di ... bigamia, anche se lo celebra con la stessa persona!!!

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Roberto.Frisco



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 23.05.10

MessaggioOggetto: Re: URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero   Mar Mag 25, 2010 9:54 am

Gentile Dott. Intonti,

Prima di tutto la ringrazio moltissimo per la celerità della sua risposta e la chiarezza del contenuto. Da Italiano all'estero le devo ammettere con mio "enorme" rammarico l'incapacità e la mancanza di preparazione degli avvocati locali sia Italiani che Statunitensi, che nel cercare di darmi una "semplice" risposta come la sua mi hanno fatto spendere non meno di 4mila dollari e tanti giorni di stress.

Comunque, se non le spiace promuoverò il suo forum e relative pubblicazioni all'interno della comunità Italiana sia Statunitense che negli altri paesi dove mi trovo a svolgere attività imprenditoriale.

Ritornando al mio matrimonio...come le ho detto mi sembra tutto molto chiaro. L'ultima cosa che mi sento di chiederle è se lei mi consiglia di registrare il passato matrimonio+divorzio prima o dopo il rilascio del visto di ricongiungimento da parte del consolato Italiano di San Francisco? consideri che l'appuntamento consolare è per la settimana prossima.

Secondo dubbio: sia sul Marriage Certifcate che sulla traduzione ufficiale c'è ovviamente scritto che sono stato sposato in passato, non è menzionato il "dove". Nel momento in cui il mio comune Italiano dovesse ricevere la richiesta di registrazione da parte del Consolato, potrebbe rifiutarla perchè non gli risulta alcuna registrazione del precedente matrimonio?

Cordialmente,

RF
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero   Mar Mag 25, 2010 4:15 pm

Roberto.Frisco ha scritto:
Gentile Dott. Intonti,

Prima di tutto la ringrazio moltissimo per la celerità della sua risposta e la chiarezza del contenuto. Da Italiano all'estero le devo ammettere con mio "enorme" rammarico l'incapacità e la mancanza di preparazione degli avvocati locali sia Italiani che Statunitensi, che nel cercare di darmi una "semplice" risposta come la sua mi hanno fatto spendere non meno di 4mila dollari e tanti giorni di stress.

Comunque, se non le spiace promuoverò il suo forum e relative pubblicazioni all'interno della comunità Italiana sia Statunitense che negli altri paesi dove mi trovo a svolgere attività imprenditoriale.

Ritornando al mio matrimonio...come le ho detto mi sembra tutto molto chiaro. L'ultima cosa che mi sento di chiederle è se lei mi consiglia di registrare il passato matrimonio+divorzio prima o dopo il rilascio del visto di ricongiungimento da parte del consolato Italiano di San Francisco? consideri che l'appuntamento consolare è per la settimana prossima.

Secondo dubbio: sia sul Marriage Certifcate che sulla traduzione ufficiale c'è ovviamente scritto che sono stato sposato in passato, non è menzionato il "dove". Nel momento in cui il mio comune Italiano dovesse ricevere la richiesta di registrazione da parte del Consolato, potrebbe rifiutarla perchè non gli risulta alcuna registrazione del precedente matrimonio?

Cordialmente,

RF

Io consiglierei di provvedere alla trascrizione del precendente matrimonio e relativo divorzio dopo tutte le operazioni di visto per evitare intoppi burocratici. Se mi scrive, però, che sul nuovo certificato di matrimonio è indicato un precedente matrimonio, allora è meglio registrare il precedente matrimonio e relativo divorzio, sperando che non le facciano perdere tempo.

Tenga in conto che ora le comunicazioni e trasmissione di atti fra consolato e comune italiano avvengono tramite posta elettronica certificata (PEC). Avvengono quindi in modo assolutamente immediato. Il problema può essere costituito dal comune italiano. Molti comuni non si sono attrezzati ancora di PEC, o non sanno di averla o non sanno adoperarla. Conviene quindi "assaltare" innanzitutto il comune italiano per chiarire questa questione preliminare: hanno le PEC funzionante e la sanno adoperare?

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero   Ven Mag 28, 2010 7:09 pm

Roberto.Frisco ha scritto:
Gentile Dott. Intonti,

Prima di tutto la ringrazio moltissimo per la celerità della sua risposta e la chiarezza del contenuto. Da Italiano all'estero le devo ammettere con mio "enorme" rammarico l'incapacità e la mancanza di preparazione degli avvocati locali sia Italiani che Statunitensi, che nel cercare di darmi una "semplice" risposta come la sua mi hanno fatto spendere non meno di 4mila dollari e tanti giorni di stress.

Comunque, se non le spiace promuoverò il suo forum e relative pubblicazioni all'interno della comunità Italiana sia Statunitense che negli altri paesi dove mi trovo a svolgere attività imprenditoriale.

Ritornando al mio matrimonio...come le ho detto mi sembra tutto molto chiaro. L'ultima cosa che mi sento di chiederle è se lei mi consiglia di registrare il passato matrimonio+divorzio prima o dopo il rilascio del visto di ricongiungimento da parte del consolato Italiano di San Francisco? consideri che l'appuntamento consolare è per la settimana prossima.

Secondo dubbio: sia sul Marriage Certifcate che sulla traduzione ufficiale c'è ovviamente scritto che sono stato sposato in passato, non è menzionato il "dove". Nel momento in cui il mio comune Italiano dovesse ricevere la richiesta di registrazione da parte del Consolato, potrebbe rifiutarla perchè non gli risulta alcuna registrazione del precedente matrimonio?

Cordialmente,

RF
La sua disponibilitá di promozionare il Forum é certamente ben gradita con tanti ringraziamenti anch se come noterá ed in rispetto del regolamento non si danno consulenze sul caso particolare (che deve per etica professionale essere esaminato nel suo complesso e relativa documentazione), ma informazioni gratuite sul caso in generale.

Mi permetto di intervenire per alcuni ulteriori chiarimenti giá in gran parte dati dall'amico ed esperto Amedeo.

Mentre il matrimonio é valido comunque dal momento della sua celebrazione all'estero, non si puó dire altrettanto per quanto riguarda il divorzio all'estero, almeno fin quando non e stato verificato dall'UdSC di competenza, il rispetto dlla L 218/95 riguardante la Riforma internazionale del Diritto internazionale italiano e quindi la relativa trascrizione.

É vero che la legge permette di richiedere la trascrizione contemporanea del primo matrimonio con il successivo divorzio entrambe all'estero (cosa che avrebbe dovuto assolutamente provvedere a fare prima di risposarsi come prevede la legge), ma richia di commettere un doppio ''crimine'' se non lo dice al Console (false dichiarazione a Pubblico Ufficiale) anche perché come lei ben fa notare, nel nuovo certificato é specificato ''giá sposato'', é irrilevente il ''dove'' e questo particolare non passerá certamente inosservato e l'altro (crimine) di essere processato per bigamia nel caso che il divorzio precedente e per i motivi sopra esposti, non venga prima trascritto.

Per cui il consiglio che le do é di:

  1. chiedere la trascrizione contemporanea del primo matrimonio e del successivo divorzio;
  2. una volta ottenuta la trascrizione da parte dell'UdSC del suo Comune di riferimento AIRE, oppure se respinto aspettare la sentenza della Corte d'Appello (si salta il 1° grado) e se ancora non é sentenziata la validitá di detto divorzio all'estero, dovrá aspettare la Cassazione;
  3. in ultimo e dopo concluse le prime due fasi, chieda la trascrizione del matrimonio e la richiesta di visto per coniuge al seguito;
  4. una volta in Italia chiedere la CDS (come giá indicato da Amedeo);

Ribadendo che aggraverebbe la situazione di eventuale bigamia, rendendola da possibile a certa, se si risposasse anche se con la stessa persona in altro Stato estero, mi sento in dovere di dirle che comunque, almeno per il momento, a causa della mancata registrazione che doveva precedere al secondo matrimonio, quindi dopo il riconoscimento del divorzio, in questo momento lei é comunque accusabile e processabile per bigamia a causa della validitá dei due matrimoni all'estero dal momento della celebrazione.

Insomma una situazione alquanto antipatica, scomoda e pericolosa che volendo, il Console potrebbe, anzi e per la veritá sarebbe obbligato, segnalare d'ufficio alla Procura della Repubblica italiana richiedendo e trasmettendo i due certificati di matrimonio e la sentenza di divorzio che puó ottenere dale autoritá statunitensi anche senza il suo consenso ed intervento volontario.

Spero e le auguro davvero che non si trovi in questa situazione, ma le consiglio di non aggravarla ancor di piú con le omissioni precedentemente specificate, considerando anche che il secondo matrimonio potrebbe con molta facilitá essere sentenziato assolutamente nullo.

Aggiungo ed é importante, che seguendo professionalmente i divorzi all'estero da 9 anni, le posso assicurare che esiste un gran vuoto di conoscimento sulla materia da parte sia delle nostre Autoritá diplomatiche (poco male perché al limite hanno solo il compito e dovere di trasmettere all'UdSC del Comune italiano) e da parte di molti UDSC (unico responsabile e ''giudice'' in prima istanza) che con troppa frequenza e nonostante io abbia la sicurezza di esperto in materia dell'assoluta riconoscibilitá dei divorzi che sono stati da me seguiti dal principio o comunque sottoposti alla mia preventiva consulenza per la verifica dl rispetto della succitata L 218/95, mi hanno fatto sudare 10 camice per evitare che rifiutassero la trascrizione e si dovesse ricorrere alla Corte d'Appello (ulteriori costi e tempi preziosi), quindi massima prudenza anche per evitare spiacevoli conseguenze anche a sua moglie extracomunitaria e per di piú illegale in USA.

Non sono belle notizie, ma sia in forum che professionalmente sono abituato a dire le cose come sono e non come il cliente od utente vorrebbe sentire o leggere. Non mi rimane che augurarle per comprensione umana, molti auguri di felice finale.
Cordiali saluti

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero   Oggi a 2:35 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» URGENTE: Nuovo matrimonio estero + precedente divorzio estero
» TEMPO TRA DIVORZIO E NUOVO MATRIMONIO MATRIMONIO
» Divorzio e nuovo matrimonio tempistiche
» matrimonio in italia divorzio all`estero
» urgente!!tempi di attesa per trascrizione matrimonio in italia..

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: